ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

per approfondire insieme

Stimolo ad urinare spesso in gravidanza

Lo stimolo ad urinare spesso è un problema frequente in gravidanza perché viene prodotta dall'organismo una maggiore quantità di progesterone che agisce anche sulla muscolatura della vescica.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Già dai primi mesi di gestazione è molto frequente lo stimolo ad urinare spesso, perché viene prodotta dall'organismo una maggiore quantità di progesterone, un ormone molto importante per il corretto decorso della gravidanza e che, fra i vari effetti, agisce anche sulla muscolatura della vescica, facendogli perdere il tono e l'elasticità. Di conseguenza è sufficiente che si accumuli una piccola quantità di urina perché tu senta lo stimolo a far pipì.

Oltre a ciò, con il trascorrere della gravidanza, l'incremento progressivo del peso e del volume dell'utero provoca una compressione sulla vescica, che viene stimolata a liberarsi anche di piccole quantità di urina.

Non bisogna preoccuparsi perciò se, soprattutto intorno al settimo - ottavo mese, si finisce per urinare anche dieci volte di giorno e se è necessario alzarsi due - tre volte nel corso della notte. Soprattutto, non occorre ridurre la quantità di liquidi che si assume nel corso della giornata, ma anzi bisogna cercare di bere almeno un litro e mezzo - due litri di acqua al giorno. Solo in questo modo, infatti, è possibile svuotare completamente la vescica ed evitare la formazione di ristagni di pipì, che possono creare le condizioni favorenti alla comparsa di una cistite, cioè di un'infiammazione della vescica.

20/8/2000

17/5/2016

I commenti dei lettori

salve ho una bambina di cinque anni che un mese fa ha avuto la cistite le ho fatto l'antibiogramma per vedere il tipo di antibiotico  che doveva segnarmi il pediatra, insomma mi ha dato il bactrim sciroppo, ed è andato tutto bene. poi dopo circa un mesetto ha ricominciato a fare di nuovo la pipi in continuazione , allora ho pensato che gli era tornata la cistite , quindi le ho ripetuto l'antibiogramma ma è risultato sterile. lo fatto presente al pediatra e secondo lui poteva essere un'uretrite e quindi mi ha detto di farla bere e di lavarla due volte al giorno con l'euclorina, ma questa cosa non ha affatto risolto il problema . sono passati altri dieci giorni l'ho ridetto al pediatra mi ha fatto ripetere gli esami dell'urina e urinolcultura ,ho ritirato le analisi oggi ed è risultato sterile, giovedi porterò le risposte al pediatra e vedremo cosa mi dirà,io so soltanto che non è facile vedere mia figlia che va in continuazione a fare la pipì , sono molto preoccupata perchè ho paura che sia un infezione hai reni però non ha febbre, ho paura che potrebbe essere il diabete perchè fa urinare spesso, speriamo che questa cosa si risolva presto , se qualcuno a avuto questo problema magari mi può dire di che si tratta e come è stato risolto. grazie  per avermi dato la possibilità di poter parlare del mio problema.

GILDA (RM) 05/04/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Stimolo ad urinare spesso in gravidanza"

Urinocoltura positiva
In un lattante di cinque mesi è molto importante sapere come sono state raccolte le urine perché è frequente la presenza di una batteriuria da raccolta.
Infezioni delle vie urinarie
Soffre di infezioni delle vie urinarie. Cosa fare oltre l'esame delle urine?
Quali sono le cause della cistite?
Mia figlia è risultata positiva al batterio "escherichia coli" nelle urine. Quali sono le cause della cistite?
Urinocoltura e infezione delle vie urinarie
Urinocoltura: a cosa serve e come si esegue.
Sangue nelle urine
La presenza di sangue nelle urine viene definita con il termine di "ematuria". Moltissime sono le cause di ematuria. Gli accertamenti da fare.
Reflusso vescicoureterale e cistiti
Il reflusso vescico-ureterale consiste in un difetto di una "valvola" situata allo sbocco dell'uretere nella vescica.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

A tre anni non riesce ancora a strutturare le frasi
La variabilità dei tempi e modi dello sviluppo del linguaggio è notevole ma, in presenza di alcuni "segnali" significativi, vanno valutati alcuni aspetti.
Accertamenti a tappeto e screening
In Pediatria è corretto eseguire accertamenti (del sangue, strumentali o visite) solo quando esiste un sospetto diagnostico.
Problemi di inserimento in prima media
E' in crisi, continua a piangere per l'enorme cambiamento che le medie comportano.
Intervallo di tempo fra la somministrazione di vaccini diversi
Ci sono intervalli di tempo da rispettare tra un vaccino e l'altro?
La donna dopo il parto
Il brusco cambiamento avvenuto dopo il parto porta l'organismo ad una serie di complesse modificazioni.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte