ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Hanno consigliato a mia figlia il vaccino anti-pneumococco

Mi hanno consigliato di fare il nuovo vaccino anti-pneumococco. La vaccinazione è fortemente raccomandata nei bambini al di sotto di cinque anni ad alto rischio di malattia invasiva da pneumococco.

a cura di: Dott. Roberto Bussi (pediatra)

Ho una bimba di quasi tre anni e la sua pediatra, a causa di otiti recidivanti, mi ha consigliato di fare il nuovo vaccino anti-pneumococco. Vorrei sapere quali sono i rischi e se ne vale la pena.

Il vaccino anti-pneumococco in questione è un vaccino cosiddetto coniugato (il polisaccaride estratto dal germe ucciso è coniugato ad una altra proteina). È attivo anche in età inferiori ai cinque anni per cui viene particolarmente consigliato per la prevenzione di patologie importanti, invasive come la sepsi o setticemia, oppure come la meningite e la polmonite da pneumococco. In particolare il vaccino viene detto eptavalente perché in realtà è efficace solo contro sette sierogruppi di pneumococco che sono in gran parte i responsabili delle patologie precedentemente citate.

La vaccinazione è fortemente raccomandata nei bambini al di sotto di cinque anni ad alto rischio di malattia invasiva da pneumococco (infezione da HIV, drepanocitosi, assenza della milza congenita o acquisita, deficienza immunitaria, malattie cardiache con insufficienza cardiaca, malattie croniche polmonari, insufficienza renale, malattie associate a terapia immunosoppressiva e radiante, diabete), ma viene consigliata anche nei bambini che frequentano comunità (asili nido, scuole materne, ecc.) ed anche in coloro che hanno una storia di otite media ricorrente un anno prima della vaccinazione.

Infatti si è osservato che questo tipo di vaccino antipneumococcico è capace di indurre, a livello delle mucose, la presenza di cellule in grado di produrre anticorpi specifici; questo è importante in quanto le mucose sono la prima via di difesa contro gli pneumococchi che raggiungono le vie aeree superiori e sono quindi particolarmente utili nella prevenzione di otiti medie.

Ovviamente bisogna dire che non tutte le otiti medie sono dovute allo pneumococco, ma è stata notata una riduzione del 5.8% degli episodi di otite media acuta (OMA), dell'8.2% delle visite per OMA, del 24.9% nell'inserzione di un tubino timpanostomico in coloro che sono stati sottoposti a questa vaccinazione.

Si può concludere che, in assenza di controindicazioni alla vaccinazione e considerati gli scarsi effetti collaterali, può valere la pena di vaccinare anche quei bambini che abbiano una storia di otiti medie ricorrenti, riducendo così il ricorso alla terapia antibiotica. Gli effetti collaterali segnalati locali (dolore tumefazione e arrossamento in sede di iniezione) e generali (febbre moderata, irritabilità, mialgie) sono di scarsa importanza; non sono segnalate reazioni gravi.

4/2/2004

10/7/2013

I commenti dei lettori

vorremmo sottoporre nostra figlia a vaccino a causa di otiti ricorrenti. In questi giorni però la bambina è affetta da una reazione allergica ai piedi che ha portato come conseguenza una micosi. E' in trattamento per la patologia ai piedi, può fare il vaccino senza controindicazioni?

Matteo (OT) 31/01/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Hanno consigliato a mia figlia il vaccino anti-pneumococco"

Vaccinazione contro lo pneumococco
Attualmente esistono due tipi di vaccini contro lo pneumococco. Il vaccino si somministra per via intramuscolare.
Il vaccino contro il pneumococco
Il vaccino contro il pneumococco è efficace anche in bambini al di sotto dei due anni, e può essere somministrato in concomitanza alle altre vaccinazioni.
Vaccino anti-menigococco: diversi tipi
La vaccinazione costituisce per l'organismo un'efficace arma di difesa contro i microorganismi patogeni.
In aumento i casi di meningite?
In commercio esiste un nuovo tipo di vaccino coniugato contro il sierogruppo C del Meningococco che è altamente immunogeno e efficace.
Seconda dose del vaccino antipneumococcico
Ha già fatto la prima dose di vaccino antipneumococco, ma per complicazioni, non ha potuto fare la seconda. Entro quando va eseguita? I consigli del pediatra.
Sepsi pneumococcica
Quali conseguenze porta?
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Come si fa l'aerosol nei bambini
L'aerosol nei bambini: cosa fare per eseguire in modo corretto un aerosol nei bambini.
Quale terapia per l'angioma rilevato?
Dalla nascita ha due angiomi di cui il primo, è rilevato e di colore rossastro, sulla schiena. Il trattamento consigliato dal chirurgo.
Quando togliere il ciuccio?
Solitamente il ciuccio viene spontaneamente abbandonato verso i due-tre anni di vita a mano a mano che il piccolo acquista fiducia in se stesso.
Consigli per l'alimentazione in gravidanza
La dieta per la mamma in gravidanza. Tutti i consigli per una corretta alimentazione.
Ecografia delle anche nei neonati
L'ecografia delle anche nei neonati è il miglior metodo per diagnosticare la "displasia congenita dell'anca".

Quiz della settimana

Che cosa e' il meconio?
Una secrezione densa emessa dalla bocca del neonato al momento della nascita
Una sostanza emessa dall'intestino del neonato
Una sostanza vischiosa proveniente dal naso del neonato
Nessuna delle risposte corretta