ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

A nove anni pratica ginnastica artistica per tre ore al giorno

La ginnastica artistica è un ottimo stimolo motorio per lo sviluppo delle capacità di coordinazione che sono connesse allo sviluppo del sistema nervoso in età evolutiva.

a cura di: Dott. Gaetano Iachelli (medico sportivo)

Mia figlia, di nove anni, fa ginnastica artistica da tre anni e si allena tre ore al giorno. Quali sono le controindicazioni? Influisce nella crescita? È vero che sviluppano poco l'altezza?

Gentile genitore, la ginnastica artistica è un ottimo stimolo motorio per lo sviluppo delle capacità di coordinazione che sono connesse allo sviluppo del sistema nervoso in età evolutiva. Premesso questo però, vanno precisati alcuni aspetti. L'età compresa tra i 6 e gli 11 anni è considerata età sensibile per queste specifiche capacità proprio perché, essendo massimo lo sviluppo del sistema nervoso in questa fase di crescita, con adeguati allenamenti si possono ottenere ottimi risultati nell'allenamento delle abilità coordinative, nel rispetto della crescita e della salute.

Uno stimolo allenante adeguato della capacità coordinative (proprio quelle che sono alla base della ginnastica artistica) di riflesso aiuta lo sviluppo del sistema nervoso e in particolare la capacità di orientamento spazio - temporale, la capacità di abbinare fasi di movimenti in uno schema motorio complesso, la capacità di coordinazione fine, la capacità di equilibrio, la capacità di ritmo. Infine il bambino/a avrà benefici anche sul piano emotivo (miglior controllo emotivo) e cognitivo (miglior apprendimento). Il mio pensiero personale è che tre ore al giorno sono un po' eccessive nell'economia della spesa energetica di tipo motorio per una bambina di nove anni.

Questo alla luce di semplici considerazioni: il rischio di sovraccarico stressante può causare dei danni all'apparato locomotore piuttosto che favorire la crescita; l'eccessivo stress può comportare un precoce abbandono e quindi la perdita della possibilità di usufruire dei benefici derivanti da una regolare e costante pratica sportiva a quest'età; ogni eccesso di carico fisico, in quanto stress, può influire, mediante modifiche ormonali, sulla comparsa del menarca e lo sviluppo puberale in età pre-puberale.

Per quanto riguarda l'altezza va considerato che questa caratteristica dipende essenzialmente da fattori genetici e pertanto nessuno sport può influire in maniera determinante nel suo sviluppo. In conclusione, come ho altre volte detto, va lasciato praticare lo sport che al bambino piace, preoccupandosi che l'istruttore sia una persona con competenze biologiche, auxologiche e psico-pedagogiche adeguate.

27/2/2003

23/2/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "A nove anni pratica ginnastica artistica per tre ore al giorno"

Sport nei bambini e microtraumi
I microtraumicausano uno squilibrio motorio che si traduce in input sensoriali anomali. E' necessario sempre un percorso di riabilitazione.
Mio figlio soffre di iperlordosi lombare
Quali sono le cure per mio figlio che è affetto da iperlordosi lombare? I consigli del medico sportivo.
Quale sport per farlo socializzare?
L'occasione "sport" per un bambino diventa un insostituibile strumento di crescita che gli consentirà di esplorare e realizzare i suoi bisogni interiori.
Ha iniziato a sciare a tre anni
Lo sci è uno sport adatto alla pratica infantile? Può denneggiare lo sviluppo muscolo scheletrico del bambino?
Sport e allattamento
Non ci sono controindicazioni alla pratica di uno sport durante l'allattamento.
L'alimentazione del bambino che pratica sport
L'alimentazione del bambino che pratica sport, oltre a fornire un giusto apporto di energia, deve essere variata ed equilibrata.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Il ciuccio per il neonato
Il ciuccio può essere utile per tranquillizzare il neonato, anche se, soprattutto nelle prime settimane, potrebbe ostacolare l'allattamento al seno.
Mandarlo in una scuola all'estero
E' piccolo: una scuola all'estero lo farebbe crescere bilingue, ma la famiglia sarebbe costretta a dividersi.
Sindrome di Prader-Willy
La sindrome di Prader-Willy è una malattia complessa la cui incidenza è stimata di circa 1: 10000-25000 nati con una prevalenza dei maschi sulle femmine (2:1).
Allattamento al seno: consigli alla mamma che allatta
I consigli degli esperti di Pediatria On Line alla mamma che allatta al seno.
Calcolo del peso fetale
Come si calcola il peso fetale durante i 9 mesi della gravidanza? I consigli degli esperti.

Quiz della settimana

A che cosa serve la vitamina K?
Ha un'azione anti-ossidante
Aiuta l'organismo a difendersi dalle infezioni
Favorisce la trasmissione degli impulsi nervosi
Ha un'azione antiemorragica