ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Laringospasmo

Il laringospasmo è una patologia particolarmente frequente tra uno e tre anni, anche se può colpire altre età. Improvvisamente, in genere in piena notte.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

1° domanda: vorrei avere qualche informazione sul laringospasmo, dato che mia figlia di tre anni ne è soggetta, da quando aveva quattro mesi, due volte l'anno, al cambio di stagione e devo darle il cortisone. 2° domanda: nostro figlio di tre anni ha avuto due episodi di laringospasmo che ci hanno spaventato molto, anche perché in farmacia ci hanno consigliato di tener sempre a portata di mano un'iniezione di cortisone, evidenziando il pericolo che il bambino non riesca più a respirare. Cosa scatena il laringospasmo, e che farmaci bisogna evitare (ci hanno anche sconsigliato le sostanze balsamiche)?

Il laringospasmo detto anche laringite spastica o croup spasmodico è una patologia particolarmente frequente tra uno e tre anni, anche se può colpire altre età. Improvvisamente, in genere in piena notte, il paziente si sveglia in preda a difficoltà respiratorie: presenta infatti agitazione, tosse metallica, abbaiante, insistente, che ricorda spesso il verso di una foca, stridore inspiratorio (cioè una respirazione rumorosa dovuta all’ostruzione laringea) soprattutto nel pianto, voce roca. La crisi accessuale può durare da pochi minuti a qualche ora, non si accompagna a febbre e si risolve spesso improvvisamente, così come era insorta. Non esiste una terapia risolutiva del laringospasmo poiché esso è dovuto ad una reazione irritativa, che più facilmente compare, spesso nel corso di una infezione acuta delle alte vie respiratorie, in bambini con una predisposizione allergica o con una iperreattività bronchiale (cioè con una eccessiva suscettibilità delle mucose delle vie respiratorie a varie cause).

In genere la causa scatenante più frequente sono le ripetute infezioni respiratorie, anche banali (che spesso danno solo rinite o tosse) che un bambino presenta nel periodo autunno-inverno. Il laringospasmo ha spesso un andamento ricorrente e tende a recidivare. La terapia consiste nell'umidificazione dell'aria inspirata con vaporizzatori o umidificatori di uso domestico (evitando sempre l’impiego di sostanze balsamiche, che spesso hanno un’azione irritante sulle delicate mucose respiratorie di questi pazienti), eventualmente portando il bambino, nei casi più resistenti, nella stanza da bagno e aprendo tutti i rubinetti dell'acqua calda, saturando in questo modo di vapore acqueo l'ambiente. Eventualmente, nelle forme più gravi, si possono fare aerosol con adrenalina e cortisone.

29/3/2000

22/4/2016

I commenti dei lettori

Buongiorno,il mio bambino di 19 mesi ha avuto una crisi di laringospasmo,non sapendo dell'esistenza di questa patologia ,siamo corsi subito al pronto soccorso,dove gli hanno fatto due aereosol di adrenalina e Clenil.Dopo un paio d'ore ha ripreso a respirare normalmente,la terapia che ci hanno dato era di cortisone per bocca,aereosol e antibiotico.La pediatra ci ha consigliato di tenere a portata di mano il bentelan e il clenil perchè questo tipo di crisi si possono ripetere frequentemente

Luciana (BS) 23/10/2010

A 4 anni mia figlia ha ancora laringospasmo. Questa ha seguito un paio di giorni di tosse lieve notturna. L'aerosol l'ha calmata per poche ore,quindi abbiamo somministrato il bentelan ma pare senza grandi effetti. Pare che l'aria umida possa fare qualcosa,la prima volta a 4 mesi siamo usciti anche noi per il pronto soccorso,ma la nebbia notturna del tragitto casa-auto aveva risolto già parte del problema. Spesso basta il vapore in bagno,altre volte no. Ma è un fastidio molto grande.

Leonardo (OT) 15/11/2010

mio figlio ha 7 anni e ha ancora soffre di questo disturbo che, inutile negarlo, ci ha condizionato la vita. imprevedibile, subdola, la crisi arriva senza preavviso in piena notte. in 7 anni non si contano i pronto soccorso, le guardie mediche, il cortisone, le laringoscopie e quant'altro. pensavamo incidesse sul problema anche un difetto di reflusso gastroesofageo..dopo 7 anni e tanti esami non ne siamo ancora venuto a capo. milena

milena (RM) 08/08/2011

Ho una bambina di 5 anni che anche lei almeno una volta all'anno ha crisi di laringospasmo. L'ultima volta é successo quest'anno al mare: sembrava che soffocasse. Poi con le gocce di cortisone tutto si é risolto in pochi giorni. Vittoria

Vittoria Tamburini Ravi 30/09/2011

idem come Milena soptra. Mio figlio ha 7 anni e crisi ricorrenti (anche ogni 15 giorni). Ph-impedenzometria per rilevare il reflusso, laringoscopie, prove allergiche e non ne siamo venuti a capo. Viviamo con il cortisone sul comodino. Carmela

carmela (SA) 17/11/2011

Mio figlio ha avuto le prime crisi di laringospasmo a 8 mesi. Oggi ha quasi 4 anni e le corse al PS non si contano più. A gennaio 2012 ha avuto anche un intervento di adenotonsillectomia e dopo tale continua ad avere episodi nei cambi di stagione. Le terapie che vengono praticate al PS sono, aerosol con cortisone e adrenalina, mentre qualla domiciliare, aerosol con clenil e breva, bentelan e antibiotico.

