La mia bambina di sei anni è ipermetrope e astigmatica. Se fosse possibile, da che età si potranno mettere le lenti a contatto?

Non esiste alcuna controindicazione all'impiego delle lenti a contatto in età pediatrica. Prova ne è l'utilizzo (quasi) obbligatorio delle lenti nei neonati operati al 2°-3° mese di vita per cataratta congenita.
Le precauzioni
saranno ovviamente maggiori, visto che la manualità di un bambino, e quindi la gestione delle lentine, non può essere ottimale. Si potrà iniziare con le lenti "usa e getta" per valutare gradimento e tolleranza e poi passare alle lenti morbide tradizionali.
La lente semirigida (gas-permeabile) sarebbe la soluzione migliore in caso di astigmatismo, ma l'accettazione non è così facile. In ogni caso una regola vale per tutte: superati i sei anni è il bambino che deve decidere e non è mai opportuna una scelta che non tenga conto della posizione del piccolo paziente.

Altro su: "Lenti a contatto nei bambini"

Atropina per l'esame della vista
Perché gli oculisti mettono quelle gocce così fastidiose negli occhi? I consigli dell'oculista.
Non vuole più portare gli occhiali
Non vuole più portare gli occhiali. Può essere un capriccio o un segno che la sua vista è migliorata? E' sempre necessario affidarsi allo specialista.
Controllo della vista
Entrambi i genitori sono miopi. Quale struttura scegliere per un bambino di nove mesi? I consigli dell'oculista.
Occhiali da vista per bambino
L'astigmatismo necessita di una correzione. I risvolti psicologici per un bambino che deve portare gli occhiali da vista.
Allattamento e miopia
Allattamento è consentito anche in caso di forte miopia. Il parere dell'oculista.
Come si corregge l'ipermetropia?
Come si corregge l'ipermetropia? Deve per forza mettere gli occhiali? Esistono diversi approcci nella gestione dell'ipermetropia.