ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Gli manca un rene

La agenesia renale non comporta alcuna conseguenza a condizione che il rene controlaterale sia del tutto normale. E' indispensabile verificare che non vi siano problemi nel rene unico.

a cura di: Dott. Gianantonio Manzoni (chirurgo pediatra - urologo)

Vorrei sapere come sarà la vita del mio bambino al quale manca completamente il rene destro. So che prima di conoscere il risultato dell'ecografia facevamo una vita del tutto normale, ma adesso che "lo so!" posso fargli fare lo sport che vorrà? Quali malattie dovrà più temere? Mi è stato detto che molto probabilmente è un fattore genetico, ma che per i maschi è abbastanza frequente: è vero?

La agenesia renale non comporta alcuna conseguenza a condizione che il rene controlaterale sia del tutto normale. E' quindi indispensabile verificare che non vi siano problemi nel rene unico (ad esempio reflusso vescico-ureterale o patologia ostruttiva).

Dal punto di vista nefrologico è comunque consigliato di evitare, nella vita adulta, una dieta iper-proteica per non costringere il rene ad una "iperfiltrazione" (sovraccarico) ed è opportuno per tutta la vita un monitoraggio della pressione arteriosa per il possibile rischio di sviluppare una ipertensione arteriosa. Dal punto di vista pratico il bambino/ragazzo DEVE condurre una vita normale e senza delle particolari limitazioni anche nell'attività fisica e sportiva.

Ovviamente il buonsenso deve prevalere e si sconsigliano in genere attività a rischio di trauma per il rene unico (sport violenti di contatto come judo, karatè, rugby, etc. o attività rischiose come il deltaplano etc.). Non vi sono rischi aumentati di particolari malattie e non mi risulta che vi sia una maggiore incidenza nei maschi.

31/5/2001

10/3/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Gli manca un rene"

Idronefrosi
L'idronefrosi congenita è una dilatazione del pelvi renale e dei calici renali dovuta ad una anomalia congenita della giunzione tra il rene e l'uretere.
Calcolosi renale
Eccessive quantità di cistina non disciolta nelle urine causano la formazioni di calcolosi renale, nella vescica e/o nell'uretere.
Sindrome Nefrosica
La Sindrome Nefrosica è l'espressione clinica di alterazioni renali diverse sia per la forma, la causa, il modo di insorgenza e la prognosi.
Rene multicistico
Se il rene multicistico è molto voluminoso e causa compressione diaframmatica o intestinale, è indicata la rimozione immediata.
Reni ectopici
Se la funzionalità renale è normale e non sono presenti altri problemi non vi sono problemi futuri e questa situazione non richiede monitoraggi particolari.
Alla visita morfologica hanno riscontrato una malformazione cardiaca
Dovrà subire un intervento al cuore a 2 o 3 mesi dalla nascita. Molti difetti del setto ventricolare si possono chiudere spontaneamente.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Allergia ai pollini
Con l'avvento della stagione primaverile ha inizio la patologia allergica da pollini.
La placenta
La placenta è l'organo di scambio fra la mamma e il bambino durante la gravidanza.
Scarpine primi passi: la scarpa più adatta
A che età posso cominciare a mettere le prime scarpine per i primi passi a mio figlio? cosa consiglia il pediatra.
Genitori e figli giocano
Il gioco tra genitori e figli permette di migliorare la relazione familiare.
Ha problemi di svezzamento perché non mangia la pappa
Ha problemi con lo svezzamento perché a sette mesi rifiuta la pappa. I consigli dell'esperto sullo svezzamento.

Quiz della settimana

Normalmente, entro quando cade il cordone ombelicale nel neonato?
Due settimane di vita
Il tempo di caduta è estremamente variabile e non indicativo
Quattro giorni di vita
Un mese di vita