ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Spasmi affettivi

Gli spasmi affettivi sono una crisi su base emotiva nella quale, per una causa anche banale, scatta un pianto ostinato, il bambino trattiene il fiato.

a cura di: Dott. Giuseppe Varrasi (pediatra)

Siamo i genitori di due gemelli maschi di quattro anni e mezzo. Volevamo proporVi un quesito su un episodio che si è verificato recentemente. E' accaduto che uno dei nostri bambini, cadendo su un prato mentre correva, si è messo a piangere. Il suo pianto è stato molto particolare: infatti il bambino è andato in apnea e questa è durata molti secondi, tanto che il bambino ha perso momentaneamente i sensi gettando la testa all'indietro e rigirando gli occhi, ovviamente non si reggeva neanche in piedi. Poi fortunatamente si è ripreso. Successivamente, quando ci siamo ripresi dal grande spavento, abbiamo controllato che il bambino non avesse ematomi gravi o escoriazioni, quindi abbiamo presupposto che non si fosse fatto molto male. Quando i nostri figli avevano pochi mesi spesso andavano in apnea piangendo, ma i pediatri che abbiamo consultato ci hanno sempre rassicurato dicendoci che in quei casi potevamo soffiare dell'aria nella loro bocca, ma ora sono grandi: è normale che ancora accada? In questi casi come ci si deve comportare?

Il quadro descritto sembra proprio quello degli spasmi affettivi, cioè di una crisi su base emotiva nella quale, per una causa anche banale (un divieto, una lite per gioco), scatta un pianto irrefrenabile, in cui il bambino trattiene il fiato e che culmina con lo svenimento (perdita di sensi da scarsa ossigenazione). A dispetto della drammaticità del quadro (che terrorizza di regola i presenti!), si tratta di un evento senza conseguenze, in quanto, una volta svenuto, il piccolo riprende a respirare automaticamente (nessuno può suicidarsi tenendo il fiato!) e la cosa finisce lì.

Il problema sorge quando il piccolo scopre che, in seguito all'accaduto, ha acquisito un potere che prima non aveva: quello di tenere in scacco la famiglia. Allora, non appena se ne ripresenta l'occasione, ripete il comportamento che si è rivelato vantaggioso. Quindi, il consiglio è quello di cercare di tenere un atteggiamento il più possibile controllato, senza tragedie né allarmi. Al limite, quando il bambino inizia la crisi di pianto, andare via in un'altra stanza, togliendo subito al neo attore tragico il pubblico per la sua tragedia.

Nel vostro caso, il problema è l’età: non è abituale che tale comportamento, tipico del secondo-terzo anno di età, si protragga ancora dopo i quattro anni. Per questo, ritengo comunque opportuna una valutazione neurologica infantile, con una descrizione accurata delle modalità della crisi e una visita generale. Occorre infatti sgombrare il campo dal dubbio che possa trattarsi di una crisi convulsiva, anche se le modalità di insorgenza fanno proprio pensare ad un quadro di spasmi affettivi.

9/10/1999

28/8/2016

I commenti dei lettori

salve mi  chiamo LAURA, volevo ringraziare chi ha pubblicato questo articolo perchè finalmente riesco a condividere la mia ansia con altri genitori. MIO figlio soffre di queste crisi di pianto affettive di cui io non ho mai sentito parlare, ma ho notato che anche in questo articolo il pediatra ha ribadito quello che mi è stato detto dalla mia pediatra e che cioè questi spasmi sono normali, soltanto mi risulta difficile lasciare il bambino da solo mentre piange perche già so che poi si sente male. Spero che, come mi è stato detto, con l 'età passerà!!!!!!!! grazie a tutti

laura (CE) 12/11/2010

Salve, sono la mamma di un adolescente di quasi 15 anni che soffre del problema dai 18 mesi circa. Raramente, ma almeno una volta l'anno si ripresenta la situazione. Ogni volta è un dramma. L'ultima volta? Questa estate. Al mattino in spiaggia ha urtato uno scoglio in malo modo, tuffandosi;  al pomeriggio a casa, dopo il prenzo e la doccia si è sdraiato sul divano e ha avvisato il papà che sarebbe svenuto per riprendersi dal dolore. E così è successo. Quella presente al momento del dramma sono stata sempre io. E mi si era detto che era un modo per farsi notare da me. Questa volta ero lontana 1.500 chilometri! Se può servire non è MAI accaduto mentre era in vacanza o gite con scuola e oratorio.

