ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Perdita di sangue da un orecchio

Si chiama otorragia la perdita di sangue da un orecchio: occorre verificare se un trauma ha causato la perforazione della membrana del timpano o una lesione del condotto.

a cura di: Dott. Roberto Bussi (pediatra)

Mia figlia di 14 mesi ha avuto una perdita di sangue da un orecchio. La pediatra ha diagnosticato la perforazione del timpano e la stiamo curando con antibiotico. Vorrei avere maggiori informazioni sul tipo di problema, la cura, il decorso e le implicazioni future.

Nella domanda non è chiaro se la perdita di sangue dall'orecchio era accompagnata anche da altri sintomi quali mal d'orecchio, febbre, raffreddore o altro. Se è possibile escludere che un trauma abbia causato la perforazione della membrana del timpano o una lesione del condotto, è probabile che la causa possa essere stata una infezione ed è per questo che è stato prescritto un antibiotico.

La perforazione del timpano nel bambino non ha la stessa prognosi che nell'adulto; è infatti relativamente frequente, determina la cessazione del dolore e, vista la grande capacità rigenerativa e cicatriziale del bambino, di solito non lascia segno dopo alcune settimane. Sarà compito e cura della sua pediatra verificare la guarigione e seguire il suo bambino nel caso che tali episodi si ripetessero.

1/4/1999

17/1/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Perdita di sangue da un orecchio"

Otiti ricorrenti
Le otiti sono infezioni acute dell'orecchio che possono essere ricorrenti nei bambini piccoli.
Otiti ricorrenti: prevenzione
Se il bambino fa otiti ricorrenti, si possono applicare diversi metodi di prevenzione: antibiotici, togliere le adenoidi, mettere un drenaggio.
Otite e reflusso gastro-esofageo
L'associazione tra otite media effusiva e reflusso gastro-esofageo è stata dimostrata.
Termometro auricolare
La temperatura misurata col termometro auricolare è una temperatura interna, corrispondente alla temperatura rettale. Come misurare la febbre ai bambini.
Lo sviluppo dell'udito
Già all'interno del pancione della mamma il feto è in grado di avvertire i suoni. Scopri come si sviluppa il senso dell'udito.
Ha mal d'orecchio? Piange sempre
L'otalgia (mal d'orecchio) può essere una causa di pianto nel neonato.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Eritema tossico del neonato
L'eritema tossico è un'affezione transitoria del tutto benigna. La sua origine è sconosciuta.
I disturbi del sonno
I disturbi del sonno: quando il bambino ha paura di addormentarsi da solo.
Occhi bianchi nelle fotografie
Se nelle fotografie i bambini escono con gli occhi bianchi è opportuno un controllo da parte dell'oculista.
Integratori alimentari in gravidanza
Gli integratori alimentari con un giusto equilibrio tra introito calorico, proteico e micronutrizionale sono utili durante la gravidanza e l'allattamento.
Seno ingrossato nel neonato
È normale che il neonato abbia il seno ingrossato. Si tratta della crisi genitale, un fenomeno ormonale che passerà da solo.

Quiz della settimana

Cosa pensare della doppia pesata del lattante, prima e dopo la poppata al seno?
va incoraggiata in quasi tutti i casi
è necessaria solo qualche volta, in presenza di fondati motivi
è sempre da consigliare
fornisce informazioni sulla qualità del latte della mamma