Ho ricevuto risposte contrastanti sullo uso di… (N.d.R.: nome commerciale del Beclometasone) per aerosol con nebulizzatori a ultrasuoni. Cosa potete dirmi in proposito? Neanche il mio pediatra di base sa niente.

Per alcuni farmaci, fra cui il beclometasone, è meglio usare apparecchi tradizionali e non ad ultrasuoni.

I motivi sono semplici: l'eccessiva rapidità di somministrazione non giova all'assunzione del farmaco in quantità sufficienti ad ottenere un corretto effetto terapeutico e, per di più, il surriscaldamento dell'apparecchio modifica la composizione del farmaco stesso. Quest'ultimo è il motivo per cui viene sconsigliato l'uso degli apparecchi ad ultrasuoni con alcuni farmaci (soprattutto la flunisolide, ma anche il beclometasone).

Più in generale, è auspicabile l'utilizzo dei nebulizzatori elettrici di ultima generazione che, producendo particelle di diametro molto piccolo, fanno sì che buona parte del farmaco somministrato raggiunga le vie aeree profonde e possa esercitare la sua azione terapeutica.

Altro su: "Quale apparecchio per aerosol è meglio usare con il beclometasone?"

Il distanziatore
E' vero che il distanziatore non è adatto ai bambini al di sotto dei quattro anni?
Tosse secca
Talvolta dietro una tosse secca continua, fastidiosa e soprattutto notturna, può esserci una crisi d'asma.
Uso del rinowash
Il mio bambino soffre di naso chiuso. E' consigliabile l'uso di rinowash al posto dell'aerosol ad ultrasuoni? I consigli dell'allergologo.
Quale apparecchio per l'aerosol?
Gli apparecchi per aerosol (nebulizzatori) sono molto usati nella terapia dell'asma e nei pazienti affetti da infezioni delle vie respiratorie.
La tosse
Non presenta alcun sintomo di raffreddore, ma quando dorme, fa due e tre colpi di tosse. Quale può essere la causa?
Il distanziatore per gli spray da respirare
Il distanziatore è un banale tubo di plastica. L'erogazione del farmaco, senza distanziatore, può avvenire in modo scorretto.