ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

L'esperto risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Non trovando posto all'asilo nido, potrebbe frequentare per alcune ore gli "spazi gioco"

A 18 mesi è importante la socializzazione nell'asilo nido o negli "spazi gioco"? Frequentare gli spazi gioco è sicuramente positivo, per lui e per i genitori.

a cura di: Gaia Sacchi (educatrice di scuola materna)

Mio figlio ha 18 mesi ed è un bambino sano e allegro. Purtroppo non è rientrato nelle graduatorie per l'asilo nido, quindi ci siamo organizzati con baby-sitter (per la mattina e il pranzo) e nonni. Raramente vede bambini della sua età (non più di una-due volte al mese) e in quelle occasioni manifesta entusiasmo e curiosità, ma anche comportamenti "aggressivi": toglie i giochi agli altri bimbi, spinge o tira i capelli. Il Comune ci ha comunicato che ci sono dei posti disponibili per gli Spazi Gioco, strutture dove i bimbi stanno massimo 4-5 ore, dal lunedì al venerdì, senza spazi per il sonno o per la pappa, ma con le educatrici che li fanno giocare e socializzare.
La mia domanda è questa: mi consigliate di mandare il piccolo agli Spazi Gioco?
È importante per il suo sviluppo intellettivo e sociale?
Non mandarcelo potrebbe rendere più difficili i suoi rapporti con gli altri bambini al momento di andare alla scuola materna?
Per noi adesso significherebbe stravolgere la routine quotidiana, ormai consolidata da diversi mesi, ma siamo disposti a farlo se per lui fosse importante.

Spingere e strappare i giochi di mano è un comportamento normale per quell'età e usuale anche oltre i 2-3 anni. Può darsi che la frequenza di una struttura sociale possa anche non incidere in maniera rilevante sotto questo aspetto, ma sicuramente il relazionarsi coi coetanei è comunque importante. Frequentare gli spazi gioco è sicuramente positivo, per lui e per i genitori, che hanno la possibilità di confrontarsi con educatori e altri genitori.

Non so qual'è la realtà della tua città, ma nella mia, in questi spazi, è previsto anche un supporto psicologico per le quotidiane problematiche dei bambini. Se però la frequenza implica problematiche nella quotidianità, non dimentichiamoci che anche i vecchi e cari "giardinetti" sono degli ambienti altamente socializzanti.

7/4/2004

14/2/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Non trovando posto all'asilo nido, potrebbe frequentare per alcune ore gli "spazi gioco""

Scuola materna, scuola elementare
Secondo voi è importante scegliere una scuola materna che offra la continuità con la scuola elementare? I consigli della psicologa.
Scuola materna o nido
Mio figlio ha un ritardo nel linguaggio e preferirei che frequentasse ancora un anno di asilo nido, prima di mandarlo alla materna. I consigli della psicologa.
Inserimento alla scuola materna
Piange ogni mattina perchè non si è ancora inserita alla scuola materna. I consigli della psicologa.
Asilo nido o baby-sitter?
È meglio cercare una baby-sitter e aspettare che il bimbo sia un po' più grande e mandarlo all'asilo nido? I consigli della psicologa.
Prima di iniziare la materna stava sempre bene
Esistono numerosi motivi per spiegare perchè il piccolo sia più esposto ad episodi infettivi.
Convalescenza: quanto deve stare a casa dopo la malattia?
La convalescenza è un periodo di "riposo" dopo una malattia, che consenta al bambino di recuperare le forze. I consigli sulla durata della convalescenza.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Coliche gassose e allergia al latte
Le coliche gassose possono essere provocate da un'allergia al latte? I consigli del pediatra.
Scegliere il tempo pieno a scuola
I dubbi sulla scelta del tempo pieno a scuola. Il punto di vista dello psicologo.
Tosse secca notturna
La tosse secca notturna può essere un segno di asma o di sinusite.
Cefaloematoma
Il cefaloematoma è un ematoma del cranio del neonato, cioè una raccolta di sangue in una delle ossa del cranio. Spesso è causato da un parto traumatico.
Febbre, dentini e sesta malattia
Mio figlio di nove mesi ha la febbre da tre giorni. Gli hanno diagnosticato la "febbre da dentini" o la sesta malattia.

Quiz della settimana

Quale dei seguenti sintomi NON è tipico dell'infezione da Rotavirus?
Diarrea
Vomito
Febbre
Tosse e starnuti