ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Malattia di Perthes

La malattia di Legg-Calvè-Perthes è una patologia benigna dell'anca, che consiste in una sofferenza della testa del femore, causata da vari fattori. E' una malattia articolare tra le più frequenti.

Mio nipote di 5 anni e mezzo si è preso la "malattia di Perthes" all'anca sinistra. Tutto è successo da pochi giorni; dopo che il bambino si lamentava di dolori alla gamba sinistra gli sono stati fatti dei raggi ed in base a questi ultimi un pediatra ortopedico ha diagnosticato la malattia di Perthes. Ora verrà ricoverato per essere sottoposto a trazione con dei pesi e, dopo un esame con "risonanza magnetica", gli verrà applicato un apparecchio alla gamba per almeno un anno. Rimarranno dei postumi al bambino? Avrà delle conseguenze durante tutta la sua vita?

La malattia di Legg-Calvè-Perthes è una patologia benigna dell'anca, che consiste in una sofferenza della testa del femore, causata da vari fattori: infiammatori, traumatici, vascolari. E' una malattia articolare tra le più frequenti e quindi ben conosciuta.

Colpisce più i maschi che le femmine, in genere tra i 5 e i 10 anni; è più spesso monolaterale che bilaterale; la sua incidenza è di 1/20.000 nati. L'esordio clinico può essere subdolo all'inizio con sintomi vaghi come dolore alla coscia con trascinamento dell'arto, specie dopo sforzo, successivamente, nel giro di qualche settimana, il dolore si fa più costante.

La zoppia da saltuaria diventa costante. Sono inoltre dolorosi i movimenti di rotazione dell'arto. La diagnosi si fa con la radiografia dell'anca e la malattia è suddivisa in 4 stadi:

  • 1) Allargamento dello spazio articolare coxo-femorale (la distanza fra la testa del femore e l'anca che la contiene)
  • 2) Aumentata densità di tutto o parte del nucleo epifisario (infiammazione dell'osso della testa del femore)
  • 3) Frammentazione del nucleo epifisario (iniziale distruzione)
  • 4) Tutta l'epifisi è compromessa dal processo necrotico (distruzione)

Gli stadi 1 e 2 si associano nel 90% dei casi a guarigione, anche senza terapia; negli stadi 3 e 4 invece i risultati sono scadenti anche dopo trattamento. Lasciata a sè la malattia, la guarigione può richiedere 2 o 3 anni e può portare ad articolazione dell'anca imperfetta.

Lo scopo della terapia, che consiste nel mantenere l'articolazione fuori carico per un tempo variabile, è quindi di garantire la ricostruzione sferica normale della testa del femore centrandola sull'acetabolo (la cavità dell'anca che contiene la testa del femore). Negli stadi più gravi può essere necessario un intervento chirurgico allo scopo di limitare l'immobilizzazione, evitare la sublussabilità femorale, centrare la testa del femore nell'acetabolo e alleviare il dolore. La giovane età e la precocità nella diagnosi incidono favorevolmente nella prognosi.

1/1/1997

10/1/2016

I commenti dei lettori

IO SONO UNA MAMMA DI DUE FIGLI EL PIU GRANDE A 7 ANNI TRE ANNI FA MIO FIGLIO A COMINCIATO CON UN DOLORE ALL GINOCHIO SINISTRO SIAMO ANDATI AL HOSPEDALE MA NON ERA QUESTIONE AL GINOCHIO ERA ALLA ANCHA A FATO IL INTERVENTO UN ANNO E MEZZO FA ANDAVA TUTTO BENNE STAVAMO ASPETANDO LA CHIAMATA DEL HOPEDALE PER TOGLIERE EL FERRO CHE CELLA DENTRO DUE MESSI FA A COMINCIATO CON IL DOLORE A LA ALTRA GANBA HO FATO LA STESA COSA SIAMO ANDATI AL HOSPELALE E RESULTA CHE MIO FIGLIO A QUESTA STESA MALATIA NELLATRA GANBA LA MIA PREOCUPASIONE E CHE NON SO COME VA A FINIRE HO PAURA CHE CON IL PASAR DEL TENPO MIO FIGLIO RIMANGA INBALITO HO ANCHE PAURA CHE QUESTA MALATIA LI RITORNASE ALLA ALTRA GANBA.

johanna (GE) 19/04/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Malattia di Perthes"

Frattura del femore
Dopo essersi fratturato il femore si riscontra un allungamento dell'arto fratturato di 1 cm circa.
Frattura del femore
Mio figlio di 4 anni si è fratturato il femore destro. Ora purtroppo deve portare un rialzo.
La malattia di Perthes
Mio figlio si lamenta di dolori alle anche. Può essere la malattia di Perthes? Il consiglio dell'ortopedico.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Frattura del femore
Mio figlio di 4 anni si è fratturato il femore destro. Ora purtroppo deve portare un rialzo.
Gli esami da eseguire in gravidanza
Per monitorare l'andamento della gravidanza sarà necessario fare alcuni esami, alcuni dei quali a carico del Servizio Sanitario Nazionale.
L'igiene del neonato
L'igiene del neonato comincia subito dopo la nascita in sala parto, con sola acqua e senza detergenti. I consigli per l'igiene a casa.
Allattamento al seno e risvegli notturni: vuole ancora il latte della mamma di notte
A otto mesi si sveglia e prende ancora il latte dalla mamma. Come comportarsi per risolvere il problema.
Anemia
Le cause possono essere congenite, trasmesse cioè con meccanismo ereditario, o acquisite durante il corso della vita.

Quiz della settimana

Quando si è punti da una zecca, quale dei seguenti comportamenti occorre seguire?
Rimuovere la zecca con alcool o acetone
Lasciare la zecca in sede per alcune ore facendola intontire con ammoniaca
Rimuovere la zecca prontamente con una pinzetta
Schiacciare subito la zecca nella sede della morsicatura