Raffaella (CE) 04/04/2012

anche noi laringospasmo...Emanuele ha ora 3 anni..imprevedibile e ti getta nel panico...a quanto pare non se ne arriva a capo non si sa' quando arriva e quando mai smettera'...ti condiziona la vita e ti fa' sentire impotente e mi chiedo come sia possibile non capire questa reattivita' da cosa  deriva e perche' e se passera'..

sabina (GE) 06/04/2012

Mi figlia 4 anni ha avuto in tutto a partire dai 2 anni 7 episodi di laringospasmo. Ma gli ultimi tre nell'arco di due mesi. La pediatra mi ha consigliato di umidificare la stanza, e ieri sera abbiamo provato. Solo che la bimba ha iniziato a tossire incessantemente. Una volta spento, anche la tosse e' sparita.Possibile?

Nuccia (RM) 30/11/2012

salve mio figlio ha quasi 5 anni e nell'arco di 3 mesi ha avuto 2 volte il laringospasmo e' un soggetto allergico (acaro della polvere) la terapia a quanto sembra è la stessa ventolin bentelan e adrenalina siamo disperati e onestamente da quanto leggo e' una cosa che andra via soltanto con gli anni o almeno spero.

laura (PA) 05/04/2013

salve mio figlio davide ha 10 mesi lo ricoverai x laringospasmo febbre tosse sembrava finito là invece dopo 7 anni di nuovo l'anno scorso e quest'anno ma è possibile poi lui solo nel periodo caldo e da come ho letto le terapie sono tutte uguali quello che mi ha rassicurata un pò è che menomale non ci sono rischi di vita.spero che passi con lo sviluppo speriamo.

irene (NA) 18/06/2013

salve... anche mia figlia soffre di attacchi di laringospasmo sa quando aveva 7 mesi. sono ore interminabili anche perché il senso di soffocamento è alto e tu non sai cosa fare. anche alla mia bambina hanno dato sempre il bentelan e mi hanno detto che ogni volta devo correre in ospedale perché per prima cosa gli devono somministrare una fiala di adrenalina che solo loro possono fare.nell'ultimo caso ho portato mia figlia in bagno dopo aver aperto tutti i rubinetti di acqua calda ma non ho riscontrato alcun miglioramento finchè non gli ho fatto un altro aereosol con clenil e broncovaleas... possibile non ci siano prevenzioni?

giusy (CE) 26/09/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Laringospasmo"

La raucedine: voce rauca o afona
La raucedine con voce rauca o afona è segno di infiammazione della laringe e delle corde vocali.
Soffre di tracheite e laringite
La tracheite è una infiammazione della trachea, con tosse abbaiante a suono di corno. La laringite dà difficoltà a respirare e voce afona.
Come si fa l'aerosol nei bambini
L'aerosol nei bambini: cosa fare per eseguire in modo corretto un aerosol nei bambini.
Quale apparecchio per l'aerosol?
Gli apparecchi per aerosol (nebulizzatori) sono molto usati nella terapia dell'asma e nei pazienti affetti da infezioni delle vie respiratorie.
Laringotracheite allergica
Da che cosa è causata e come si cura la laringotracheite allergica nel bambino? Il consiglio del pediatra.
La stanza del sale
Nella stanza del sale si crea un ambiente nel quale vengono rilasciate delle microparticelle di cloruro di sodio che raggiungono le alte e basse vie aeree.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

A tre anni non riesce ancora a strutturare le frasi
La variabilità dei tempi e modi dello sviluppo del linguaggio è notevole ma, in presenza di alcuni "segnali" significativi, vanno valutati alcuni aspetti.
Accertamenti a tappeto e screening
In Pediatria è corretto eseguire accertamenti (del sangue, strumentali o visite) solo quando esiste un sospetto diagnostico.
Problemi di inserimento in prima media
E' in crisi, continua a piangere per l'enorme cambiamento che le medie comportano.
Intervallo di tempo fra la somministrazione di vaccini diversi
Ci sono intervalli di tempo da rispettare tra un vaccino e l'altro?
La donna dopo il parto
Il brusco cambiamento avvenuto dopo il parto porta l'organismo ad una serie di complesse modificazioni.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte