ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Allattare quando riprende il ciclo?

La ripresa del ciclo non incide nell'allattamento. Sfatiamo alcune dicerie che talvolta capita di sentire. Cosa dice l'esperto.

Sono mamma di un bimbo di tre mesi che fino ad ora ho allattato al seno. Alcuni giorni fa ho inserito la spirale per evitare un altra gravidanza e da quel giorno ho delle perdite di sangue. Pensavo che fosse dovuto all'inserimento appunto della spirale ma, visto che sono già trascorsi alcuni giorni e le perdite ematiche continuano (un po' più consistenti), ho pensato che fosse tornato il ciclo mestruale. Siccome ho notato che da una settimana circa ho meno latte del solito, il bambino piange spesso e vuole sempre poppare, mi chiedo se la ricomparsa del ciclo mestruale può fare cessare la produzione del latte. Siccome tengo molto a continuare l'allattamento al seno, posso ritenere momentaneo questo calo di latte oppure devo rassegnarmi a vederlo sparire del tutto? Cosa posso fare per aumentarne la produzione? Posso attaccare più spesso il bambino al seno per fargli prendere tutto il latte ancora disponibile? So che chiedo molto ma vi domando, per favore, se possibile, una risposta veloce perché mi dispiacerebbe veramente tantissimo interrompere l'allattamento al seno: infatti credo che sia la cosa migliore e più bella che una mamma possa dare al proprio bambino.

Siamo d'accordo sull'allattamento al seno: è davvero la cosa migliore che una mamma possa dare al suo bambino. L'arrivo del ciclo mestruale sicuramente non è direttamente la causa della diminuzione del latte materno, piuttosto ne è la causa indiretta poiché può provocare nella mamma maggiore stanchezza e stress.

Per mantenere la produzione del latte deve proprio attaccare il bambino più spesso e davvero fargli succhiare tutto il latte disponibile: ciò stimola la produzione di prolattina che è l'ormone deputato ad aumentare la produzione del latte materno. Quando poi il latte materno non sarà più sufficiente, gli attuali latti adattati garantiscono comunque una nutrizione completa e naturale.

Un'ultima cosa: non è assolutamente vero, come talvolta capita di sentire, che quando riprende il ciclo il latte materno non è più buono; si tratta di un pretesto in più per colpevolizzare una mamma già abbattuta, senza alcun fondamento scientifico.

1/1/1997

17/7/2015

I commenti dei lettori

sono mamma di una bimba di 6 mesi e tutt'ora allatto al seno..la cosa k mi domando sempre è perchè invece di dimagrire prendo sempre chili?eppure non tanti ma mi viene sempre fame.....parlando di ciclo mestruale mi e venuto soltanto 2 volte e perchè?voglio saperlo x favore e voglio tornare allo stesso peso di prima.sono molto contenta di allattare perchè è un bene che sto facendo x mia figlia.....datemi una risposta grazie a piu presto...

vanessa (PA) 12/11/2010

Salve a tutti ho 2 figlie una di 8 anni che ho allattato fino a sette mesi ma non asclusivamente ma con l'agginta xche' inesperta e perchè non ho trovato gente competente accanto a me e una bimba di appena 5 mesi che sto allattando esclusivamente al seno. IL CICLO L'HO AVUTO A DUE MESI DAL PARTO ED HO CONTINUATO AD ALLATTARE INSISTENDO ANCHE QUANDO LEI SI RIFIUTAVA DI ATTACCARSI FORSE PERCHE' IL LATTE NON ERA PIù LO STESSO MA CON LA MIA TENACIA E ABBANDONADO TUTTI I DETTI TIPO: NON SI ALLATTA CON IL CICLO XCHE' DAI IL LATTE SPORCO! SONO RIUSCITA A NON FAR LASCIARE IL MIO LATTE ALLA MIA BIMBA CHE CRESCE NORMALE DI POCO XO' STA BENE PESA 6,200 KG E LA SVEZZERò A 6 MESI COMPIUTI. PURTROPPO I PEDIATRI QUI DOVE ABITO IO NON SPINGONO LE DONNE AD ALLATTARO PENSANO SUBITO SVEZZARE COME ARRIVANO A 4 MESI SENZA DISTINGUERE LATTE MATERNO E LATTE ARFICIALE.IO TRAMITE INTERNET STO FACENDO DI TESTA MIA QUANDO IL PEDIATRA MI HA DETTO COMINCIAMO HO DETTO SI MA NON L'HO FATTO.sTIMOLATE I VOSTRI BIMBI AD ATTACCARSI XCHE' LORO LO FARANNO E STARANNO BENE SIA FISCAMENTE CHE PSICOLOGICAMENTE.FIDATEVI XCHE' L'HO PROVATO SULLA MIA PELLE!BISOGNA TIRARE LE ORECCHIE AI PEDIATRI CHE NON STIMOLANO LE MAMME AD ALLATTARE,AI PEDIATRI CHE NON SI DEDICANO ALLE MAMME CONFUSE,AI PEDIATRI CHE NON AIUTANO LE MAMME INESPERTE XCHE'AL PRIMO BIMBO ECC. ECC. COME POSSIAMO FARE QUESTI PEDIATRI ASSURDI CHE NON SI AGGIORNANO? IO SARò LA PRIMA E FAR FARE UNA BELLA TIRATINA DI ORECCHIE A QUESTI MEDICI SE COSI POSSONO ESSERE CHIAMATI.SCUSATE LO SFOGO,CON AFFETTO UNA MAMMA CHE S'IMPEGNA AD ESSERLO!

