ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Correggere l'ipermetropia rende strabici?

Mi hanno detto che correggere l'ipermetropia rende strabici. È possibile che nel curare un difetto visivo se ne procuri un altro?

a cura di: Prof. Paolo Nucci (oculista)

Ho sottoposto mio figlio di sei anni ad un controllo oculistico e gli hanno diagnosticato un'ipermetropia elevata, circa 7/10. Purtroppo mi hanno informato che, correggendo questo difetto, sarà inevitabile che mio figlio diventi strabico. Certamente la cosa mi ha turbato non poco ed è per questo che gradirei un aiuto da voi nel capire se quanto detto corrisponde a verità. È possibile che nel curare un difetto visivo se ne procuri un'altro? Il medico che lo ha visitato, dopo le mie perplessità mi ha fatto una domanda: preferisce che suo figlio ci veda o che abbia l'occhio strabico? Penso che queste siano domande neanche degne di una risposta. Gradirei un vostro consiglio su come comportarmi. Inoltre volevo un vostro parere, se consultare un altro medico e se eventualmente un'altra visita con atropina, a distanza di 15 giorni, può essere dannosa.

Intanto mi pare che l'approccio con il problema sia un po' troppo polemico, e sentire un altro parere ora non la aiuterà. Il medico che semplicisticamente le ha detto che "delle due l'una, ovvero o ipermetrope o strabico", le ha solo riferito l'eventualità che un forte ipermetrope, nel tentativo di compensare il proprio difetto, stimola eccessivamente la convergenza. Il problema è un altro: se il bimbo ha sette diottrie di ipermetropia, strabico o no, deve essere corretto. Per quanto triste possa sembrarle l'occhiale è necessario... Le dirò di più: se avessi mio figlio con lo stesso problema non esiterei un attimo a dargli un occhiale.

26/3/2002

10/12/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Correggere l'ipermetropia rende strabici?"

Ipermetropia nel bambino
Mia figlia di quattro anni è ipermetrope. Non sempre sono necessaari gli occhiali nei bambini.
Uso dell'occlusore per correggere l'occhio pigro
Prima il trattamento viene iniziato, più rapidamente si recupera l'ambliopia - occhio pigro.
Ipermetropia
Dall'ipermetropia non si guarisce, ma di sicuro il difetto si ridurrà negli anni.
Ipermetropia neonatale
A mia figlia di otto mesi porta gli occhiali. Ha già fatto un controllo, ma il prossimo l'hanno fissato fra cinque mesi. Non sarà troppo tardi questo controllo?
Atropina per l'esame della vista
Perché gli oculisti mettono quelle gocce così fastidiose negli occhi? I consigli dell'oculista.
Tende a guardare sempre con lo sguardo in alto
Un bambino di 15 mesi che ha la tendenza a guardare sempre con lo sguardo in alto soprattutto se guarda qualcosa che gli richiede concentrazione.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Brufolo sulla palpebra. Può essere un calazio?
Gli è comparso un brufolo sulla palpebra in concomitanza alla crescita dei canini. La piccola neoformazione potrebbe essere un banale calazio.
Dà il latte adattato: fermatelo!
Ribadiamo la assoluta e indiscutibile superiorità dell'allattamento al seno sul biberon.
La preeclampsia
La preeclampsia è una malattia della gravidanza. Le forme più lievi scompaiono dopo il parto.
Come prepararla psicologicamente ad un intervento chirurgico?
I genitori devono favorire nel bambino il contenimento di angosce, paure e dolore fisico e ciò per consentire che egli si possa riappropriare del proprio corpo.
Hanno riscontrato un difetto del setto interatriale
Il difetto del setto atriale è una della cardiopatie congenite più frequenti. L'intervento viene eseguito, in assenza di sintomi, entro i 2 - 3 anni di età.

Quiz della settimana

Lo scorbuto è una malattia causata dalla carenza di una vitamina. Quale?
Vitamina A
Vitamina C
Vitamina E
Vitamina K