Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Non ha il riflesso rosso

L'esame del riflesso rosso nei neonati si esegue con l'oftalmoscopio, lo strumento che permette all'oculista di esaminare la retina ed il fondo dell'occhio.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Nel corso di una visita di controllo, alla nostra bambina di circa cinque mesi non è risultato ben individuabile (bande bianche trasversali) il cosiddetto "riflesso rosso" e di conseguenza è stata suggerita una visita oculistica. Gradiremmo ricevere ulteriori informazioni.

L’esame del riflesso rosso del fondo oculare o test del riflesso rosso si esegue con l’oftalmoscopio, lo strumento che permette all’oculista di esaminare la retina e il fondo dell’occhio. L’oftalmoscopio viene tenuto a distanza di circa 30-40 cm dall’occhio del bambino e il fascio luminoso è diretto, da una posizione diagonale, sulla pupilla di ciascun occhio separatamente. Normalmente si percepisce un riflesso rossastro (analogo a quello che si vede a volte nelle fotografie eseguite con il flash) praticamente uniforme su tutto l’ambito pupillare.

Se il riflesso rosso è assente in tutto o in parte, siamo di fronte probabilmente a una cataratta (in altre parole ad una opacizzazione del cristallino, cioè di quella piccola lente, situata all'interno dell'occhio, responsabile della messa a fuoco delle immagini) oppure ad una opacità corneale (come nell’edema corneale caratteristico del glaucoma congenito, cioè di quella patologia caratterizzata da un aumento della pressione all’interno dell’occhio). Se il riflesso è biancastro (in termini medici vi è una leucocoria) si può trattare sia di una cataratta che di un distacco di retina, oppure di altre patologie comunque gravi da sottoporre ad indagini oftalmologiche approfondite.

Altro su: "Non ha il riflesso rosso"

La cataratta congenita
Come può una mamma accorgersi che il suo bambino ha una cataratta congenita? E' un disturbo più complesso di quanto si creda.
Glaucoma
Una storia famigliare di glaucoma non aumenta l'incidenza della malattia negli altri componenti della famiglia.
Occhi bianchi nelle fotografie
Se nelle fotografie i bambini escono con gli occhi bianchi è opportuno un controllo da parte dell'oculista.