La mia bambina di quasi sei mesi soffre, dalla nascita, di rigurgiti molto frequenti ed abbondanti. La cosa non ci ha preoccupato perché la crescita è buona (cm 67 e kg 8,500) ed il nostro pediatra ci ha rassicurati dicendo che, con lo svezzamento, la frequenza sarebbe diminuita, ma purtroppo così non è stato. La mia domanda è se è vero che esiste una medicina da somministrare prima dei pasti (oltre al pranzo, costituito da creme e liofilizzato e la frutta per il resto dei pasti, la allatto ancora al seno) che possa far terminare questi episodi e se è consigliabile.

Gentile signora, se la sua bambina cresce bene, il suo pediatra la controlla, la visita regolarmente, non le propone delle terapie e le consiglia solo di aspettare, perché avere dubbi?
Sono molti i bambini che presentano rigurgiti e/o vomito, non tutti hanno bisogno di medicine, alcune volte è necessario modificare la dieta, altre volte è opportuno fare degli accertamenti diagnostici, molto spesso bisogna solo aspettare.
Il problema del rigurgito è frequente, per esaminarlo e fornire un parere è necessario un colloquio approfondito con i genitori, una vista completa del bambino e, quasi sempre, un periodo di osservazione e/o di tentativi terapeutici.
Non esiste una medicina che vada bene in tutti i casi.
Chieda con fiducia ulteriori informazioni al suo pediatra.

Altro su: "Soffre di rigurgiti abbondanti"

Reflusso gastroesofageo
Hanno diagnosticato a mio figlio il reflusso gastro-esofageo. Normalmente i sintomi si riducono verso i due anni quando i bambini assumo cibi più solidi.
Otite e reflusso gastro-esofageo
L'associazione tra otite media effusiva e reflusso gastro-esofageo è stata dimostrata.
Esofagite da reflusso gastro-esofageo
L'esofagite da reflusso è un disturbo causato da un frequente rigurgito del contenuto dello stomaco nell'esofago. La cura suggerita dall'esperto.
Reflusso gastro-esofageo
Per "reflusso gastro-esofageo (RGE)", si intende la risalita del contenuto acido dello stomaco in esofago.
Ernia iatale
Con il termine ernia iatale si intende lo spostamento di un organo dalla sua cavità naturale attraverso un'apertura anomala.
Ha rischiato di soffocare
Non respirava più dopo un piccolo rigurgito; molte possono essere le cause scatenanti.