SONIA (MT) 20/12/2011

Ciao a tutte, mio figlio ha 6 mesi e mezzo ormai, lo allatto al seno dalla nascita e ora pesa kg 8,400 ed è lungo 70 cm.E' enorme come potete immaginare dalle misure , i primi mesi cresceva anche di 1 kg e mezzo al mese, ora invece dai 5 mesi, cioè da quando ha iniziato lo svezzamento, cresce pochissimo di peso perché non ne vuole sapere di pappe e neppure di mangiare il latte di proseguimento, che gli ho acquistato perchè non cela faccio più visto che è sempre attaccato al seno e lo richiede ogni due ore anche la notte.POI AGGIUNGEREI UN 'ALTRA COSA...SENTIVO DIRE CHE IL BAMBINO ALLATTATO AL SENO NON DOVREBBE AMMALARSI PERCHE' IL LATTE MATERNO GLI CEDE I SUOI ANTICORPI INVECE IL MIO BIMBO E' SPESSO MALATO CON RAFFREDDORE,TOSSE E CATARRO VISTO CHE HA UN FRATELLO IN PRIMA ELEMENTARE CHE SI AMMALA SPESSO E LO CONTAGIA..HAI VOGLIA DI TENERLI SEPARATI X EVITARE IL CONTAGIO!!!NON SERVE A NIENTE!ALLORA IL NOSTRO LATTE IN FIN DEI CONTI NON SERVE A NULLA??IL MIO PEDIATRA DICE CHE SE GLI ANTICORPI LA MADRE NON LI HA NON PUO' CEDERLI AL FIGLIO!!MA ALLORA DOVE SONO FINITI??SARA'FORSE XKE'IN GRAVIDANZA MI SONO AMMALATA E HO PRESO DUE VOLTE L'ANTIBIOTICO SENZA DIMENTICARE CHE ME LO HANNO MESSO NELLA FLEBO AL MOMENTO DEL PARTO XKE' AVEVO I TAMPONI VAGINALE E RETTALE POSITIVI??HO TANTE DOMANDE E POCHE RISPOSTE...SALUTO TUTTE E BUON ANNO NUOVO.

manu (VS) 28/12/2011

buongiorno vorrei chiedere un informazione ho la bambina di 2 mesi e 1 settimana, mia figlia da quanto è nata ha rigurgiti, reflusso e nn hanno mai capito da che cosa proviene, tutta la giornata di giovedi mia figlia nn l'ho allattata al seno x tutta la giornata e avevo notato che mia figlia nn rigurgitava e faceva di meno il reflusso e quindi nn cacciava un po di latte, glielo detto alla mia pediatra e ha detto che è l'allattamento materno cioe io,e quindi mi ha detto che devo smettere di allattare, pero da ieri ha ricominciato a cacciare il latte nn avendo il seno, e quindi volevo chiedere se potrei allattare di nuovo dopo 3 giorni , e volevo sapere se il latte è ankora buono aspetto una vostra risposta grazie mille

stefania (NA) 09/06/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Allattare quando riprende il ciclo?"

Allattamento al seno: come interrompere?
Non offrendo più il seno al bimbo, viene gradualmente a mancare lo stimolo prodotto dalla suzione. Di conseguenza la produzione lattea va scemando gradualmente.
Allattamento al seno: quali vantaggi?
L'allattamento al seno rappresenta in assoluto il miglior tipo di alimentazione per il bambino nei suoi primi mesi di vita.
Allattamento al seno e lavoro
Il bambino si abituerà facilmente al cambiamento di orario dell'allattamento dovuto al rientro al lavoro. non bisogna sentirsi in colpa.
L'allattamento al seno è molto importante per il neonato
L'allattamento al seno è molto importante per il neonato ma porta benefici anche alla mamma.
Quante poppate al giorno con l'allattamento al seno?
Otto poppate al giorno sono normali per il neonato allattato al seno. Il ritmo delle poppate al seno può subire ampie variazioni.
Allattamento al seno prolungato
Prolungare l'allattamento al seno dopo l'anno di vita può essere solo un vantaggio sia per la mamma che per il bambino.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Febbre, dentini e sesta malattia
Mio figlio di nove mesi ha la febbre da tre giorni. Gli hanno diagnosticato la "febbre da dentini" o la sesta malattia.
Il bambino iperattivo
Le cause dell'iperattività e deficit di attenzione e cosa fare se un bambino sembra iperattivo.
Insufflazioni endotimpaniche o cateterismo tubarico
Le insufflazioni endotimpaniche (cataterismo tubarico) rappresentano il metodo più valido per portare acqua termale all'interno dell'orecchio.
Ciuccio e palato
Mio figlio di 20 mesi ha il palato deformato dal ciuccio. I consigli dell'esperto su quando toglierlo per non fargli deformare il palato.
Le voglie in gravidanza
Si chiamano voglie quegli improvvisi, irresistibili, urgenti desideri di qualche cibo particolare.

Quiz della settimana

Quale affermazione riguardante le convulsioni febbrili è falsa?
Colpiscono i bambini tra i sei mesi e i cinque anni di vita
Si verificano di solito con temperature superiori ai 38°C
Non tendono a ripetersi
Sono piuttosto comuni