ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

L'esperto risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Si scarica solo nel pannolino

Non si scarica se non nel pannolino. Dobbiamo lasciarglielo? In questa fase non è consigliata di forzarla. Il sentirsi rassicurata la aiuterà a superare questa paura.

Abbiamo una bambina di tre anni e due mesi. Circa sei mesi fa siamo riusciti a toglierle il panno e a convincerla a fare la pipì nel water. Non è stata affatto impresa facile: i nostri tentativi erano cominciati già dalla scorsa estate e, a dire il vero, sono stati per molto tempo un totale insuccesso. La bimba riusciva benissimo a controllare gli sfinteri trattenendo ore e ore la pipì e rifiutandosi categoricamente di usare il water, finché dopo urla e pianti o se la faceva addosso o (qualche volta) cedevamo a rimetterle il panno. Dopo mille peripezie solo le maestre del nido sono riuscite nell'intento e, dopo la prima volta, non ci sono stati più problemi per l'urina. Il problema ora è la cacca: appena avverte lo stimolo ci chiede tuttora di indossare il panno e non c'è verso di convincerla a usare il water, nemmeno promettendole di comprare meravigliosi giochi! Cosa ci consigliate di fare? Dobbiamo forse eliminare drasticamente il panno, rischiando che trattenga la cacca giorni e giorni fino a diventare stitica? Vogliamo aggiungere, inoltre, che di notte le lasciamo indossare il panno, in quanto al mattino lo troviamo ancora molto bagnato.

Assolutamente non forzatela ad alcunché. Se la bambina richiede ancora la protezione del panno per un atto "privato" e "difficile", concedetegliela senza alcuna preoccupazione di viziarla. Al contrario, il sentirsi rassicurata la aiuterà a superare la "paura di non farcela" e sarà lei stessa, spontaneamente e con fierezza, ad abbandonare il panno quando si sentirà capace di fare da sola.

Come rinforzo dei progressi non fate mancare lodi e complimenti ("che bella cacca!", "quanta ne hai fatta!, "la facciamo vedere al papà!", ecc.). L'argomento non è gradevole per un adulto, ma un bambino di questa età considera le proprie feci come "una cosa che ha fatto lui", un prodotto speciale del proprio corpo, e non un semplice atto fisiologico. E come tale va compreso e apprezzato dalla famiglia. Il tutto, ci raccomandiamo, senza stress.

1/1/1997

30/4/2016

I commenti dei lettori

ANCHE IL MIO BAMBINO HA 3 ANNI E 6 MESI, TUTTO OK PER LA PIPI' MA PER LA CACCA è TUTTA UN'ALTRA STORIA. Tolto il pannolino, a volte l'ha fatta senza troppe difficoltà nel water e non nascondo che facevamo complimenti anche esagerati ma...poi l'ha fatta spesso addosso e anche qui...inizialmente non lo abbiamo sgridato ma continuando con questa brutta abitudine lo abbiamo ripreso e da lì ha iniziato a trattenerla anche 5 giorni di fila! e quando lo mettiamo sul water per farla è allo stremo delle forze, continua a dire di aver sonno e non mangia e nel farla urla piange e dice che non gli scappa! sta diventando un incubo. l'ultima volta abbiamo pure dovuto usare una supposta di glicerina per aiutarlo a liberarsi! non è possibile.cosa dovremmo fare oggi? sono di nuovo 4 gg che non fa nulla di nulla se non qualche "puzzetta".



monica (CR) 08/08/2011

Anche mia figli aveva lo stesso atteggiamento fino a 4 anni si scaricava solo sul pannolino. Ora ha 7 anni e ha difficoltà a fare la cacca nel bagno della scuola. A volte la trattiene e vuole tornare a casa. Cosa devo fare?

rita (SI) 14/10/2011

Al mio bimbo di 2 anni e mezzo ho tolto il pannolone 4 mesi fa, ma continua a trattenere a volte anche per diverse ore la pipì, ma il problema è la cacca che continua a farsela nelle mutandine e non c'è verso di farlo andare in bagno o di mettergli il pannolone. Come si puo fare ??? Ari

Arianna (FC) 18/06/2012

La mia bambina ha 3 anni e 10 mesi (quasi 4!!!) e fa sempre cacca sotto anche più volte al giorno. Quando la fa non lo dice e quando ce ne accorgiamo nega. Abbiamo provato di tutto ma nulla continua a farla nelle mutande. Per la pipì no problem anche la notte.

simona (RM) 17/01/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Si scarica solo nel pannolino"

Come togliere il pannolino
Sto provando a togliere il pannolino a mia figlia, ma si rifiuta. E' importante assecondare i suoi ritmi.
Candida
La Candida albicans è un fungo che si trova normalmente sulla pelle ma che può dare problemi.
Il cambio del pannolino nel neonato
Il pannolino del neonato va cambiato quando è umido o sporco, per prevenire l'eritema da pannolino. I consigli del Pediatra.
Insegnare a non fare la pipì a letto
Come capire quando i bambini raggiungono la capacità di non fare la pipì a letto di notte.
Antibiotico e dermatite da pannolino
La terapia antibiotica può determinare problemi intestinali e provocare la dermatite da pannolino.
Pannolini lavabili ed ecologici per neonati
I pannolini ecologici per neonati sono pannolini simili agli "usa e getta", ma lavabili in lavatrice. Vari modelli e marche.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Giocare a calcio a sei anni
Ci hanno sconsigliato di far giocare a calcio nostro figlio di 6 anni a causa della facilità con cui possono formarsi dei microtraumi alle ossa.
Nonni o baby-sitter?
Quando riprenderò il lavoro, sarà meglio affidare il mio bambino ai nonni o alla baby-sitter? Il consiglio della psicologa.
Omogeneizzati o liofilizzati?
Omogeneizzati e liofilizzati hanno le stesse caratteristiche nutrizionali. Nelle prime fasi dello svezzamento vengono spesso preferiti i liofilizzati.
Campagna nazionale di educazione nutrizionale
Mangiar bene conviene per investire in salute.
Certificato di nascita e altri documenti dopo il parto
Appena nato e già alle prese con la burocrazia: certificato di nascita e altri documenti dopo il parto.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte