A mio figlio di otto anni, dopo l'ecocardiogramma, è stato riscontrato quanto segue: aorta bicuspide senza segni di rilievo emodinamico. Non indicati provvedimenti se non controlli periodici e profilassi dell'endocardite. Vorrei se possibile sapere il vostro parere ed eventuale documentazione che non ho trovato sul vostro sito.

La bicuspidia aortica è una malformazione o meglio una variante minoritaria della normalità: infatti la valvola aortica ha normalmente tre cuspidi. In questo caso sono due. Tale condizione non infrequente può essere isolata o associata ad altre anomalie cardiache. Escluse altre anomalie associate, la forma isolata non crea in genere problemi. Deve essere tenuta sotto controllo perché talora possono aversi dei problemi di incontinenza della valvola (con il tempo) o di restringimento (stenosi) entrambi di lieve importanza.

La sorveglianza deve essere fatta con dei controlli ecocardiografici su base annuale o biennale. Il bambino non necessita di alcuna limitazione fisica. Può svolgere qualunque attività sportiva anche se spesso i medici sportivi, se informati o a conoscenza del problema, possono rifiutare di dare il certificato per l'idoneità sportiva agonistica. Unica precauzione deve essere la profilassi per l'endocardite batterica.

Altro su: "Aorta bicuspide"

Stenosi mitralica
La stenosi mitralica come cardiopatia congenita spesso spazia da forme di valvole "quasi normali" a forme più severe.
Controllo chirurgico dopo valvuloplastica
Dopo una valvuloplastica è opportuno uno stretto controllo chirurgico per valutare l'evoluzione della stenosi residua.
Un prolasso della mitrale
Un lieve prolasso della valvola mitrale è una situazione non patologica e molto comune.
Insufficienza della valvola mitralica
Le hanno riscontrato un'insufficienza della valvola mitralica. I consigli dell'esperto.
Stenosi della polmonare
La stenosi polmonare è una malattia della valvola che regola il flusso tra il ventricolo destro e l'arteria polmonare.
Sostituzione valvola polmonare
E' già stato sottoposto ad un intervento chirurgico per correggere la tetralogia di Fallot, ma la stenosi sottopolmonare è ancora presente.