ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Il mughetto

Cosa fare se compare il mughetto? Il fungo che causa il mughetto è la Candida Albicans. E' presente comunemente nel cavo orale in equilibrio con altri patogeni.

a cura di: Dott. Roberto Bussi (pediatra)

Mi figlio di 16 mesi, debilitato dalla sesta malattia, ha contratto anche il mughetto in bocca. Su consiglio del Pediatra lo sto curando con un gel apposito che metto sul ciuccio, ma vorrei sapere: dove può aver preso questo fungo? è presente in casa o negli alimenti? è necessario sterilizzare i suoi oggetti (ciuccio, piattini, posatine)? può essere contagioso per noi genitori?

mughetto candidaIl fungo che causa il mughetto è la Candida Albicans. E’ presente comunemente nel cavo orale in equilibrio con altri patogeni. Quando questo equilibrio si rompe compare il mughetto. Può essere in concomitanza a certe malattie virali anche banali come la Sesta malattia, per l’uso di antibiotici per via orale e per l’uso di cortisonici per aerosol; anche l’uso di certi succhiotti troppo grossi può creare abrasioni che facilitano il prevalere di tale fungo. E’ comunque molto facile riscontrare il Mughetto in neonati sani soprattutto d’estate, è un po’ più raro in età successive.

L’adulto di solito non si infetta; comunque se la mamma allatta si consiglia di trattare il capezzolo con lo stesso preparato antifungino per interrompere il ciclo del contagio. L’abitudine di mettere in bocca il succhiotto del figlio per "pulirlo" è comunque sconsigliata in ogni caso. Le spore fungine vengono rimosse con un buon lavaggio e con la temperatura di 55°. La bollitura del succhiotto ed il lavaggio in lavastoviglie dovrebbero risolvere il problema. Riguardo la terapia spesso è necessario pulire le chiazzette di mughetto con una certa energia usando una garzina imbevuta di antifungino prima del pasto; utile poi intingere il succhiotto nello stesso prodotto in modo da farlo agire un po’ più a lungo.

1/7/1998

7/8/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Il mughetto"

Frenulo linguale corto
Il frenulo linguale è un setto membranoso che si trova nella parte inferiore della lingua e la collega alla base della bocca. Se è corto, dovrà essere operato.
Vulvovaginite
L'irritazione vulvovaginale deriva dalla mancanza dei cuscinetti adiposi labiali e dei peli pubici che proteggono i genitali esterni.
Micosi
La pelle dei bambini è molto delicata e facilmente soggetta a micosi. Molto importante è la prevenzione. La terapia va seguita scrupolosamente.
Imparare una seconda lingua
Vorrei affiancare a mia figlia una baby-sitter inglese per alcune ore al giorno per farle imparare una seconda lingua.
Lingua a carta geografica
La lingua a carta geografica detta anche glossite migratoria benigna.
Candida
La Candida albicans è un fungo che si trova normalmente sulla pelle ma che può dare problemi.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Fatica a piegare il ginocchio: menisco discoide
Il menisco discoide è un'affezione congenita che consiste in una alterata forma e dimensione a carico di un menisco.
Perdite vaginali in età pediatrica
Le perdite vaginali in età pediatrica sono attribuibili a flogosi, di varia entità, a carico della vulva e della vagina.
Vomito ciclico
Il vomito ciclico consiste in episodi ricorrenti di vomito violento in assenza di causa organica apparente, spesso con una storia familiare di emicrania.
Da che fattori dipende la statura di un bambino?
La statura definitiva di un adulto dipende sia da fattori genetici che ambientali.
Integrazione del latte materno dopo il 6° mese
Dopo il 6° mese è opportuno provare ad integrare il latte materno introducendo alimenti diversi dal latte.

Quiz della settimana

Quale è la causa più frequente di diarrea in età pediatrica?
Un virus
La salmonella
Un parassita intestinale
Un'intossicazione alimentare