Soffro di mal di denti da ormai oltre dieci giorni: in effetti si tratta di una radice cariata che ora si deve solo tirare via. Cosa posso fare? Allatto la mia bimba di sei mesi e non vorrei smettere, ma il dolore è troppo forte e non reggo più: la notte non dormo e il giorno devo lavorare. Cosa posso prendere per alleviare il dolore? Posso andare dal dentista senza dover smettere di allattare.

Certamente l'estrazione deve essere fatta con l'avvertenza di prelevare del latte in anticipo con un tiralatte, conservarlo in frigo, eseguire l'intervento e fornire al piccolo il latte precedentemente conservato fino a quando l'anestetico non sia stato eliminato dal suo corpo. Comunque ne parli al suo dentista in modo tale da concordare tempi e modalità.

Altro su: "Anestesia dal dentista e allattamento"

Allattamento al seno: non vuole attaccarsi
Il neonato non si attacca al seno. Qualche suggerimento per non rischiare di perdere il latte della mamma.
Integrazione del latte materno
Dopo il 6° mese è opportuno provare ad integrare il latte materno introducendo alimenti diversi dal latte.
Rischio nella tonsillectomia
Che rischio si corre con l'intervento alle tonsille? L'operazione chirurgica viene sempre eseguita in anestesia generale.
E' allergica al latte vaccino
Può esserci una relazione tra l'assunzione di latticini tramite latte materno e il continuo rifiuto delle pappe? I consigli dell'allergologo.
Allattamento al seno: come interrompere?
Non offrendo più il seno al bimbo, viene gradualmente a mancare lo stimolo prodotto dalla suzione. Di conseguenza la produzione lattea va scemando gradualmente.
Adenoidectomia e anestesia.
La moderna anestesia prevede per gli interventi di adenoidectomia e/o tonsillectomia l'intubazione oro-tracheale e una narcosi con vena incannulata.