Posso smettere di allattarlo? Sono una mamma di 36 anni. Mio figlio ha ora sette mesi, lo sto ancora allattando e sono molto stanca. Vorrei sapere se posso smettere l'allattamento e che implicazioni può avere riguardo all'alimentazione del bambino.

Suo figlio può considerarsi molto fortunato per aver potuto mangiare dalla mamma fino ad ora. Certamente continuare sarebbe bello e utile, ma se le sue condizioni fisiche la inducono a smettere, può benissimo passare ad un latte adattato di proseguimento.

Credo che, sebbene certamente l'allattamento al seno sia un bene per qualsiasi lattante, tuttavia esso deve essere vissuto come un piacere anche dalla mamma. In altre parole, è preferibile un bel biberon pieno dato da una mamma in salute e serena ad un allattamento al seno tirato oltre misura.

Le ricadute della variazione di dieta sul bambino non saranno un problema: l'unico rischio potrebbe essere una eventuale allergia al latte vaccino, ma se il bambino ha già provato formaggi e yogurt il dubbio non esiste.

Altro su: "Allattamento al seno: quando posso smettere di allattarlo?"

Allattamento artificiale: come accettare il biberon?
Consigli per far accettare il biberon in corso di allattamento artificiale.
Allattamento al seno: è nutriente il mio latte?
Uno dei timori più diffusi nelle mamme durante l'allattamento al seno è di sapere se il proprio latte sia più o meno nutriente.
Prepararsi ad allattare
La produzione del latte materno è un meccanismo complesso. E' un alimento indispensabile per le esigenze del bambino.
La permanente ai capelli durante la gravidanza
Durante il corso della gravidanza è opportuno non tingersi i capelli. Si può ricorrere a tinture a base di sostanze vegetali come la camomilla o l'hennè.
Integrazione del latte materno
Dopo il 6° mese è opportuno provare ad integrare il latte materno introducendo alimenti diversi dal latte.
Può allattare una portatrice sana di epatite B?
L'allattamento al seno non è controindicato se la mamma è una portatrice sano di epatite B.