ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Manovra di Ortolani

La manovra di Ortolani fa parte degli accertamenti diagnostici della displasia dell'anca o lussazione congenita dell'anca in età pediatrica. prende il nome dal pediatra che per primo la descrisse.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Alla prima visita di mio figlio la pediatra ha scritto "Ortolani negativo". Che cosa significa? Che cosa è?

La manovra di Ortolani prende il nome dal pediatra italiano che per primo la descrisse ed è un esame che viene effettuato di routine nei primissimi mesi di vita. Per capire il significato di tale manovra occorre conoscere l’anatomia dell’anca, cioè dell’articolazione che collega il femore, l’osso più lungo della gamba, con il bacino. Normalmente la parte terminale superiore del femore, detta anche testa del femore (dalla forma grosso modo di una sfera), si articola con l’acetabolo, una specie di nicchia concava, situata nella parte centrale dell’osso dell’anca, entro cui il femore si inserisce.

Talvolta però l’acetabolo non è ben formato e non consente alla testa del femore di essere correttamente sistemata e racchiusa da questa cavità emisferica, tanto da provocarne la fuoriuscita e la dislocazione al di fuori della cavità acetabolare: si verifica cioè quella che, in termini medici, è chiamata lussazione congenita dell’anca. La manovra di Ortolani viene eseguita sul neonato supino (a pancia in su) afferrando con le mani le ginocchia piegate a squadra e le anche flesse a 90 gradi sul bacino. L’operatore esegue un movimento combinato di abduzione (cioè di allontanamento dalla linea mediana e conseguente divaricamento) e rotazione esterna delle cosce. Se l’esame è patologico, cioè se l’anca è lussata e quindi la testa del femore si trova al di fuori della cavità acetabolare, il medico avverte, con la punta delle dita, una caratteristica sensazione di “scatto” dell’articolazione: essa indica che la testa del femore, scivolando sopra il bordo dell’acetabolo, è rientrata nell’acetabolo stesso.

La manovra di Ortolani, in teoria piuttosto semplice, richiede comunque una notevole abilità ed esperienza perché sia correttamente eseguita e abbia un risultato attendibile e, in ogni caso, è in grado di evidenziare solo l’anomalia più grave (la lussazione dell’anca) mentre non può rilevare con altrettanta precisione difetti più lievi. Per evidenziare queste forme meno gravi di displasia (cioè di anomalia di sviluppo) dell’anca, che sono anche quelle percentualmente più frequenti, si consiglia l’esecuzione dell’ecografia delle anche entro il terzo mese di vita. Nel caso in questione, il termine "Ortolani negativo" significa che la manovra non ha evidenziato nulla di patologico.

27/9/2000

14/2/2016

I commenti dei lettori

Ho fatto la'ecografia alle Anche alla mia bambina di 3 mesi e una settimana e il risultato è stato il seguente: Reni in sede, eco struttura morfologia e dimensioni nella norma. Ecografia anche secondo il metodo di Graf: tipo IA, anca matura a sx, a dx anca caratterizzata da ciglio a scalino, angolo alfa 58°, angolo beta 70° con cartilagine sollevata. Anca con ritardo di ossificazione secondo Graf. Cosa si intende con questo diagnosi.

28/01/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Manovra di Ortolani"

Ecografia delle anche in un neonato
L'ecografia delle anche serve ad individuare il rischio di una anomalia della articolazione e diagnosticare precocemente la displasia congenita delle anche.
Stiramento del plesso brachiale
Conseguenza di un trauma al braccio
Ecografia delle anche nei neonati
L'ecografia delle anche nei neonati è il miglior metodo per diagnosticare la "displasia congenita dell'anca".
Lussazione congenita dell'anca
La lussazione congenita dell'anca è tra le patologie ortopediche, una delle più frequenti anomalie congenite.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cresce poco, ma è vivacissimo
Se il bambini cresce poco, ma ha una curva di crescita graduale e costante, in genere, non dovrebbero esserci problemi.
Stimolo ad urinare spesso in gravidanza
Lo stimolo ad urinare spesso è un problema frequente in gravidanza, l'incremento progressivo del volume dell'utero provoca una compressione sulla vescica.
Un rene ormai compromesso
Un reflusso vescico-ureterale congenito ha portato ad un rene ormai compromesso. Togliere il rene o correggere il difetto? I consigli dell'urologo.
Difetto interventricolare
Un buchino in mezzo al cuore domande e risposte sul difetto interventricolare.
Idrocefalo
L'idrocefalo è una malattia in cui si ha un accumulo di liquido cefalo rachidiano a livello delle cavità del cervello.

Quiz della settimana

In media qual è l'altezza di un maschietto al compimento dei due anni di vita?
80-81 cm
83-84 cm
87-88 cm
90-91 cm