A mio figlio di 20 mesi stanno spuntando solo ora i molari, un paio di giorni fa ha avuto febbre (38.8) durante il pomeriggio e anche la notte. All'indomani però la temperatura era decisamente nella norma (36.3). E' attribuibile alla dentizione?

La dentizione nel bambino può essere accompagnata da malessere, ma non è dimostrato che causi febbre.

Questa credenza probabilmente è nata dalla constatazione che nel periodo in cui spuntano i denti (un periodo lungo un paio di anni) la febbre è molto frequente e, dato che un dente per spuntare ci impiega molti giorni (circa sette) e i denti di latte sono in tutto venti, se moltiplichiamo sette per venti abbiamo come risultato centoquaranta!

E’ inevitabile che in questi centoquaranta giorni distribuiti nell’arco di due anni il bambino abbia qualche episodio febbrile. Ecco che la coincidenza temporale è stata trasformata in un rapporto di causa ed effetto: l’eruzione dei denti fa venire la febbre!

D’altra parte, l'eruzione dei denti può indebolire un po' l'organismo e quindi non si può escludere che possa facilitare il contagio da parte di qualche virus; in questo senso, la febbre è data dall'infezione virale e solo indirettamente dai denti.

Altro su: "Febbre da denti"

I dentini
Quando spuntano i primi dentini? Quali sono i “fastidi” legati alla comparsa dei dentini? Bisogna avere cura dei denti da latte? I consigli del Pediatra.
Con la febbre si cresce?
La crescita del bambino in corso di febbre è una credenza delle nonne. Nessuno può misurare una variazione di così piccola entità.
Come si misura la febbre
Esistono svariati metodi per misurare la febbre. I consigli di come misurarla in modo corretto.
Pulizia dei denti dei bambini piccoli
Come e quando pulire i denti dei bambini piccoli? Quando i primi controlli? I consigli dell'odontoiatra.
Febbre faringo-congiuntivale
La febbre faringo-congiuntivale è una sindrome caratterizzata da febbre elevata che di solito dura 4-5 giorni, faringite, congiuntivite.
La placca
Già con il primo dentino gli si è formata la placca sui denti. Può dipendere dalle caratteristiche della saliva? Il consiglio dell'odontoiatra.