ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

per approfondire insieme

La seconda settimana di gravidanza

La seconda settimana di gravidanza: se desiderassi rimanere incinta, da questa settimana inizia l'epoca utile per il concepimento. Siamo infatti nei giorni che precedono l'ovulazione.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Cosa succede alla mamma?

Se desiderassi rimanere incinta, da questa settimana inizia l'epoca utile per il concepimento. Siamo infatti nei giorni che precedono l'ovulazione: gli estrogeni preparano, all’interno dell’utero, un tessuto soffice e ben irrorato dal sangue e il progesterone predispone il tuo utero ad accogliere l’uovo fecondato, favorendo il rilassamento della parete muscolare in modo da bloccare le contrazioni ed impedire l’espulsione del prodotto del concepimento. Il periodo più propizio per concepire un figlio va dal 10° al 18° giorno dopo l’inizio dell’ultima mestruazione.

Cosa succede al bambino?

Non c'è ancora, ma manca poco! Al momento dell’ovulazione l’ovulo ormai maturo viene espulso dall’ovaio dentro le tube del Falloppio o salpingi, quei piccoli condotti che collegano l’ovaio all’utero. Nelle 12-24 ore successive, si verifica l’incontro con uno di quelle poche centinaia di spermatozoi che sono sopravvissuti nel lungo viaggio dalla vagina su per l’utero fino all’interno di una delle salpingi, e avviene la fecondazione dell’ovulo.
La cellula che si crea dall’unione, lo zigote, che già racchiude in sé tutto il patrimonio genetico del bambino che nascerà, immediatamente chiude la sua membrana esterna al resto degli altri spermatozoi.

17/9/2009

3/3/2018

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "La seconda settimana di gravidanza"

Varicella in gravidanza
Contrarre la varicella in gravidanza è una situazione rara, ma non rarissima: leggi i nostri consigli.
Influenza A in gravidanza: 9 consigli
Influenza da virus A/H1N1 in gravidanza: 9 consigli per le mamme in attesa.
Perdite di sangue in gravidanza
Trovare delle perdite di sangue durante la gravidanza può rientrare nella normalità o essere un segno di allarme. Meglio chiamare il ginecologo.
Gestosi
Sotto la denominazione di gestosi si raggruppano tutte le malattie della gestante connesse alla situazione di gravidanza e alla sua evoluzione.
Quanto dura la gravidanza?
Lo sapevi che la gravidanza dura in realtà otto mesi e mezzo? Ecco spiegato il perché.
Varicella in gravidanza
La varicella in gravidanza può avere conseguenze diverse per il feto in base al periodo di gravidanza.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Oggetto transizionale: tessuti che profumano di mamma
Perché i bambini ricorrono ad una copertina, ad un indumento, ad un peluche o ad un altro oggetto? Quale rassicurazione vi trovano? I consigli dello psicologo.
Piede torto congenito
Le è stato diagnosticato un piede torto congenito. Quali sono le cause e come bisogna intervenire.
Si puo' fare il vaccino anti-morbillo se si è allergici all'uovo?
I vaccini contro il morbillo e la parotite, contengono tutti minime quantità di proteine dell’uovo. Ma nessun problema a vaccinare.
L'acqua in gravidanza
L'acqua in gravidanza viene trattenuta nei tessuti provocando spesso gonfiori e aumento di peso. Si tratta, però, di disturbi lievi che si superano facilmente.
Palato ogivale
Con il termine "palato ogivale" si intende un palato molto profondo, la cui sezione ricorda appunto una ogiva.

Quiz della settimana

Qaule regione del corpo è coinvolta nell'idrocefalo?
Il rene
Il cranio
La vescica
La colonna vertebrale