Cinzia (MI) 31/10/2011

salve a tutti, e capitato anche a noi questa brutta esperienza, domenica sera a rientro in casa la mia piccola di 16 mesi si e messa a piangere che non voleva andare a casa,a talmente pianto che gli e venuta questa crisi  (spasmo respiratorio) non sapevamo cosa fare oltre che soffiare in bocca, in un attimo ci e svenuta tra le braccia, non sapevamo cosa fare visto che e la nostra prima figlia e non avevamo mai avuto questa brutta esperienza. Ci siamo spaventati tantissimo abbiamo pensato al peggio, ma alla fine e stato solo uno spavento perche la bambina si e ripresa piangendo normale. Consuntando la nostra pediatra cia detto la stessa identica cosa sono Spasmi Respiratori per assicurarmi mi ha fatto fare una visita che poi e risultato tutto ok.

Angelo & Luana (ME) 07/02/2012

Salve a tutti,anche io ho un bambino di 2 anni e 7 mesi che in momenti della giornata inaspettatamente irrigidisce braccia e mani scuotendole e facendo smorfie di arrabbiatura.Questo accade quando vede oggetti in movimento(tipo palline, macchinine giocattoli con luci e suoni),quando vede cartoni animati e qualche volta quando gli viene cambiato il pannolino.Molto spesso quando cade e si fa male, piange e va in apnea ma non perde coscienza per fortuna!!!La pediatra mi ha detto che non è niente di preoccupante che si tratta di spasmi affettivi che con l'età passeranno.Qualcuno riconosce i sintomi di mio figlio??? aiutatemi siamo dei genitori preoccupati!!!!!!!

23/06/2012

salve,ho un bambino di 12 mesi e anche a noi e capitata la stessa brutta esperienza,ci siamo preoccupati tantissimo e siamo corsi subito al parere di 2 pediatra ma il risultato e sempre quello che il bambino ha un bel caratterino e sembra aver capito la tattita di avere potere su di noi quindi gli vengono delle crisi di nervosismo al punto di farsi mancare il fiato,quindi cari genitori vi capisco benissimo dobbiamo solo essere forti e affrontare la situazione con calma e pasienza anche se x noi e molto difficile..dicono che poi passerà..

anna (TP) 25/08/2012

salve, ho una bambina di 23 mesi e anche a me e capitata la stessa esperienza. Da quasi un anno che la mia bimba presenta il fenomeno degli spasmi affettivi. Il parere del pediatra e sempre lo stesso ma io sono molto preoccupata...

alda 06/10/2012

Alda, è proprio perchè tu continui ad essere preoccupata che la tua bimba non smette!! Gli spasmi affettivi sono una specie di gioco crudele: io faccio finta di morire così tu stai in ansia per me e mi tieni al centro della scena. Chi glielo ha insegnato? L'esperienza! Lo ha fatto una volta per caso e, visto il risultato grandioso, "ci ha preso gusto" e usa questa tecnica per far leva sulle tue paure. Prova a considerare il tutto come una recita, con la tua piccola peste come protagonista, e smetti di crederle: il problema svanirà. Quando comincia con i suoi strilli e trattiene il fiato, girati e lasciala lì. Non si fa teatro senza un pubblico che ti segue. Provaci, ma sii autentica: i figli si accorgono se bluffi.

