ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

per approfondire insieme

Certificato di nascita e altri documenti dopo il parto

Appena nato e già alle prese con la burocrazia: denuncia di nascita, codice fiscale, tesserino sanitario.

a cura di: Dott.ssa Donatella Bresciani (ginecologa), Prof. Silvano Zaglio (specialista in ostetricia e ginecologia - andrologia)

L’attestato di nascita, redatto dall’ostetrica che ha seguito il parto, deve essere consegnato al Comune di residenza o al Comune dove il bambino è nato entro 10 gg dall’avvenuta nascita oppure può essere portato, entro 3 gg, alla Direzione Sanitaria dell’Ospedale dove è avvenuto il parto.

Nel caso di una coppia unita in matrimonio, può essere il padre ad andare all’Ufficio di Stato Civile per la denuncia di nascita, portando il proprio documento e il codice fiscale della moglie.
Nel caso di una coppia non unita in matrimonio, all’Ufficio di Stato Civile devono recarsi entrambi i genitori del bambino per la firma sul registro comunale, con relativi documenti.

Successivamente alla denuncia di nascita. ci si deve recare all’Ufficio del Registro Imposte per richiedere il codice fiscale del bambino, compilando un‘autocertificazione contenente i dati relativi al nome, cognome, data di nascita e luogo.

Infine il genitore si recherà, con il codice fiscale del bambino e un’autocertificazione dello stato di famiglia, presso gli uffici del Servizio Sanitario Nazionale (medicina di base) per la scelta del Pediatra o del Medico di famiglia. Gli verrà quindi rilasciato il tesserino sanitario da esibire a ogni prestazione medica richiesta per il bambino.

5/1/2010

6/12/2016

I commenti dei lettori

scusate ma il codice fiscale della bimba non viene spedito a casa automaticamente dopo aver registrato la bimba. Bisogna recarsi all'ufficio del registro???? ho capito bene!!!!!! grazie

monica (RM) 17/03/2013

Se i genitori non hanno la stessa residenza il bambino la residenza si porta a mamma o papà?????

ambry (VA) 14/04/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Certificato di nascita e altri documenti dopo il parto"

Depressione post-partum
La depressione post-partum o depressione post-natale è un disturbo dell'umore che colpisce molte donne nel periodo immediatamente successivo al parto.
Il parto nel passato
Come veniva affrontato il parto nel passato. Un viaggio nel tempo per "assistere" ad un evento da sempre importante.
Il corredino del neonato: in ospedale
Come e quando preparare la valigia con l'indispensabile da portare in ospedale per la mamma e il corredino per il neonato.
Ventosa "soft" per il parto
La ventosa "soft" riguarda il 5-10% delle nascite per via vaginale e rende il parto più sicuro e meno traumatico sia per la mamma che per il bambino.
La gravidanza oltre il termine
La gravidanza oltre il termine può determinare un incremento del rischio sia per la mamma che per il bambino.
Infezione da Chlamydia nel neonato
Il neonato può infettarsi al momento della nascita durante il passaggio nel canale da parto.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Insonnia in gravidanza
Dal quinto mese di gravidanza in poi un po' di insonnia è normale. Che fare? I consigli dell'esperto.
Lo sviluppo motorio nel primo anno di vita
Esiste una grande variabilità nei tempi oltre che nelle modalità dello sviluppo motorio nel primo anno di vita.
Un elettrocardiogramma per tutti i neonati
Una proposta per prevenire le morti in culla.
Attaccamento alla mamma e rifiuto dell'estraneo
Ha un forte attaccamento alla mamma. La mamma deve mediare le risposte emotive del suo bambino e ampliarne le esperienze verso l'esterno.
Ha la fontanella pulsante
Ha la fontanella pulsante perché i capelli in corrispondenza della fontanella si alzano e si abbassano ritmicamente.

Quiz della settimana

Che cosa è l'ambliopia?
Una particolare forma di zoppia
Il mancato o diminuito sviluppo della capacità visiva da uno o entrambi gli occhi
Una rara forma di strabismo che interessa alternativamente i due occhi
La difficoltà a vedere gli oggetti da lontano