ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Dalla nascita ha una macchia di colore rosso sulla guancia

Dalla nascita ha una macchia colore rosso sulla guancia. Si tratta di una lesione del tutto benigna, non infrequente, che insorge per cause non note.

a cura di: Dott. Fabio Arcangeli (dermatologo)

Ho una bimba di quattro mesi che, dalla nascita, ha una macchia sulla guancia di colore rosso. I medici dell'ospedale mi hanno detto che è un nevo xantomatoso. Io chiedevo se è un problema serio, e se è possibile negli anni eventualmente eliminarlo.

Il nevo xantomatoso è una lesione del tutto benigna, non infrequente, che insorge per cause non note. Raramente si accompagna a malattie di maggior importanza come il diabete o la neurofibromatosi. Nella maggior parte dei casi rappresenta un disturbo di ordine esclusivamente estetico. Qualora si renda causa di disagio, e ciò è facile se interessa sedi anatomiche visibili, potrà essere facilmente asportato chirurgicamente.

21/3/2002

7/1/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Dalla nascita ha una macchia di colore rosso sulla guancia"

L'angioma
L'angioma è una macchia della pelle, dovute ad una dilatazione dei capillari sanguigni, chiamati anche con il termine popolare di "voglie".
Quale terapia per l'angioma rilevato?
Dalla nascita ha due angiomi di cui il primo, è rilevato e di colore rossastro, sulla schiena. Il trattamento consigliato dal chirurgo.
Epitelioma calcifico di Malherbe
L'Epitelioma calcifico di Malherbe è una rara lesione della pelle. Va rimossa chirurgicamente.
Angioma piano
L'angioma piano è la cosiddetta voglia di vino o di fragola. Se è molto vistoso l'unica terapia è quella chirurgico-plastica, altrimenti basta la laserterapia.
Sindrome di Kasabach-Merrit
La sindrome di Kasabach-Merrit è una patologia molto rara in cui si verifica una riduzione del numero delle piastrine nel sangue.
Angioma al labbro
Problemi estetici e funzionali. Normalmente, rappresenta un problema solamente estetico e l'orientamento attuale è quello di attendere la regressione spontanea.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Contraccezione durante l'allattamento
La contraccezione durante l'allattamento è necessaria se si desidera evitare una nuova gravidanza a pochi mesi dal parto.
La prima colazione del bambino
E' indispensabile che il bambino faccia una buona colazione. La prima colazione deve coprire il 15-20% dell'apporto calorico giornaliero.
Mal di pancia
Soffre di mal di pancia prima di andare a scuola. Come comportarsi per renderlo più forte? I consigli dello psicologo.
Le vaccinazioni nel neonato
Per avere informazioni precise sul “calendario vaccinale” del neonato è oppurtuno rivolgersi al pediatra o al centro vaccinale della vostra zona.
Mamma con miopia molto grave
Un recente studio su 50 donne gravide affette da miopia superiore a 4,50 diottrie non ha segnalato aggravamento delle lesioni dopo il parto.

Quiz della settimana

Secondo il calendario vaccinale in vigore in Italia, il vaccino antipoliomielite:
viene somministrato per via intramuscolare
viene somministrato per via orale
viene somministrato prima per via intramuscolare e poi per via orale nei richiami successivi
non viene più somministrato perché la malattia è ormai scomparsa