Al bambino appena nato di un mio conoscente è stata fatta diagnosi di atresia della polmonare con difetto interventricolare. Vorrei conoscere alcune informazioni su questa patologia cardiaca e in che cosa consiste l'intervento chirurgico di correzione.

L'atresia polmonare con difetto interventricolare (o tetralogia di Fallot con atresia polmonare) è una forma estrema di tetralogia di Fallot (N.d.R.: è una cardiopatia congenita in cui sono presenti due difetti in combinazione cioè un grosso difetto interventricolare associato ad una grave stenosi polmonare) in cui l'uscita dal ventricolo destro è cieca. In questa lesione vi è un ampio spettro di gravità. Le forme meno severe hanno normali arterie polmonari ed un'atresia (cioè mancanza di connessione) che è esclusivamente valvolare.

Queste vengono corrette come una normale tetralogia di Fallot. Il rischio è relativamente basso ed il risultato a distanza buono. Nello stesso spettro esistono malformazioni più severe con arterie polmonari piccole o addirittura assenti. Anche in questo caso è possibile la correzione chirurgica, anche se questa è molto spesso a stadi (bisogna pertanto eseguire più interventi palliativi prima della correzione) ed ovviamente il rischio è molto più elevato.

Altro su: "Atresia polmonare"

Stenosi della polmonare
La stenosi polmonare è una malattia della valvola che regola il flusso tra il ventricolo destro e l'arteria polmonare.
Un danno alla valvola aortica
La stenosi sottovalvolare aortica è una malformazione congenita che consiste nella presenza di tessuto fibroso (o muscolare) anomalo.
Atresia della tricuspide
L'atresia della tricuspide è una malattia in cui l'assenza della valvola tricuspide provoca un iposviluppo del ventricolo destro.
Insufficienza della valvola mitralica
Le hanno riscontrato un'insufficienza della valvola mitralica. I consigli dell'esperto.
Stenosi della valvola aortica
La stenosi valvolare aortica è una malformazione congenita della valvola aortica che consiste nel restringimento al passaggio del sangue.
Controllo chirurgico dopo valvuloplastica
Dopo una valvuloplastica è opportuno uno stretto controllo chirurgico per valutare l'evoluzione della stenosi residua.