ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Rast positivo per l'uovo

L'esame Rast serve a svelare la presenza di anticorpi specifici di tipo allergico (reagine o IgE) nel sangue del paziente.

a cura di: Dott. Alfredo Boccaccino (allergologo)

Ultimamente ho fatto delle analisi del sangue a mia figlia dove si è riscontrato, sul test delle allergie alimentari, un primo livello di allergia all'uovo. Ora vorrei un vostro parere in proposito, visto che mia figlia prima di queste analisi mangiava regolarmente le uova senza aver mai avuto nessun problema.

Credo che lei si riferisca, allorquando dice: " ... si è riscontrato un primo livello di allergia...", ad un esame Rast positivo per uovo con un valore corrispondente ad una prima classe. L'esame Rast serve a svelare la presenza di anticorpi specifici di tipo allergico (reagine o IgE) nel sangue del paziente, rivolti verso un particolare antigene. Si parla di positività certa a partire dalla III classe, mentre le classi I e II rappresentano una positività dubbia.

È necessario però sempre inquadrare il tutto nel contesto clinico del paziente e valutare anche i prick-test cutanei. Nel caso di sua figlia lei asserisce che non ha mai avuto sintomi, pur mangiando l'uovo regolarmente, quindi nasce spontaneo chiedersi perché ha praticato il Rast? Se il medico lo ha consigliato avrà ravvisato la necessità, in base ad alcuni disturbi, di individuare una probabile allergia alimentare.

Altra cosa importante è il valore delle IgE totali (Prist): infatti è più facile avere una falsa positività del Rast (di solito classi I e II) quando le IgE totali sono molto alte.

In conclusione per avere le idee più chiare sarebbe necessario conoscere se la piccola ha o ha avuto sintomi tali da far sospettare un'allergia, il valore delle IgE e l'esito dei prick test. Sulla base del solo esame (Rast positivo in classe I per uovo) non bisogna fare alcuna dieta.

23/1/2001

2/6/2016

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Rast positivo per l'uovo"

Uovo crudo nello svezzamento e salmonella
A quale età introdurre l'uovo crudo nello svezzamento di un neonato e come evitare il rischio di salmonella.
Test per allergie e antistaminico
Quanti giorni devono passare perché i test siano validi? I consigli dell'allergologo.
Intolleranza alle proteine del latte vaccino
Ha avuto una serie di episodi che potrebbero fare pensare ad una allergia al latte vaccino. I consigli dell'Allergologo.
Uovo nello svezzamento
Riguardo all'uovo, occorre considerare le due parti che lo compongono e i modi che abbiamo a disposizione per cucinarlo e proporlo ai bambini.
Interpretazione del Prist e del Rast
Prist e Rast sono due sigle utilizzate per individuare due esami effettuabili sul siero per individuare la presenza di elevati livelli di IgE.
Il prick test è risultato positivo
Il prick test positivo indica la presenza nel paziente di anticorpi specifici (IgE) per quell'antigene alimentare testato.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Epitelioma calcifico di Malherbe
L'Epitelioma calcifico di Malherbe è una rara lesione della pelle. Va rimossa chirurgicamente.
Ipoglicemia neonatale
L'ipoglicemia è un'evenienza frequente nel periodo neonatale. Un calo di zucchero è più frequente nei prematuri.
Parotite in gravidanza
Non esiste alcuna evidenza che la parotite contratta in gravidanza sia dannosa per il feto.
Allattamento e Mestruazioni: si può allattare al seno durante il Ciclo?
Le mestruazioni non hanno nessun effetto diretto nell'allattamento al seno.
Come punire un bambino piccolo?
Come punirlo? A quattordici mesi non serve punire il bambino perchè a questa età, non ne capisce il significato.

Quiz della settimana

Con che frequenza compaiono i cosiddetti "dolori di crescita" nei bambini sani?
2-3%
5-10%
10-20%
20-30%