ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Bambini che picchiano

Gioca bene con i bimbi più grandi, ma picchia quelli più grandi. Come farli smettere? I consigli della psicologa su come intervenire in questa fase di aggressività.

a cura di: Dott.ssa Maria Rita Esposito (psicopedagogista)

Aiutatemi non so più come fare! Mia figlia di 30 mesi con i bambini più grandi gioca bene, mentre i bimbi più piccoli li spinge, gli fa i dispetti, non gli lascia i giochi e io non so più come fare perchè se la sgrido lei smette per cinque minuti e poi lo fa di nuovo, anzi lo fa ancora di più. Cosa posso fare perchè si calmi?

I dati che mi fornisce sono insufficienti per derivare la causa del comportamento della sua bambina. Sarebbe necessario per me comprendere l'intensità e la frequenza dell'azione aggressiva verso i più piccoli. Ha un fratellino minore, per esempio? E' nato da poco un cuginetto? Come reagisce lei come madre a questi comportamenti?

Dietro ogni comportamento di un bambino si esprime una emozione e una serie di  pensieri, che hanno per lui un significato specifico, e che solo con l'attenta osservazione del genitore possono essere elicitati. La piccola è sicuramente in una fase di affermazione del sè, pertanto potrebbe essere questo che la fa agire in modo da tenersi stretti i propri giocattoli, da "mantenere" il proprio spazio psicologico allontanando gli altri.

Ma sono solo alcuni esempi questi, che in genere sono indice di un comportamento che già dopo il terzo anno tenderà a ridursi fino a scomparire. Ciò se non vi sono altre cause che lo determinano. Mi dia qualche informazione in più, ad esempio sui ritmi di dormi-veglia della piccola, sul quando si manifesta il comportamento aggressivo verso i più piccini, sul come gioca con i bambini più grandi, sulla presenza o meno in famiglia di fratellini o altri bambini  (e di che età).

Un consiglio pratico: se il comportamento non arreca danno forte all'altro bimbo coinvolto, lei  faccia finta di non notare, questo dovrebbe risultare un buon decondizionamento.

 

28/10/2010

8/11/2017

I commenti dei lettori

aiutami anche il mio bambino a quasi 3 anni è anche lui alza le mani hai bambini più piccoli fra una settimana andra all asilo ' oltre a quello nn posso portarlo da nessuna parte perche mi lascia la mano e scappa quante volte rischia di trovarsi sotto, per nn parlare che ci sono momenti che fa dispetti butta tutto per aria lanscia le cose nn so piu che fare lo sgrido ma li scivola tutto addosso .aiutatemi

angela (BA) 13/09/2011

salve,sono Lucia,faccio la baby sitter da quasi 2anni ad un bambino di quasi 3. E'un periodo che mi picchia sia senza motivazione,se mai appena si sveglia,sia quando non fa ciò che dice lui. Io non l'ho mai toccato,ma sempre adorato e trattato con le buone,non essendo aggressiva,ma piuttosto distraendolo nel momento in cui voleva prevalere o facendo finta di non notarlo quando mi picchia.Adesso siamo all'apice .Picchia,piange,e vuole fare ciò che dice lui.Questa è la sua giornata.Quale potrebbe essere la motivazione?Grazie a chi mi potrà rispondere.

lucia (SA) 01/06/2013

Sono nonno di unica nipotina di circa tre anni. Il  caso che espongo e simile agli altri sopra descritti. Sono molto preoccupato perché non si sa come gestirla:è capricciosa, sotto forma di gioco, è violenta vuole vincere a tutti i costi, più viene sgridata e più diventa violenta, prende con prepotenza i giocattoli ad altri bimbi ed altro ancora. Si è arrivati al punto che i genitori di altri bimbi la scacciano Siamo disperati. Come dobbiamo comportarci? grazie  per  i  consigli che vorrà fornirmi.

NB.Tutti in famiglia  stiamo attenti   affinché non abbia disagi di alcun genere

Paolo (SA) 15/07/2013

Buongiorno, anche noi abbiamo un problema simile. Nostra figlia (2 anni e mezzo) ha iniziato da poche settimane (per la prima volta) a frequentare la scuola materna e proprio oggi le maestre mi hanno detto che la piccola alza spesso le mani con gli altri bambini (lei è una delle più piccole) addirittura ha dato dei morsi e per finire, qualche volta lancia oggetti. Siamo molto preoccupati. Non ha fratelli o sorelle minori, dorme regolarmente. Posso dire che è una bambina molto vivace, però fino ad oggi, anche nei giochi con altri bambini al parco non aveva mai dimostrato questo atteggiamento continuativo, al più aveva risposto ad un altro bambino che aveva alzato le mani nei sui confronti. Potete darmci qualche suggerimento? Grazie.

Paolo (FI) 26/09/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Bambini che picchiano"

Una bambina scontrosa
La mia bambina è scontrosa, scorbutica con tutti e prepotente. E' morbosamente attaccata alla mamma. I consigli per farle superare questa fase.
Subisce le aggressioni, ma non reagisce
Subisce le aggressioni fisiche degli altri bambini senza riuscire a reagire. Vorrei un consiglio su come insegnarli a difendersi.
Sbatte la testa
Mio figlio di 15 mesi sbatte la testa. Questo non è segno di nessun disagio.
Bambino che tira testate contro il muro
Il mio bambino esprime la sua rabbia tirando testate contro il muro. Come posso fargli capire che si fa male? I consigli del Pediatra.
Il bambino che morde
Dopo l'anno di età il bambino morde per scoprire quello che lo circonda. Dopo i due-tre anni diventa un modo per esprimere rabbia e intimidire i coetanei.
Aggressività nel bambino piccolo
A dieci mesi non esiste aggressività: sono "prove tecniche" di relazioni con gli altri, basta guidarle nel modo giusto.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Pavor nocturnus: ha gli incubi di notte
Il pavor nocturnus è un disturbo del sonno che insorge in genere tra i 4 e i 12 anni di vita. Si tratta di un disturbo benigno.
Sport e allattamento
Non ci sono controindicazioni alla pratica di uno sport durante l'allattamento.
Una grave miopia
Soffre di una gravissima miopia. Quando potrà ricorrere ad una operazione per una grave miopia? Il parere dell'esperto.
Aorta bicuspide
L'aorta bicuspide è una malformazione o meglio una variante minoritaria della normalità: la valvola aortica ha normalmente tre cuspidi.
Idronefrosi
L'idronefrosi congenita è una dilatazione del pelvi renale e dei calici renali dovuta ad una anomalia congenita della giunzione tra il rene e l'uretere.

Quiz della settimana

Che cos'è un antigene?
Una sostanza che, introdotta in un organismo, induce una risposta immunitaria
Una cellula in grado di fagocitare le particelle estranee all'organismo
Una cellula che produce le proteine necessarie alla difesa dell'organismo
Un sinonimo di anticorpo