ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Soffre di rigurgiti abbondanti

Sono molti i bambini che presentano rigurgiti e/o vomito, non tutti hanno bisogno di medicine, alcune volte è necessario modificare la dieta.

a cura di: Dott. Ezio Sartori (pediatra)

La mia bambina di quasi sei mesi soffre, dalla nascita, di rigurgiti molto frequenti ed abbondanti. La cosa non ci ha preoccupato perché la crescita è buona (cm 67 e kg 8,500) ed il nostro pediatra ci ha rassicurati dicendo che, con lo svezzamento, la frequenza sarebbe diminuita, ma purtroppo così non è stato. La mia domanda è se è vero che esiste una medicina da somministrare prima dei pasti (oltre al pranzo, costituito da creme e liofilizzato e la frutta per il resto dei pasti, la allatto ancora al seno) che possa far terminare questi episodi e se è consigliabile.

Gentile signora, se la sua bambina cresce bene, il suo pediatra la controlla, la visita regolarmente, non le propone delle terapie e le consiglia solo di aspettare, perché avere dubbi?
Sono molti i bambini che presentano rigurgiti e/o vomito, non tutti hanno bisogno di medicine, alcune volte è necessario modificare la dieta, altre volte è opportuno fare degli accertamenti diagnostici, molto spesso bisogna solo aspettare.
Il problema del rigurgito è frequente, per esaminarlo e fornire un parere è necessario un colloquio approfondito con i genitori, una vista completa del bambino e, quasi sempre, un periodo di osservazione e/o di tentativi terapeutici.
Non esiste una medicina che vada bene in tutti i casi.
Chieda con fiducia ulteriori informazioni al suo pediatra.

23/4/2004

17/1/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Soffre di rigurgiti abbondanti"

Reflusso gastroesofageo
Hanno diagnosticato a mio figlio il reflusso gastro-esofageo. Normalmente i sintomi si riducono verso i due anni quando i bambini assumo cibi più solidi.
È rischioso dormire a pancia in su?
Le raccomandazioni di dormire a pancia in su valgono per il bambino fino ai 6 mesi di età.
Ph-metria
La ph-metria (ovvero la ph-manometria/24h) è un esame diagnostico che serve a valutare il grado di acidità nell'esofago.
Ernia iatale
Con il termine ernia iatale si intende lo spostamento di un organo dalla sua cavità naturale attraverso un'apertura anomala.
Reflusso gastro-esofageo
Per "reflusso gastro-esofageo (RGE)", si intende la risalita del contenuto acido dello stomaco in esofago.
Bruciore di stomaco in gravidanza
Avvertire sensazione di bruciore di stomaco dopo aver mangiato è normale per molte donne in gravidanza.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Abbiamo adottato nostra figlia a pochi giorni dalla nascita
Abbiamo adottato nostra figlia a pochi giorni dalla nascita. I consigli di come dirle che stiamo aspettando un secondo bambino.
Leucociti nelle urine
I leucociti nelle urine significano quasi sempre infezione delle vie urinarie o genitale.
Una macchia rosa sul pannolino
Una macchia rosa sul pannolino. Non si tratta di patologia e non bisogna allarmarsi.
Citomegalovirus in gravidanza
Il Citomegalovirus è un virus della famiglia degli Herpes. In gravidanza, il Citomegalovirus può causare parecchi problemi.
Congiuntivite virale
Da cosa è provocata la congiuntivite virale? Le precauzioni per evitare il contagio.

Quiz della settimana

Con che frequenza compaiono i cosiddetti "dolori di crescita" nei bambini sani?
2-3%
5-10%
10-20%
20-30%