Giuseppe Varrasi, Pediatra (BS) 07/10/2012

salve,mi chiamo elena e sono un logopedista e mamma..puttroppo la mia bambina dolcissima valessa di 3 anni,lei e io abbiamo portato a montichiari a fare la visita in una assaciazione luna onlus a montichiari,la dottoressa dice che ha fatto una seduta al internet con chat online ma lei urla di cludela e ha fatto svenire mentre gioca davanti al computer..lei ieri sera ha avuta febbre 40 e un colpo di epilissia, lei e' stata ricoverato in ospedale di roma vicino al colosseo ore 0,00..lei oggi e' tornata subito dal ospedale ore 6,30 prima che valessa va all' asilio materna,adesso valesssa le sta benissimo senza epilissia e febbrille,lei ha appena fatto una terapia per colpo di epilissia e torna normalita' di umano..elena savetti

elena(mamma di valessa) (BS) 08/10/2012

Elena, la tua situazione non sembra affatto rientrare negli spasmi affettivi.

Giuseppe Varrasi, Pediatra (BS) 08/10/2012

salve, ho un bambino di 11 mesi che ha questi "spasmi affettivi" quando si fà male o per un banale motivo, ad esempio dopo il bagnetto perché non vorrebbe uscire dall'acqua, ho chiesto consiglio al mio pediatra e mi ha dato da fare al bambino un esame elettroencefalogramma e un esame cardiologico.

pio 11/10/2012

saive, claudia ha 24 mesi e soffre di spasmi da quando ne aveva 8. inizialmente le sue crisi erano sempre piu violente e durature, scaturite sempre da un forte dolore. verso i 14 mesi sono finalmente scomparse, tanto che io non ci pensavo piu, avevo riacquistato la mia sicurezza, ma poi una settimana fa si sono ripresentate con la stessa intensità e forse frequenza (ne ha avute 2 in 2 settimane). la scena è sempre la stessa, piange non spezza il fiato, perde conoscenza si irrigidisce egira gli occhi, il tutto dura poco piu di un minuto ma a noi sembrano ore. dopo sembra stanca ma pian piano si normalizza. mi hanno detto di non preoccuparmi ma non ci riesco non so se sottoporla ad un esame o sia il caso di non stessarla.

gina (NA) 28/12/2012

ciao a tutti sono la mamma di carlotta, una bimba capricciosa di 34 mesi.carlotta soffre di spasmi affettivi da quando aveva 8 mesi e da quel giorno nn ha più smesso, ci sono giorni in cui ha anche tre crisi di pianto isterico (come lo chiamo io) comincia a piangere, mi viene incontro perchè sa che sta per perdere le forze e poi si irrigidisce, occhi indietro e si accascia. tutto ciò dura esattamente 10 secondi, ma io perdo 10 anni di vita. lo fa o per un capriccio o se si fa male o se nn riusciamo a capire cosa vuole. nn so più che fare: elettroencefalogramma fortunatamente negativo e visita cardiologica tutto ok, il pediatra dice passerà entro i sei anni, ma se si continua così nn vivrò io per altri tre anni!!! fatemi partecipe delle vostre esperienze almeno so di nn essere sola!!!

maria (MI) 29/01/2013

Salve a tutte/i ho un bimbo di 8 mesi che compierà domani, circa due mesi fa si è presentato questa "apnea da pianto" era sul fasciatoio cambio pannolino, un suo capriccio che nn voleva cambiarlo che ha iniziato a piangere diventando tutto rosso, fino a perdere il fiato: la mia ragazza a quel punto mi ha chiamato terrorizzata, credetemi me lo ha portato incontro ed era svenuto, faccia pallida addirittura era diventato freddo.. mi sono spaventato e nn sapendo che fare ho esercitato la respirazione boccabocca (inizialmente lo avevo messo a faccia in giu e gli ho dato dei colpetti sulla schiena pensavo avesse ingerito qualcosa) alla terza respirazione si riprende ma subito riperde i sensi, solo alle terza respirazione si riprende del tutto e sembrava davvero indebolito. ( è stato in apnea nn piu' di 15 secondi, mi è sembrata un eternità.) Non ci era mai successo prima e ci ha preso alla sprovvista. da quella sera ho cercato qualcosa su internet e siamo venuti a conoscenza di questa "apnea da pianto" da allora oggi si è ripetuta, solo che soffiandolo sul viso si è subito ripreso. Speriamo passi col tempo, anche perchè è un bambino super vivace.. dorme poco di giorno (al massimo un paio d'ore dopo pranzo e una mezz'ora il pomeriggio in giro) la sera dopo la cena dorme tranquillamente tutta la notte di fila. Sarà forse che anche lo scarso riposo possa comportare questa cosa??

