ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Nefropatia da reflusso vescico-ureterale

Dopo un intervento tradizionale per reflusso, le sono rimasti danneggiati i reni. Quali consigli ci potete dare?

a cura di: Dott. Gianantonio Manzoni (chirurgo pediatra - urologo)

Dopo intervento tradizionale per reflusso, ad entrambi ureteri, di 4° e 5° grado, a distanza di due anni la mia bambina (età cinque anni) presenta distensione pielica e caliceale superiore rilevata con ecografia. La scintigrafia renale Dmsa ripartisce la funzionalità renale 28 ad un rene e 72 all'altro. La Cistoscintigrafia evidenzia scomparsa del reflusso. Potrà avere ripercussione renali, e di che tipo? Consigli?

In presenza di segni di nefropatia da reflusso vescico-ureterale (soprattutto nel rene con funzione al 28%) in esiti di un reflusso vescico-ureterale bilaterale significativo (4°-5° grado) sono sicuramente consigliabili due cose: follow-up nefrologico adeguato per il monitoraggio della funzionalità renale monitoraggio annuale per tutta la vita della pressione arteriosa (rischio di sviluppare una ipertensione arteriosa renino-dipendente)

5/7/2001

26/10/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Nefropatia da reflusso vescico-ureterale"

Iniezioni di collagene per il reflusso
Ci hanno proposto la correzione del reflusso delle vie urinarie con un'iniezione di collagene.
Reflusso vescico ureterale bilaterale
Soffre di reflusso vescico ureterale bilaterale e ci hanno consigliato il l'intervento tradizionale per salvaguardare la funzionalità del rene.
Reflusso vescico-ureterale
E' stata operata da poco all'uretere per reflusso vescico-ureterale da un lato e la malattia è comparsa nell'altro rene.
La pielonefrite
Una importante infezione del rene.
Reflusso vescicoureterale e cistiti
Il reflusso vescico-ureterale consiste in un difetto di una "valvola" situata allo sbocco dell'uretere nella vescica.
Reflusso vescico-ureterale
Fino a quando continuare la profilassi antibiotica?
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Sport e allattamento
Non ci sono controindicazioni alla pratica di uno sport durante l'allattamento.
Stenosi congenita dei canali lacrimali
I suoi occhi continuano a lacrimare malgrado sia stato sottoposto a sondaggio delle vie lacrimali.
Sterilità e fecondazione assistita
Si parla di sterilità quando la coppia non riesce a concepire dopo un anno di rapporti sessuali regolari. La fecondazione assistita può essere la soluzione.
Idronefrosi
L'idronefrosi congenita è una dilatazione del pelvi renale e dei calici renali dovuta ad una anomalia congenita della giunzione tra il rene e l'uretere.
Speciale: l'ABC del nasino sano
Quasi tutti i piccoli e grandi malanni dei nostri piccoli iniziano dal naso. Trattiamolo con cura.

Quiz della settimana

Lo scorbuto è una malattia causata dalla carenza di una vitamina. Quale?
Vitamina A
Vitamina C
Vitamina E
Vitamina K