ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Nistagmo congenito

Il nistagmo congenito, se associato a posizione anomala del capo, è correggibile chirurgicamente con eccellenti risultati funzionali.

a cura di: Prof. Paolo Nucci (oculista)

Siamo genitori di un bambino di otto anni, affetto da nistagmo congenito. Vorremmo delle informazioni relative alla causa di questa patologia, ad eventuali studi fatti in tal senso e a possibili cure.

E' possibile classificare in maniera estremamente semplificata (..e solo da un punto di vista clinico) il nistagmo in tre grandi famiglie: una forma legata primariamente ad un problema motorio (in Inglese viene indicata come effereny defect) che determina solo in un secondo momento problemi visivi, una forma legata ad un deficit visivo congenito (afferent defect) che causa una precocissima instabilità di fissazione, ed un nistagmo secondario, ovvero una condizione che si associa ad altri problemi neurologici e di cui il nistagmo è una delle manifestazioni.

Il nistagmo congenito, se associato a posizione anomala del capo, è correggibile chirurgicamente con eccellenti risultati funzionali. [Ricordiamo, in termini da non addetti ai lavori, che per "nistagmo" si intende un movimento continuo di "va e vieni" degli occhi, analogo a quello che tutti facciamo guardando il paesaggio dal finestrino di un treno in movimento. NdR]

18/5/2000

26/3/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Nistagmo congenito"

Nistagmo congenito
Soffre di nistagmo congenito. E' consigliabile l'intervento chirurgico?
Tende a guardare sempre con lo sguardo in alto
Un bambino di 15 mesi che ha la tendenza a guardare sempre con lo sguardo in alto soprattutto se guarda qualcosa che gli richiede concentrazione.
Soffre di nistagmo
Il nistagmo è un problema complesso: si tratta sostanzialmente dell'incapacità di mantenere la fissazione su un oggetto.
Nistagmo orizzontale
Mia figlia è affetta da nistagmo orizzontale. E' possibile ipotizzare un'evoluzione naturale benigna? Il parere dell'oculista.
Nistagmo a scosse orizzontale
Hanno riscontrato a mia figlia un problema di nistagmo a scosse orizzontali. Ci sono rischi di cecità?
Nistagmo
Il termine nistagmo si riferisce a movimenti oscillatori, ritmici e involontari dei globi oculari.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Ciuccio e palato
Mio figlio di 20 mesi ha il palato deformato dal ciuccio. I consigli dell'esperto su quando toglierlo per non fargli deformare il palato.
Correggere l'ipermetropia rende strabici?
Mi hanno detto che correggere l'ipermetropia rende strabici. Il parere dell'oculista.
Un'amica immaginaria
Il desiderio porta talvolta i bambini a fingere di avere un amica o amico immaginario.
Eritema tossico del neonato
L'eritema tossico è un'affezione transitoria del tutto benigna. La sua origine è sconosciuta.
Soffre di asma: montagna o mare?
La mia bambina soffre di asma e ci hanno consigliato un cambiamento d'aria: è meglio il mare o la montagna? I consigli della pediatra.

Quiz della settimana

Quale delle seguenti affermazioni riguardanti il tetano è corretta?
Può colpire il neonato
E' una malattia contagiosa
E' dovuta a un virus
Prima di manifestarsi ha un periodo di incubazione di più di un mese