ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

per approfondire insieme

La quinta settimana di gravidanza

Se non hai ancora fatto un test di gravidanza, questo è il momento per confermare di essere incinta. Scopri cosa succede dentro di te.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Cosa succede alla mamma?

Non sono comparse le mestruazioni alla data prevista ed inizi a sospettare di essere incinta. Le mammelle incominciano a farsi più turgide e sode, ed anche l’areola (quella zona che circonda il capezzolo) diventa più scura lasciando spesso intravedere, sotto la pelle, le arterie e le vene. Inoltre il seno comincia a diventare più sensibile al tatto. È possibile che inizi ad urinare più frequentemente. Ti senti particolarmente stanca e hai spesso voglia di dormire. La nausea non ti abbandona mai e spesso ti danno fastidio alcuni odori. È probabile che tu avverta qualche volta mal di testa e sia sovente di pessimo umore. Insomma, l'inizio non è dei migliori!

Cosa succede al bambino?

Quell’insieme di cellule che hanno continuato a dividersi rapidamente nell'utero non assomiglia certo ad un essere umano, ma piuttosto ad un tubicino cilindrico, della lunghezza di 1,5-2,5 millimetri (pressappoco le dimensioni di un seme di mela), con una fessura alle due estremità. Incomincia a funzionare una rudimentale placenta che attraverso il cordone ombelicale trasporta ossigeno e nutrimento al feto. Nel foglietto embrionario esterno inizia a formarsi il tubo neurale da cui nasceranno il cervello, il midollo spinale e i nervi, mentre da quello intermedio cominciano ad abbozzarsi il cuore e il sistema circolatorio; infine il terzo foglietto, quello più interno, avvia la differenziazione dei polmoni e dell'intestino.

Promemoria

Se non hai ancora fatto un test di gravidanza, questo è il momento per confermare di essere incinta. Se la prova è positiva, fissa il primo appuntamento con il tuo ginecologo. Questi ti prescriverà i primi esami del sangue e delle urine.

17/9/2009

21/2/2017

I commenti dei lettori

buongiorno mi chiamo Francesca, la mia storia é un po incasinata, 2 settimane fa ho avuto una inseminazione dopo una super ovulazione di 26 ovuli, ora é da domenica che ho dei dolori al basso ventre e delle perdite marroni ora sono diventate piu rosa.devo aspettare di fare il test fino a venerdi ma sono molto tesa, perchè queste perdite? grazie Francesca

Francesca (SO) 02/02/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "La quinta settimana di gravidanza"

Toxoplasmosi in gravidanza: le cure
Le cure antibiotiche per la toxoplasmosi in gravidanza servono ad evitare complicazioni per il feto e il neonato.
La seconda settimana di gravidanza
La seconda settimana di gravidanza: se desiderassi rimanere incinta, da questa settimana inizia l'epoca utile per il concepimento.
Pericolo toxoplasmosi in gravidanza
Quanto più è avanzata la gravidanza, tanto più facile è la trasmissione della malattia al feto.
Integratori in gravidanza
Gli integratori alimentari con un giusto equilibrio tra introito calorico, proteico e micronutrizionale sono utili durante la gravidanza e l'allattamento.
Concerto per pance ad honorem
Il 24 settembre si terrà, presso il Teatro ''Binario 7'' di Monza, il ''Concerto per pance ad Honorem'', un evento dedicato a tutte le donne in gravidanza.
Toxoplasmosi in gravidanza: sintomi e cure
La toxoplasmosi in gravidanza può manifestarsi senza sintomi. Le cure servono a ridurre il pericolo di infezione per il fato e il neonato.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Ho sentito che l'uso della macchina cuore-polmoni può portare danni cerebrali
Ho sentito che l'uso della macchina cuore-polmoni può portare danni cerebrali.
I bambini fanno domande sulla morte. Come rispondere?
La mia bambina di tre anni fa delle domande sulla morte. Come devo rispondere? Non vorrei trasmetterle le mie paure.
Svezzamento: alimentazione ad un anno
I nostri schemi per lo svezzamento: l'alimentazione verso la fine del primo anno. Normalmente sono previsti 4 pasti nella giornata.
Brufolo sulla palpebra. Può essere un calazio?
Gli è comparso un brufolo sulla palpebra in concomitanza alla crescita dei canini. La piccola neoformazione potrebbe essere un banale calazio.
Dà il latte adattato: fermatelo!
Ribadiamo la assoluta e indiscutibile superiorità dell'allattamento al seno sul biberon.

Quiz della settimana

Lo scorbuto è una malattia causata dalla carenza di una vitamina. Quale?
Vitamina A
Vitamina C
Vitamina E
Vitamina K