Diego (CB) 09/06/2013

Buongiorno, alla mia piccola di 2 mesi succede la stessa cosa. Quando piange forte per un trauma o perchè ha fame e la mamma non è nei paraggi e in generale quando si arrabbia molto, arriva a piangere fino all'apnea. Le apnee durano pochi secondi e di solito cerchiamo di darle un colpetto sulla schiena oppure soffiarle in bocca/faccia per farla riprendere. E' arrivata allo svenimento solo una volta associato a singhiozzo e viso pallido (durante l'apnea è rosso tendente al blu). Anche a 2 mesi puo' trattarsi di spasmi affettivi ? premetto che sta facendo un EEG proprio oggi e conseguente visita neuropediatrica. Cardiologicamente tutto nella norma,. Grazie

andrea (21) 06/08/2013

Salve, sn mamma di 3 figli e Robin sembra l'unico soffrire di spasmi affettivi. Ha 5 anni e 8 mesi, ha già fatto 2 EEG negative domani avrò il risultato del 3º esame. Sembravano essere quasi passate qst sue crisi ed invece proprio 2 domeniche fa, dopo una brutta scivolata prima di entrare in piscina, il forte dolore ha quasi immobilizzato mio figlio, ha xso le forze, si è irrigidito entrando in apnea. Brutto momento... ancora rifletto sul tempo passato, nn so se sia durato più lo spavento o il respiro trattenuto da Robin. Mi sn sentita xsa anch'io. In famiglia abbiamo pensato fossero vere convulsioni, ora sn in attesa del risultato del 3 EEG in sonno. Mi piacerebbe sapere altro in merito, per esempio cosa fare in qst casi x nn entrare in panico ed essere d'aiuto x Robin. Grazie Saluti.

Loredana (PA) 05/09/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Spasmi affettivi"

Le crisi di collera
Le crisi di collera sono un modo impulsivo col quale il bambino esprime la rabbia. Occorre insegnargli ad esprimere il suo disagio attraverso modi appropriati.
Trattiene il fiato
Non ci si deve preoccupare se il bambino trattiene il fiato. Si tratta di una manifestazione di "spasmi affettivi".
Spasmi affettivi: crisi che sembrano convulsioni
Gli spasmi affettivi sono movimenti di irrigidimento del bambino scatenati spesso da dolori acuti o varie frustrazioni, che sembrano convulsioni o capricci.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Aumento di peso in gravidanza
L'aumento di peso nell'arco dell'intera gravidanza normalmente si aggira tra i 7 e i 14 kg complessivi.
Calo di peso nel neonato
Il calo di peso è normale nei primi giorni di vita del neonato. Si considera normale che un neonato a termine recuperi il peso della nascita entro 8-10 giorni.
Servono le lenti progressive nella miopia?
Non esiste nessuna evidenza scientifica che la lente Varifocale o progressiva sia utile nella gestione della miopia.
Allattare quando riprende il ciclo?
La ripresa del ciclo non incide nell'allattamento. Sfatiamo alcune dicerie che talvolta capita di sentire.
Beclometasone dipropionato
Il principio farmacologico denominato beclometasone dipropionato appartiene alla classe dei farmaci corticosteroidi topici per uso inalatorio.

Quiz della settimana

Che cosa e' il meconio?
Una secrezione densa emessa dalla bocca del neonato al momento della nascita
Una sostanza emessa dall'intestino del neonato
Una sostanza vischiosa proveniente dal naso del neonato
Nessuna delle risposte corretta