Molti antibiotici per i bambini sono preparati come sospensione, cioè la confezione contiene solo della polvere con la medicina (che così si conserva a lungo), che per essere utilizzata viene diluita con acqua nelle giuste proporzioni. Diverso è lo sciroppo, che è una soluzione zuccherata già pronta per l'uso. Preparare in modo corretto una sospensione è fondamentale, perché un errore nella diluizione può compromettere il risultato della cura.

  • Innanzi tutto occorre agitare il flacone per favorire la dispersione della polvere.
  • Successivamente si prepara la sospensione aggiungendo acqua al contenuto del flacone, fino alla tacca presente sul flacone stesso oppure utilizzando l'apposito dosatore annesso alla confezione, riempito fino al segno impresso.
  • In seguito si agita bene il flacone per ottenere un liquido omogeneo. In alcuni casi la preparazione della sospensione avviene con contrazione di volume per cui è necessario aggiungere ancora acqua fino a riportare il livello della soluzione al segno impresso sul flacone.
  • Infine il prodotto va somministrato utilizzando il misurino o il cucchiaino dosatore o la siringa annessi alla confezione, secondo le dosi prescritte dal medico.

La sospensione, conservata in frigorifero, rimane stabile per un periodo variabile dai 7 ai 14 giorni, a secondo del tipo di antibiotico. Il flacone va sempre energicamente agitato prima di ogni somministrazione.

Altro su: "Come si prepara una sospensione"

Che cosa fare in caso di ferite?
Le lesioni cutanee possono essere ferite conseguenti a traumi da caduta o da oggetti contundenti.
L'antibiotico non ha funzionato
L'antibiotico non ha funzionato. Quali sono le possibili spiegazioni?
A quattro mesi ha già fatto tre cicli di antibiotico
Come possiamo aiutarla ad espellere il catarro? Ci sono in commercio gocce per liberare meglio il nasino?
Lidocaina e solvente dell'antibiotico
L'idocaina è un anestetico locale ampiamente usato per le iniezioni intramuscolari di vari tipi di antibiotici.
Antibiotico e dermatite da pannolino
La terapia antibiotica può determinare problemi intestinali e provocare la dermatite da pannolino.
Troppi antibiotici?
L'uso dei comuni antibiotici ad ampio spettro di prima scelta anche prolungato o ripetuto frequentemente, normalmente non comporta problemi.