La dermatite atopica è una malattia cutanea cronica dell'infanzia con un decorso tipicamente recidivante, il cui sintomo più costante e fastidioso è il prurito intenso. La pelle di questi bambini è ruvida e secca per la perdita eccessiva di acqua dallo strato corneo, più superficiale, della cute; inoltre è molto sensibile e facilmente irritabile.

L'uso di sapone e detergenti, il contatto con indumenti di lana o sintetici, o anche semplicemente l'acqua sono sufficienti per irritarla. L'epidermide di questi bimbi va inoltre incontro più facilmente ad infezioni cutanee perché i batteri (soprattutto lo Stafilococco aureus) e i funghi muffe che fisiologicamente tutti noi abbiamo sulla cute proliferano, come conseguenza della carenza di alcune proteine di difesa che normalmente ne limitano la crescita. Per di più i batteri sono in grado di degradare alcuni grassi della cute (chiamati ceramidi) aumentando in questo modo l'incapacità della pelle a trattenere l'acqua: come conseguenza viene ulteriormente accresciuta la secchezza dell'epidermide con conseguente aggravamento dell'eczema ed accumulo di cellule che provocano infiammazione.

Un bambino con dermatite atopica ha perciò bisogno di idratare la pelle con creme emollienti e di ridurre l'arrossamento e l'infiammazione attraverso creme lenitive. Oltre a ciò è necessario ridurre la crescita di batteri e funghi mediante l'uso di detergenti blandi ad azione antibatterica ed antifungina. Importante è anche evitare il contatto con alimenti verso i quali è stata dimostrato sensibilità e ridurre il più possibile l'esposizione agli acari, piccoli ragnetti invisibili a occhio nudo normalmente presenti nella polvere di quasi tutte le case, che possono sensibilizzare la pelle dei bambini con eczema, irritandola ed infiammandola. Non esiste una cura per guarire la dermatite atopica; spesso la guarigione si verifica spontaneamente nel corso degli anni anche se, in alcuni soggetti più gravi, la malattia può persistere per molto tempo. Lo scopo della terapia è perciò la riduzione del prurito, della secchezza e dell'infiammazione della cute.

Altro su: "Dermatite atopica nei bambini"

Asma e dermatite atopica
La dermatite atopica è un'affezione infiammatoria della cute che colpisce circa il 10-12% dei bambini di età inferiore ai 7 anni.
Dermatite neonatale
Il neonato spesso va incontro ad eruzioni cutanee di diverso tipo assolutamente normali e innocue.
Dermatite atopica e asma bronchiale e allergica
E' allergico alle graminacee e soffre di asma allergica. Potrebbe migliorare crescendo? I consigli dell'allergologo.
Gli si arrossa la bocca quando mangia il pomodoro
Gli compaiono delle macchie rosse quando mangia il pomodoro. Può trattarsi di allergia al pomodoro? I consigli del Pediatra.
Bollicine rosse sulle guance
Mio figlio neonato presenta delle bollicine rosse sulle guance. Questo tipo di patologia non è connessa ad un quadro di allergia.
Svezzamento in un bambino allergico
Quali suggerimenti per lo svezzamento di un bambino allergico? I consigli del Pediatra.