"Qua! Qua! guardate, - si mise a gridare, - ho latte per due! Me lo piglio io, il bambino…. Qua! Guardate!". E cavando il capezzolo di bocca al poppante, sollevando con una mano la mammella, fece sprizzare il latte in faccia alle comari del vicinato che, ridendo e riparandosi con le braccia, si scostarono addossandosi l’una all’altra"

(dalla Novella di Luigi Pirandello "La balia" 1903)

Altro su: "Novella di Pirandello"

Viaggio tra i classici della letteratura
Scopriamo quali sono i personaggi preferiti della letteratura infantile attraverso il nostro viaggio nei classici della letteratura.
Natale è tempo di fiabe
La fiaba ha un educativo perché induce il bambino ad accostarsi alla realtà e terapeutico perché sperimenta nuove emozioni.
Una leggenda: il bambino abbandonato
La leggenda di un povero calzolaio di Trieste e di un bambino abbandonato.
Pastalino alla scoperta del formaggio
La fiaba di Luigi che mangiava solo pastasciutta.
Le fiabe e il mondo emotivo dei bambini
La lettura delle fiabe, dei racconti o delle poesie diventa la via maestra per entrare in contatto con il mondo emotivo dei propri figli.
La scatola magica
C'era una volta un vecchio signore che non riusciva a ricordare nulla.