ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

A sei anni fa ancora la pipì a letto

A sei anni porta ancora il pannolino di notte. Vista l'età inizio a preoccuparmi. Il problema dell'enuresi è piuttosto diffuso e richiede un approccio impegnativo.

a cura di: dott. Auro Della Giustina (pediatra)

Buongiorno, sono la mamma di una bimba di sei anni e mezzo che ancora porta il pannolino la notte. Premetto che da quando è nata non c'è stata una notte asciutta, nonostante beva poco, e ha un sonno veramente pesante, tant'è che non si sveglia neppure quando è bagnata. Ho provato a svegliarla per più notti anche 2/3 volte sperando si abituasse ma senza risultati. Vista l'età ora comincio a preoccuparmi.... Chiedo quindi consiglio.

Il problema dell'enuresi è piuttosto diffuso (in Italia ci sono circa un milione di bambini che ne soffrono) e richiede talora, specie nei bambini grandicelli, un approccio impegnativo, coinvolgendo l'intera famiglia anche nel ricercare la migliore strategia terapeutica.

Dai sei anni di età in avanti, comunque, ogni anno c'è una significativa percentuale di soggetti che va incontro ad una guarigione spontanea. Mi pare che lei, cara signora, abbia probabilmente già messo in opera con scarsi risultati alcune strategie fondamentali, tipo diminuire l'assunzione di liquidi serali e svegliare la bambina durante la notte per farla urinare; aggiungerei poi, molto importante, qualora presente, la correzione di una eventuale stipsi.

C'è poi tutto un capitolo riguardante la terapia comportamentale, tipo l'allarme notturno e il training vescicale, che necessitano  di partecipazione attiva sia da parte della famiglia che da parte del bambino e che mirano a raggiungere più in fretta la maturazione del controllo minzionale.

Nel caso della sua bimba di sei anni (età limite per parlare di enuresi in quanto, Le ricordo, il controllo vescicale è normalmente raggiunto appunto tra i 5 e i 6 anni) mi pare un pò presto per raggiungere buoni risultati con queste tecniche (ad esempio l'allarme notturno si consiglia dagli otto anni in poi).

Rimane quindi la terapia farmacologica con farmaci per lo più sicuri da un punto di vista di effetti collaterali. Si tratta comunque di trattamenti farmacologici sintomatici (il suo pediatra le indicherà di certo quello più adatto alla sua bimba) e non curativi per cui, dopo la sospensione, è possibile una ricaduta del disturbo, ma hanno il pregio di limitare il disturbo e rappresentare un aiuto per una educazione minzionale.

1/3/2011

2/8/2014

I commenti dei lettori

Buongiorno sono un papà separato ! A mia figlia di 5 anni a Maggio avevo torlto il Pannolone , visto che eravamo andati in Vacanza insieme ! Si era Vergognata davanti ad una sua amica e NON ne Voleva piu sapere ! Ha Fatto la Pipi a letto la prima notte e poi basta ! Rientrati dalle vacanze , mi sono raccomandato con la mamma di NON mettergli il pannolone , e lei cos' ha fatto per un periodo ! poi , quando una volta ha fatto la pipì a letto , ha ricominciato a metterlo ! secondo il mio parere , Ha sbagliato e doveva continuar a metterlo e magari a stargli più vicino invece che disinteressarsi e pensare alla pulizzia del materasso ! Ora mi ritrovo che la bimba sta arrivando a 6 anni e continua a portare il pannolone ! Ho paura che subirà uno schoc più avanti , ritrovandosi che tutte le sue amiche non usano il pannolone e lei non riesce a stare senza ! Ho paurà che più cresce più fatica faccia ! Lei si sente diversa , quando glie lo faccio presente ! Ma mi ha confessato che ha paura della mamma che la sgrida quando fa Pipì a Letto ! Come mi devo comportare ? attendo Vs. consigli su come comportarmi Grazie

Vale (TV) 19/11/2012

buongiorno anch'io sono una mamma di una bimba di 6 anni e mezzo con enuresi primaria......ho provato a farla alzare di notte diverse volte ad orario...a toglierle il pannolino col risultato che si trovava in un lago di pipì senza nemmeno accorgersene (sonno profondo)....ho provato con una cura omeopatica ma nessun risultato. sono contraria ai farmaci a questa età ma comincio a preoccuparmi anche perchè mia figlia inizia a starci male.....

fede (PA) 13/01/2013

Posso consigliare di leggere il libro "il bambino che bagna il letto" del Professore Marco Zaffanello, nefrologo e ricercatore universitario e Professore Aggregato di Pediatria, Università di Verona. Un'altra guida molto pratica con tanti buoni consigli è "Non voglio più fare la pipì a letto" che ho preso gratis (!) dal sito di urifoon. Le medicine proposte dal mio pediatra avevano poco effetto e solo dopo ho letto che erano ormoni sintetici..a 6 anni! Abbiamo risolto comunque con un'allarme in poco più di 2 mesi. I consigli del libro hanno funzionato molto bene. Personalmente ho dovuto aspettare fino a 13 anni...

ellen (RI) 23/02/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "A sei anni fa ancora la pipì a letto"

Il vasino
Uno dei passaggi più difficili per un bambino è quello dal pannolone al vasino. I consigli del Pediatra.
Gli scappa sempre la pipì
A mio figlio di cinque anni scappa spesso la pipì. Questo problema si risolverà crescendo? Il consiglio dell'esperto.
Enuresi notturna nei bambini
A sei anni fa spesso la pipì a letto. I consigli su come risolvere il problema dell'enuresi notturna nei bambini.
Enuresi diurna
L'enuresi non è dovuta a patologie organiche identificabili ma è correlabile ad una alterazione funzionale della minzione.
Soffre di enuresi notturna
A dieci anni soffre di enuresi notturna mentre di giorno trattiene bene la pipì.
Insegnare a non fare la pipì a letto
Come capire quando i bambini raggiungono la capacità di non fare la pipì a letto di notte.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cortisone per la febbre
La cura deve essere proporzionata al disturbo. Per abbassare la febbre, normalmente, il farmaco di prima scelta è il paracetamolo.
Rifiuta il biberon
Rifiutare il biberon è un comportamento frequente. La tettarella ha spesso un gusto di cloro.
Succhia il dito
Succhia il dito e non ha nessuna voglia di smettere. Il consiglio è di aspettare, lavorando sui premi piuttosto che sulle punizioni.
Acetone
Acetone o chetosi: una situazione molto frequente in età pediatrica ed è dovuta ad un disturbo momentaneo del metabolismo del bambino.
Depressione post-partum
La depressione post-partum o depressione post-natale è un disturbo dell'umore che colpisce molte donne nel periodo immediatamente successivo al parto.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte