ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Le è stato diagnosticato un forame ovale pervio

Il forame ovale pervio è una piccola anomalia cardiaca. Un forame ovale pervio ha la potenzialità di potersi chiudere spontaneamente fino all'età di 4-5 anni.

a cura di: Prof. Giovanni Stellin (cardiochirurgo)

Alla mia bambina di due anni, nata pretermine a 37 settimane, è stato diagnosticato sin dalla nascita che il forame ovale non si è richiuso totalmente. Ogni sei mesi la sottoponiamo alla ecocardiografia e visita cardiologica. Nell'ultima il referto medico è stato "presenza di microscopico forame ovale e di un piccolo soffio cardiaco". I medici ci dicono che nonostante sia probabile che il foro non si chiuderà la piccola potrà svolgere una vita normale, ma nessuno si è mai sbilanciato sulle nostre domande: potrà svolgere una vita normale e fare attività sportive? Che cosa è il soffio e cosa è il forame ovale? Da grande dovrà stare sempre sotto controllo? È a rischio di ischemie?

Un piccolo forame ovale pervio sembra essere presente in molti soggetti asintomatici, e pertanto in persone perfettamente normali. Un forame ovale pervio ha la potenzialità di potersi chiudere spontaneamente fino all'età di 4-5 anni. Questa piccola malformazione non controindica attività sportiva, anche agonistica, ed una vita assolutamente normale.

Nel caso in oggetto non è chiaro come mai vi sia ancora un soffio cardiaco. Il forame ovale è una comunicazione tra l'atrio destro e l'atrio sinistro che di solito si chiude completamente nelle prime settimane di vita. Consiglierei la mamma di tranquillizzarsi e di far seguire la bambina con controlli ogni 6-12 mesi.

26/11/2002

24/8/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Le è stato diagnosticato un forame ovale pervio"

Cardiopatia congenita
Il difetto del setto atriale tipo "ostium secundum" è una malformazione cardiaca in genere ben tollerata in età pediatrica.
Difetto del setto interatriale
Un difetto di chiusura o di formazione di questa valvola è la causa di un difetto permanente del setto atriale nella vita post-natale.
Shunt cardiaco
Un piccolo shunt a livello atriale (o forame ovale pervio) è "quasi fisiologico" all'età di due mesi.
Un difetto del setto interatriale
Il difetto del setto atriale è una della cardiopatie congenite più frequenti. L'intervento viene eseguito, in assenza di sintomi, entro i 2 - 3 anni di età.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Fecondazione: come avviene
Ecco come avviene la fecondazione: in una "gara" fra spermatozoi per la fecondazione dell'ovulo l'inizio della vita.
La crescita del bambino
Il pediatra, per controllare se la crescita e lo sviluppo procedono regolarmente, confronta le misure del bambino con tabelle standardizzate.
Prurito vaginale insistente
Ho una bambina di otto anni che da circa due anni soffre di prurito vaginale insistente. Cause e terapia.
Bendaggio dell'occhio
Il trattamento per l'ambliopia prevede il bendaggio dell'occhio, cioè la copertura dell’occhio sano con un cerotto o bendaggio per riattivare "quello pigro".
Il bagnetto del neonato
Il bagnetto del neonato è un rituale che può sembrare complicato all'inizio, ma poi diventa un bel momento di gioco. Come comportarsi.

Quiz della settimana

Secondo il calendario vaccinale in vigore in Italia, il vaccino antipoliomielite:
viene somministrato per via intramuscolare
viene somministrato per via orale
viene somministrato prima per via intramuscolare e poi per via orale nei richiami successivi
non viene più somministrato perché la malattia è ormai scomparsa