Mia figlia, di tre anni, purtroppo ha quasi tutti i denti cariati. Le abbiamo dato l'abitudine ad addormentarsi bevendo il latte, e solo da poco abbiamo scoperto che probabilmente questa è una delle cause. Non sapevamo nemmeno delle pastiglie di fluoro. La settimana scorsa ha avuto due ascessi contemporaneamente, siamo dovuti correre al Pronto Soccorso Odontoiatrico dell’Ospedale della nostra città dove, con un trapano e senza anestesia, le hanno bucato i due denti per spurgare gli ascessi. Ora io e mia moglie non sappiamo cosa fare, abbiamo il terrore che le venga un altro ascesso. Ci hanno detto che l'unica soluzione è un operazione in anestesia totale con la quale le verranno asportati tutti i denti rovinati, cioè quasi tutti. Sotto molti denti sono in corso delle infezioni. Sono quindici giorni che assume antibiotici, fatica a dormire per il mal di denti e non mastica quasi più. Non vogliamo farla più soffrire come l'ultima volta perciò ci siamo decisi di portarla all’Ospedale per programmare l'intervento. Abbiamo paura per l'intervento in sé e poi per come farà dopo a mangiare e a parlare e per quello che ancora non sappiamo. Vorremmo parlare con qualcuno per avere la sicurezza che non stiamo sbagliando di nuovo.

La carie destruente dei denti di latte, detta anche carie da biberon, o, in inglese, "baby bottle caries", deriva da un uso prolungato ed incongruo del biberon. In particolare è lo zucchero che vi viene introdotto a provocare la carie sulle superfici occlusali, labiali e linguali.

Statisticamente sono più colpiti i denti incisivi ed in particolare i bambini al di sotto dei tre anni. I pazienti che ne sono affetti sviluppano dolorosi ascessi dentali che richiedono lunghe cure e la collaborazione degli stessi. Talvolta la situazione è talmente compromessa da doverli sottoporre ad una operazione in anestesia generale per estrarre tutti gli elementi dentali irrecuperabili.

Nei casi meno drammatici, ed in genere per bambini di 4-5 anni, si può tentare un approccio con la sedazione cosciente che, tramite un opportuna miscela gassosa per via nasale con una mascherina, aiuta il bambino a vincere la paura e attenua il dolore. Tale sistema richiede però sempre una minima collaborazione iniziale, l'utilizzo dell'anestesia locale, ed è in genere molto più costoso.

Altro su: "Ha tutti i denti da latte cariati"

Ha nove incisivi invece di otto
Il quinto incisivo deciduo inferiore è un'anomalia non rarissima e può anche ripresentarsi nella dentatura permanente.
Il fluoro ai bambini
Dare fluoro ai bambini rinforza lo smalto dei denti ed è associata ad una riduzione della carie. Ovviamente accompagnata da una corretta igiene dentale.
La carie da biberon
La carie da biberon è indotta dall'uso scorretto del biberon. Riguarda la fascia dei bambini di età compresa fra 1 e 4 anni.
Solco lineare sui denti da latte
Mia figlia di 4 anni presenta un'anomalia alla smalto dei denti incisivi. Cosa si può fare per non peggiorare la situazione?
Uno spazio tra i denti davanti
Quando lo spazio tra i denti ha inserzione ampia ed è a composizione prevalentemente muscolare può essere indicata l'intervento.
Dentini inferiori distanziati
A mio figlio si sono distanziati i dentini inferiori. A 5 anni è normale osservare uno spazio aprirsi tra i denti di entrambe le arcate.