ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Le cure termali nella dermatite atopica

Le cure termali sono utili nella dermatite atopica, in quanto migliorano le lesioni della pelle. I bagni con acque sulfuree possono essere utili, sempre con finalità sintomatica.

a cura di: Dott. Fabio Arcangeli (dermatologo)

Ho un bambino di 20 mesi che, da quando è nato, ha una leggera forma di dermatite atopica sulle guance, sulla schiena (in una zona grande circa come una moneta da 100 lire) e su di un avambraccio. Tengo sotto controllo l'infiammazione, soprattutto delle guance, con una crema anti-infiammatoria non cortisonica. Raramente sono dovuta ricorrere ad una miscela di cortisonico con emolliente per risolvere peggioramenti accidentali. In primavera-estate naturalmente tutta la situazione tende a migliorare. La cosa che desidero sapere è se potrebbe essere vantaggioso portare il bimbo a fare il bagno nelle piscine di acqua sulfurea delle Terme di Tivoli. Sui depliant delle terme è consigliata la terapia termale per questo tipo di dermatite ma sia la pediatra di base che il dermatologo hanno espresso il loro scetticismo sugli effetti benefici se non addirittura sconsigliato totalmente. Desidero avere una vostra opinione in merito.

Le lesioni della dermatite atopica possono risentire favorevolmente delle cure termali, per quanto si tratti di un effetto transitorio, del resto simile a quello che si può conseguire con terapie locali a base di emollienti e cortisonici. La dermatite atopica, essendo un disturbo "costituzionale", non ha una soluzione a seguito di alcun trattamento, anche se spontaneamente migliora in estate e risolve, anche completamente, negli anni nella maggior parte dei casi.

In particolare i bagni con acque sulfuree possono essere utili, sempre comunque con finalità sintomatica (capaci cioè di produrre benefici temporanei), nelle forme croniche, caratterizzate da lesioni infiltrative, secche, con pelle ispessita e priva di lesioni infiammatorie essudanti.

1/6/1998

25/8/2015

I commenti dei lettori

ho una ragazza di 11 anni, dall'eta di 4mesi a oggi nonostante il pellegrinare da dermatologi  omeopati e per finire la sat terapia nulla e cambiato pochi alti e molti bassi  sono quasi disperata l'unica cura a oggi protopic e cortisonici il resto sono chiacchere

alessandra (RM) 18/11/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Le cure termali nella dermatite atopica"

Ha predisposzione allergica
E' opportuno posticipare l'introduzione dei latticini?
Allergia ai pollini
Graminacee, parietaria, composite, olivo, betulla, pioppo sono i principali responsabili di allergia ai pollini.
Asma e dermatite atopica
La dermatite atopica è un'affezione infiammatoria della cute che colpisce circa il 10-12% dei bambini di età inferiore ai 7 anni.
Dermatite atopica: quanto spesso lavare il bambino?
Quanto spesso lavare la pelle del bambino con dermatite atopica? La pelle è secca e soffre i lavaggi energici.
Macchie su braccia, schiena e torace
Ha cominciato ad avere macchie su braccia, schiena e torace. Sarà intollerante ai latticini?
Allergia alle muffe
Che cosa sono le muffe, dove si trovano e come comportarsi quando si è allergici alle muffe.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Allattamento al seno e risvegli notturni: vuole ancora il latte della mamma di notte
A otto mesi si sveglia e prende ancora il latte dalla mamma. Come comportarsi per risolvere il problema.
Anemia
Le cause possono essere congenite, trasmesse cioè con meccanismo ereditario, o acquisite durante il corso della vita.
Non vuole stare nel passeggino
Il tuo bambino non vuole stare nel passeggino? Alcuni consigli pratici su come fare a risolvere la situazione.
Accertamenti a tappeto e screening
In Pediatria è corretto eseguire accertamenti (del sangue, strumentali o visite) solo quando esiste un sospetto diagnostico.
Emorroidi in gravidanza
Le emorroidi sono un disturbo frequente durante la gravidanza. Le cause e i rimedi suggeriti dal ginecologo.

Quiz della settimana

Quando si è punti da una zecca, quale dei seguenti comportamenti occorre seguire?
Rimuovere la zecca con alcool o acetone
Lasciare la zecca in sede per alcune ore facendola intontire con ammoniaca
Rimuovere la zecca prontamente con una pinzetta
Schiacciare subito la zecca nella sede della morsicatura