ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Ginnastica artistica e sviluppo fisico

L'attività motoria nelle sue varie specialità (come la ginnastica artistica in età pre-puberale) deve essere praticata nel rigoroso rispetto dei tempi, della quantità, qualità e intensità.

a cura di: Dott. Gaetano Iachelli (medico sportivo)

Vorrei sapere se è vero che la ginnastica artistica non dà un buon sviluppo fisico ai maschietti, poiché ho un bambino di sei anni appassionato di questo sport che attualmente svolge per tre volte la settimana.

Sicuramente la pratica motoria in età di sviluppo svolge un ruolo preminente, anche se non del tutto specificato, ai fini dell'accrescimento. Ovviamente tale influenza non è sempre positiva e ciò dipende da diversi fattori. In primo luogo dalla mancanza di conoscenze biologiche e competenze tecniche dell'allenatore. In secondo luogo dalla mancanza di controlli medici preventivi e di valutazione funzionale che stabiliscano l'assenza di controindicazioni e quindi l'idoneità alla pratica dell'attività motoria e sportiva per ogni bambino che si accinge a praticarla. In terzo luogo è importante ai fini della crescita dell'intera personalità del futuro adolescente, che vengano conosciuti e ascoltati i suoi bisogni, le sue motivazioni, i livelli di sviluppo nelle varie aree della personalità, affinché l'atteggiamento e l'ambiente in cui si pratica lo sport posso realmente costituire un fattore di crescita anche da un punto di vista sociale ed emotivo.

Per quanto riguarda in particolare i maschietti le considerazioni da fare sono di tipo deduttivo e derivano dalla recente letteratura scientifica. Weimann (int. J. sports med. 2000, apr., 21(3), 201.5) e collaboratori hanno studiato un gruppo di ginnaste e ginnasti di alto livello ed hanno evidenziato che, in particolare nelle ginnaste ma in misura minore anche nei ginnasti, un intenso allenamento in età pre-adolescenziale associato ad una dieta incongrua può ingenerare ritardi nella maturazione sessuale a causa di alterazioni ormonali.
Pertanto l'attività motoria nelle sue varie specialità (come la ginnastica artistica nel caso del suo bambino) in età pre-puberale deve essere praticata nel rigoroso rispetto dei tempi, della quantità, qualità e intensità del carico in riferimento agli stadi di sviluppo auxologico. In particolare in età scolare (da 6 fino ad 11 anni) è importante che l'istruttore si preoccupi dello sviluppo delle capacità coordinative generali (apprendimento e controllo motorio) e poi speciali (capacità di equilibrio, capacità di combinazione motoria, capacità di orientamento, capacità di differenziazione spazio-temporale, capacità di differenziazione dinamica, capacità di differenziazione motoria, capacità di anticipazione motoria e fantasia motoria), e degli aspetti prettamente ludici, e relazionali.

Questo per sottolineare che la funzione delle strutture socio educative e degli operatori nei diversi settori pedagogici è quella di offrire a tutti, secondo le loro capacità e bisogni, il massimo delle opportunità in modo che essi si traducano in fattori capaci di aiutare realmente lo sviluppo e la formazione evolutiva.
Infine credo di poter concludere con una massima sempre utile quando si parla di attività motoria in età di sviluppo: "non fate attività che fanno bene perché fanno bene, fate attività che vi divertono e vi faranno bene".

21/11/2001

4/11/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Ginnastica artistica e sviluppo fisico"

Forma fisica in gravidanza
Ogni attività fisica che comporti fatica è controindicata per la donna in gravidanza. I consigli per mantenersi in forma durante la gravidanza.
Sport agonistico
Quanto incide sullo sviluppo fisico del bambino lo sport a livello agonistico? La risposta dell'esperto.
Mio figlio soffre di iperlordosi lombare
Quali sono le cure per mio figlio che è affetto da iperlordosi lombare? I consigli del medico sportivo.
A nove anni pratica ginnastica artistica per tre ore al giorno
Quali sono le controindicazioni per una bambina che si allena troppe ore ogni giorno? La risposta del medico sportivo.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Bronchite asmatica
La bronchite asmatica è un'infiammazione dei bronchi procurata o da infezione di carattere virale.
Complesso di Edipo: è morbosamente attaccata al suo papà
Il complesso di Edipo nasce con Freud e identifica il desiderio sessuale nei confronti del genitore di sesso opposto.
Risvegli notturni del neonato
La quantità di sonno, nei primi anni di vita, è in costante evoluzione. Anche se le differenze individuali sono molto ampie.
Frattura del femore
Mio figlio di 4 anni si è fratturato il femore destro. Ora purtroppo deve portare un rialzo.
Gli esami da eseguire in gravidanza
Per monitorare l'andamento della gravidanza sarà necessario fare alcuni esami, alcuni dei quali a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Quiz della settimana

Quando si è punti da una zecca, quale dei seguenti comportamenti occorre seguire?
Rimuovere la zecca con alcool o acetone
Lasciare la zecca in sede per alcune ore facendola intontire con ammoniaca
Rimuovere la zecca prontamente con una pinzetta
Schiacciare subito la zecca nella sede della morsicatura