ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Leucocoria: un riflesso bianco nell'occhio

In caso di leucocoria da cataratta congenita (dalla nascita) è possibile ottenere un buon risultato visivo solo operando molto precocemente (entro le prime 14 settimane di vita).

Due sere fa guardando mia figlia negli occhi notai un riflesso opaco e biancastro nell'occhio sinistro. Dopo visita oculistica non specialistica gli venne diagnosticata o una cataratta congenita (nella migliore delle ipotesi), od una non bene specificata leucocoria. Siamo in attesa di un'ecografia specialistica e vorremmo sapere come ci dovremmo comportare in caso di queste malattie.

La leucocoria è un termine generale ed in disuso che indica un riflesso pupillare biancastro dovuto a diverse cause (cataratta, distacco retinico, retinoblastoma ecc.). In caso di leucocoria da cataratta congenita (dalla nascita) è possibile ottenere un buon risultato visivo solo operando molto precocemente (entro le prime 14 settimane di vita).

Nel caso la cataratta fosse intervenuta dopo i primi sei mesi di vita è possibile ottenere un buon risultato anche operando più tardi. La precocità dell'intervento è fondamentale così come è necessario rivolgersi a centri molto specializzati poiché si tratta di una chirurgia particolarmente complessa.

30/8/1999

25/7/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Leucocoria: un riflesso bianco nell'occhio"

Anisocoria
Mio figlio soffre di anisocoria. Da che cosa è causata?
Opacità corneale
Una opacità congenita corneale è in genere legata ad un fenomeno disembriogenetico malformativo.
Cataratta congenita
La cataratta congenita monolaterale è solitamente sporadica. E' importante intervenire tempestivamente.
Cataratta congenita
Ha subito un intervento per cataratta congenita. Il parere dell'esperto.
Glaucoma
Una storia famigliare di glaucoma non aumenta l'incidenza della malattia negli altri componenti della famiglia.
Non ha il riflesso rosso
L'esame del riflesso rosso nei neonati si esegue con l'oftalmoscopio, lo strumento che permette all'oculista di esaminare la retina ed il fondo dell'occhio.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Il bambino aggressivo
I motivi di litigio sono innumerevoli: cosa fare se un bambino è aggressivo? I consigli del Pediatra per superare l'agressività.
Nello sviluppo un seno ha un'asimmetria
L'asimmetria dello sviluppo del seno è un'evenienza abbastanza frequente, ma non sempre è un problema.
Quanto durano le coliche gassose dei neonati? Quali rimedi e quale alimentazione della mamma aiutano ad evitare le coliche del neonato?
Quanto durano e come evitare le coliche gassose dei neonati. Fermenti lattici e altri rimedi per il neonato con coliche. L'alimentazione della mamma.
La quinta settimana di gravidanza
Se non hai ancora fatto un test di gravidanza, questo è il momento per confermare di essere incinta. Scopri cosa succede dentro di te.
Neonati in piscina
L'età non è una controindicazione alla pratica del nuoto e della acquaticità. Anche i neonati possono andare in piscina.

Quiz della settimana

Che cosa sono le petecchie?
piccole macchioline rosse che spesso compaiono dopo sforzo
lividi dovuti ad un trauma
piccole escrescenze cutanee causate da un virus
malformazioni congenite dell'intestino