ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Fluorizzazione

Con il termine "Fluorizzazione" si indica un particolare tipo di fluoroprofilassi che va eseguita da personale qualificato (medico e/o igienista dentale).

a cura di: Dott. Cristoforo Condello (ortodontista)

Degli amici mi hanno detto che hanno sottoposto le loro bambine alla "fluorizzazione" dei denti. Potrei sapere di più di questo trattamento e della sua efficacia?

Con il termine "Fluorizzazione" si indica un particolare tipo di fluoroprofilassi che va eseguita – all’interno di uno Studio Dentistico - da personale qualificato (medico e/o igienista dentale). Questo tipo di intervento induce per qualche minuto, mediante l’uso di appositi cucchiai di plastica o polistirolo, un intimo contatto tra lo smalto dei denti ed un gel di fluoro, consentendo così il passaggio di ioni fluoro all’interno dei tessuti duri del dente e determinando, di fatto, una sostanziale riduzione d incidenza della carie. Questo passaggio di ioni fluoro può anche essere aumentato grazie a particolari apparecchiature "elettroforesi" che agiscono attraverso differenze di potenziale elettrico.

Per quel che concerne l’efficacia delle fluorizzazioni nella prevenzione di carie, possiamo di certo asserire che l’applicazione locale di fluoro ai denti erotti apporta molti benefici:

  • riduce la velocità di formazione della placca dentaria responsabile, in presenza di zuccheri, dell’acidificazione della saliva e quindi dell’insorgenza di carie dentali;
  • il fluoro, legandosi allo smalto dentale produce una sostanza, fluoroapatite, che rende meno solubili, in ambiente acido, i tessuti duri del dente;
  • inibisce il processo enzimatico di glicolisi nei batteri con conseguente riduzione nella saliva di acidi e quindi di carie;
  • consente una remineralizzazione (riparazione) dello smalto nelle fasi più iniziali del processo carioso.

19/10/2000

12/4/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Fluorizzazione"

Il fluoro ai bambini
Dare fluoro ai bambini rinforza lo smalto dei denti ed è associata ad una riduzione della carie. Ovviamente accompagnata da una corretta igiene dentale.
Le si stanno sgretolando i denti
A tre anni le si sgretolano i denti da latte. Il consiglio del dentista è quello di intervenire immediatamente.
Il fluoro è cancerogeno?
Non esistono al momento evidenze scientifiche che affermino la cancerogenicità del fluoro.
Eruzione dei denti da latte
E' in ritardo con l'eruzione dei denti da latte: non è ancora uscito alcun dentino a 9 mesi. Il parere dell'odontoiatra.
Il fluoro è utile ai bambini?
La supplementazione di fluoro è molto utile per prevenire la carie, ma ovviamente tutti gli eccessi possono portare a effetti negativi.
Ha i denti macchiati di bianco
La pediatra ha voluto che la bambina riprendesse assolutamente il fluoro. I rimedi per le macchie bianche sui denti.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Come si sviluppa la vista nei neonati
Cosa vede il neonato? Come si trasforma e si sviluppa la vista dei neonati nel primo anno di vita.
Il seno in gravidanza
Durante la gravidanza il seno si prepara per l'allattamento. Il seno diventa più sodo e più grosso.
Nevo acromico
Il nevo acromico è una alterazione circoscritta, solitamente congenita, della pigmentazione che si identifica con una chiazza di ipopigmentazione.
Cos’è la logopedia e che cosa fa?
La logopedia ha lo scopo di migliorare le possibilità comunicative del bambino.
L'alimentazione del neonato e del bambino piccolo
L'alimentazione dei neonati e del bambino piccolo: le indicazioni dei nostri esperti.

Quiz della settimana

Che cosa fare in caso di perdita di sangue dal naso?
piegare la testa il piu' possibile all'indietro
comprimere la parte ossea del naso
riempire le narici di cotone per arrestare l'emorragia
nessuna delle risposte e' corretta