La mia bambina di quasi sei mesi soffre, dalla nascita, di rigurgiti molto frequenti ed abbondanti. La cosa non ci ha preoccupato perché la crescita è buona (cm 67 e kg 8,500) ed il nostro pediatra ci ha rassicurati dicendo che, con lo svezzamento, la frequenza sarebbe diminuita, ma purtroppo così non è stato. La mia domanda è se è vero che esiste una medicina da somministrare prima dei pasti (oltre al pranzo, costituito da creme e liofilizzato e la frutta per il resto dei pasti, la allatto ancora al seno) che possa far terminare questi episodi e se è consigliabile.

Gentile signora, se la sua bambina cresce bene, il suo pediatra la controlla, la visita regolarmente, non le propone delle terapie e le consiglia solo di aspettare, perché avere dubbi?
Sono molti i bambini che presentano rigurgiti e/o vomito, non tutti hanno bisogno di medicine, alcune volte è necessario modificare la dieta, altre volte è opportuno fare degli accertamenti diagnostici, molto spesso bisogna solo aspettare.
Il problema del rigurgito è frequente, per esaminarlo e fornire un parere è necessario un colloquio approfondito con i genitori, una vista completa del bambino e, quasi sempre, un periodo di osservazione e/o di tentativi terapeutici.
Non esiste una medicina che vada bene in tutti i casi.
Chieda con fiducia ulteriori informazioni al suo pediatra.

Altro su: "Soffre di rigurgiti abbondanti"

Otite e reflusso gastro-esofageo
L'associazione tra otite media effusiva e reflusso gastro-esofageo è stata dimostrata.
È rischioso dormire a pancia in su?
Le raccomandazioni di dormire a pancia in su valgono per il bambino fino ai 6 mesi di età.
Sindrome di West
La sindrome di West è una malattia epilettica con esordio nel 1° anno di vita, caratterizzata dalla presenza di spasmi epilettici.
Reflusso gastro-esofageo
Per "reflusso gastro-esofageo (RGE)", si intende la risalita del contenuto acido dello stomaco in esofago.
Allattamento al seno: sangue nel rigurgito
La presenza di sangue nel rigurgito di un neonato durante l'allattamento al seno quasi sempre deriva da ragadi o da escoriazioni del seno materno.
Posizione nel sonno e morte improvvisa del lattante
Statisticamente la SIDS (morte improvvisa del lattante) capita più spesso in chi ha una posizione nel sonno sbagliata.