ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Seconda dose del vaccino antipneumococcico

Un ritardo di mesi nell'esecuzione della seconda dose del vaccino antipneumococcico coniugato non prevede che il ciclo debba essere ripreso dalla prima dose.

a cura di: dott. Auro Della Giustina (pediatra)

La mia bimba di otto mesi ha fatto la prima dose del vaccino antipneumococco a sei mesi, la seconda dose è stata fissata due mesi dopo, ovvero pochi giorni fa, ma per complicazioni non abbiamo potuto farla. Qual'è il termine massimo entro cui è necessario fare la seconda dose affinchè rimanga valida la prima?
Navigando sui siti internet negli argomenti vaccini è sempre indicato il limite temporale minimo dei richiami ma non ho trovato riferimenti ai limiti massimi.

Un ritardo anche di mesi nell'esecuzione della seconda dose del vaccino antipneumococcico coniugato non prevede che il ciclo debba essere ripreso dalla prima dose, ragion per cui potete tranquillamente vaccinare vostro figlio appena ne avrete l'occasione. L'unica eccezione a questa regola (che vale per tutti i vaccini) può essere rappresentata dal vaccino vivo attenuato contro la febbre tifoide, il cui intervallo massimo non deve essere superiore alle tre settimane.

Sottolineo comunque quanto rimanga importante aderire il più possibile alla schedula vaccinale prestabilita, in modo da raggiungere prima possibile una ottimale copertura immunologica.

4/10/2010

11/4/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Seconda dose del vaccino antipneumococcico"

Vaccinazione contro lo pneumococco
Attualmente esistono due tipi di vaccini contro lo pneumococco. Il vaccino si somministra per via intramuscolare.
In aumento i casi di meningite?
In commercio esiste un nuovo tipo di vaccino coniugato contro il sierogruppo C del Meningococco che è altamente immunogeno e efficace.
Il vaccino contro il pneumococco
Il vaccino contro il pneumococco è efficace anche in bambini al di sotto dei due anni, e può essere somministrato in concomitanza alle altre vaccinazioni.
Vaccino anti-menigococco: diversi tipi
La vaccinazione costituisce per l'organismo un'efficace arma di difesa contro i microorganismi patogeni.
Il vaccino anti-pneumococco
Mi hanno consigliato di fare il nuovo vaccino anti-pneumococco. Vorrei sapere quali sono i rischi e se ne vale la pena.
Sepsi pneumococcica
Quali conseguenze porta?
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

A tre anni non riesce ancora a strutturare le frasi
La variabilità dei tempi e modi dello sviluppo del linguaggio è notevole ma, in presenza di alcuni "segnali" significativi, vanno valutati alcuni aspetti.
Accertamenti a tappeto e screening
In Pediatria è corretto eseguire accertamenti (del sangue, strumentali o visite) solo quando esiste un sospetto diagnostico.
Problemi di inserimento in prima media
E' in crisi, continua a piangere per l'enorme cambiamento che le medie comportano.
Intervallo di tempo fra la somministrazione di vaccini diversi
Ci sono intervalli di tempo da rispettare tra un vaccino e l'altro?
La donna dopo il parto
Il brusco cambiamento avvenuto dopo il parto porta l'organismo ad una serie di complesse modificazioni.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte