ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Candida

La Candida albicans è un fungo che si trova normalmente sulla pelle ma che può dare problemi.

a cura di: Dott. Giuseppe Varrasi (pediatra)

La nostra bambina di 40 giorni ha contratto la candida alle mucose orali. Dato che la madre presenta, al seno, prurito e piccole puntellature rossastre, può averla contratta anche lei?

La Candida albicans è un micete (fungo) non cheratinofilo, cioè che non è in grado di superare la barriera dello strato corneo della pelle. Per questo motivo si localizza essenzialmente a livello delle mucose (dove lo strato corneo non c'è) o nei distretti in cui la barriera della pelle è danneggiata (umidità, macerazione) o approfitta di una debilitazione indotta da altre cause (deficit immunologici, gravidanza, età neonatale, antibiotici, contraccettivi, farmaci antitumorali, ecc.).

Le sedi tipiche nel soggetto normalmente sano sono: le mucose (mughetto al cavo orale, vagina, glande, mucosa perianale) le pieghe umide (dermatite da pannolino, angolo della bocca, tessuto intorno all'unghia, spazi interdigitali).

L'aspetto delle lesioni varia a seconda della sede: il mughetto appare come una muffa bianca, facilmente asportabile, localizzata in bocca sulla guancia, sulle gengive o a volte sulla lingua; l'intertrigine (dermatite delle pieghe, fra cui la dermatite da pannolino) appare come una chiazza rossa rilevata, magari con la pelle sollevata o rotta, ai cui margini si notano piccole papule staccate.

La terapia è usualmente agevole, utilizzando creme o gel a base di antimicotici. Nel caso dei mughetto, oltre ad applicare il gel in bocca al bambino, occorre far bollire succhiotti e tettarelle e medicare anche il seno della mamma (pomata antimicotica, lavare con saponi acidi e asciugare accuratamente).

1/12/1996

30/7/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Candida"

Perdite vaginali
Quali possono essere le cause delle perdite vaginali in una bambina di cinque anni? I consigli del pediatra.
Perdite vaginali in età pediatrica
Le perdite vaginali in età pediatrica sono attribuibili a flogosi, di varia entità, a carico della vulva e della vagina.
Il mughetto
Cosa fare se compare il mughetto? La Candida è presente comunemente nel cavo orale, ma dopo una malattia o nel neonato può diventare mughetto.
Arrossamenti ai genitali nelle bambine
L'irritazione vulvovaginale rappresenta il problema ginecologico più comune dell'infanzia e dell'adolescenza.
Vulvovaginite
L'irritazione vulvovaginale deriva dalla mancanza dei cuscinetti adiposi labiali e dei peli pubici che proteggono i genitali esterni.
Antibiotico e dermatite da pannolino
La terapia antibiotica può determinare problemi intestinali e provocare la dermatite da pannolino.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Celiachia e infertilità
Esiste una relazione tra celiachia e problemi di infertilità. In particolare, alcuni casi di abortività ricorrente e ridotta crescita fetale.
Ingrossamento della ghiandola mammaria
L'ingrossamento della ghiandola mammaria può essere inquadrato nell'ambito del telarca precoce. Può essere presente fin dalla nascita.
Posizione nel sonno e morte improvvisa del lattante
Statisticamente la SIDS (morte improvvisa del lattante) capita più spesso in chi ha una posizione nel sonno sbagliata.
Centri antiveleni
I consigli di cosa fare in caso di avvelenamento o ingestione di tossici o caustici.
La timidezza del bambino
Per aiutare il bambini timido a superare certe situazioni di timidezza non bisogna forzare le tappe del suo sviluppo psicologico.

Quiz della settimana

Quando si può considerare definitivo il colore degli occhi in un lattante?
a 2-3 mesi di vita
a 4-5 mesi di vita
a 6-7 mesi di vita
a 11-12 mesi di vita