Vorrei sapere la differenza tra allergia e intolleranza alimentare.

Gli alimenti possono produrre tre tipi di reazioni avverse, oltre alle reazioni di tipo tossico: Reazioni allergiche - sempre dovute a meccanismi immunologici e non dipendenti dalla dose assunta. Reazioni pseudoallergiche - spesso dipendenti dalla dose assunta, con meccanismi non immunologici (reazioni ad additivi alimentari) Reazioni da intolleranza - dovute a deficit enzimatici (deficit di lattasi con intolleranza al latte, molto frequente; deficit di saccarasi-isomaltasi, deficit di lipasi). Solamente pochi casi (5% circa) di reazioni avverse ad alimenti sono da considerare di origine allergica.

Una vera allergia alimentare é frequente soltanto nella prima infanzia. Nell'infanzia, un'allergia al latte vaccino o all'uovo si riscontra nel 5% dei bambini con meno di due anni di età, con graduale risoluzione spontanea dell'allergia alimentare dopo il 2° anno di vita, per cui all'età di 10 anni la frequenza é analoga a quella degli adulti. Le allergie alimentari dipendono anche dalle abitudini alimentari dei vari paesi, per il maggior uso di alcuni alimenti (l'allergia al pesce é molto frequente nei paesi scandinavi, l'allergia alle arachidi negli Stati Uniti ecc. ecc.) oltre che dalle abitudini alimentari di ciascun individuo (molto più frequenti in soggetti che consumano eccessivamente e in maniera protratta determinati alimenti).

Altro su: "Differenza tra allergia ed intolleranza alimentare"

Allergia alle proteine del latte: cosa può mangiare?
Se la diagnosi di allergia alle proteine del latte è sicura, è necessario che l'esclusione dei latticini dall'alimentazione sia completa e prolungata.
Dieta per intolleranza al fruttosio
L'intolleranza ereditaria al fruttosio è una rara malattia metabolica, nella quale si deve seguire una dieta rigorosa. Ecco gli alimenti permessi e proibiti.
Dermatite erpetiforme
La dermatite erpetiforme è una dermatite cronica che si associa alla malattia celiaca, caratterizzata da una eruzione simmetrica di vescicole e piccole bolle.
Celiachia nei bambini
Il bambino con la celiachia non tollera le farine con glutine. La gliadina (glutine) è contenuta in frumento, orzo, segale ed avena.
Intolleranza ed allergia
Intolleranza ed allergia indicano due modalità differenti dell'organismo di reagire a sostanze estranee.
Glutine: a che età?
L'età comunemente consigliata per l'introduzione del glutine nella dieta del lattante sono i 6 mesi.