ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Può allattare una portatrice sana di epatite B?

L'allattamento al seno non è controindicato se la mamma è una portatrice sano di epatite B e se il neonato alla nascita viene vaccinato e riceve la profilassi con immunoglobuline specifiche.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Sono portatrice sana di Epatite B e sono al sesto mese della mia prima gravidanza. Vorrei sapere se potrò allattare senza problemi la mia bambina o se dovrò prendere particolari precauzioni.

Anche se il latte materno di una madre HbsAg positiva (con tale termine si indica una persona che presenta una forma cronicizzata di epatite B o, in gergo famigliare, la cosiddetta portatrice sana del virus) e il siero gemente da un capezzolo con ragadi possono contenere il virus dell'epatite B infettante, l'allattamento al seno non e' controindicato, e quindi non va scoraggiato, se il neonato alla nascita viene vaccinato e contemporaneamente riceve la profilassi con immunoglobuline specifiche (in altre parole anticorpi) contro il virus epatite B.

1/2/1999

29/11/2016

I commenti dei lettori

Salve volevo sapere avendo le transaminasi a 280 posso allattare mia figlia??grazie

bianca (NA) 27/04/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Può allattare una portatrice sana di epatite B?"

Vaccinazione contro l'epatite B alla nascita
La vaccinazione contro il virus dell'epatite B viene sempre eseguita alla nascita nei bambini nati da madre HbsAg positiva.
Puntura accidentale con una siringa abbandonata
Mio figlio di sei anni ha giocato con l'ago di una siringa usata. Vorrei informazioni sul contagio da siringhe infette.
Transaminasi alte
Transaminasi alte nei bambini. Gli esami che si devono fare per sapere se le transaminasi sono alte.
Vaccinazione anti epatite B
L'epatite B è una malattia infettiva e contagiosa causata da un virus che penetra nell'organismo attraverso il contatto diretto con malati o portatori sani.
Malattia di Gianotti-Crosti
La malattia di Gianotti-Crosti è un'affezione del tutto benigna che si risolve spontaneamente.
Vaccinazione contro l'Epatite B
L'arma più efficace per prevenire l'infezione di epatite B è la vaccinazione. Come e quando si somministra il vaccino per l'Epatite B.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Allattamento al seno e risvegli notturni: vuole ancora il latte della mamma di notte
A otto mesi si sveglia e prende ancora il latte dalla mamma. Come comportarsi per risolvere il problema.
Anemia
Le cause possono essere congenite, trasmesse cioè con meccanismo ereditario, o acquisite durante il corso della vita.
Non vuole stare nel passeggino
Il tuo bambino non vuole stare nel passeggino? Alcuni consigli pratici su come fare a risolvere la situazione.
Accertamenti a tappeto e screening
In Pediatria è corretto eseguire accertamenti (del sangue, strumentali o visite) solo quando esiste un sospetto diagnostico.
Emorroidi in gravidanza
Le emorroidi sono un disturbo frequente durante la gravidanza. Le cause e i rimedi suggeriti dal ginecologo.

Quiz della settimana

Quando si è punti da una zecca, quale dei seguenti comportamenti occorre seguire?
Rimuovere la zecca con alcool o acetone
Lasciare la zecca in sede per alcune ore facendola intontire con ammoniaca
Rimuovere la zecca prontamente con una pinzetta
Schiacciare subito la zecca nella sede della morsicatura