ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Vaccino contro la varicella

La varicella è una malattia comune: è consigliabile fare il vaccino? In una minoranza di casi possono comparire complicanze legate alla riduzione delle difese immunitarie indotte dalla varicella.

a cura di: Dott. Maurizio Aricò (oncoematologo pediatra)

La pediatra di mio figlio, di tre anni e mezzo, ci ha suggerito di vaccinarlo contro la varicella. Premesso che mio figlio non ha problemi di immunodeficienza o altri, vorrei conoscere il vostro parere sull'opportunità o meno di fare il vaccino ad un bambino sano e le eventuali controindicazioni del vaccino stesso.

La varicella è una malattia molto comune, che nella maggior parte dei casi decorre in maniera blanda. Questo è il motivo per cui comunemente si dice sia meglio "farla". In realtà in una minoranza di casi possono comparire complicanze legate alla riduzione delle difese immunitarie indotte dalla varicella, per cui bambino può sviluppare, nelle settimane successive, broncopolmoniti o altre infezioni non del tutto banali.

Inoltre esiste, in una piccolissima percentuale di casi, una complicanza severa del decorso della varicella che provoca la comparsa di ascessi molto estesi; pur molto rara, questa complicanza può essere anche fatale. Infine con il diffondersi della vaccinazione può essere più comune che il contagio avvenga in una età non proprio da bambino.

In questo caso la varicella diventa una malattia molto pesante, che impegna l'adulto per 4-6 settimane con fastidi non banali. Insomma la varicella nell'adulto può essere una malattia anche fastidiosa. Per tutti questo motivi ritengo che la vaccinazione, oggi solo facoltativa, sia una scelta indicata per la sua innocuità ed utilità.

29/9/2000

28/6/2018

I commenti dei lettori

Gent.mo dottore i miei figli di 5 e 2 anni sono stati vaccinati, potrei sapere se sono immuni al contagio della varicella?


Grazie

silvia (FI) 29/06/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Vaccino contro la varicella"

Il vaccino della varicella
Come agisce il vaccino contro la varicella? La sola prima dose protegge dal contagio?
Si può fare due volte la varicella?
Ha già avuto la varicella ed gli hanno prescritto l'Acyclovir. E' immune o potrà essere contagiato una seconda volta?
Profilassi e terapia per la varicella
Non sempre è necessario sottoporre il bambino contagiato dalla varicella ad una profilassi.
La mamma ha la varicella
Se la mamma ha la varicella anche il neonato rischia di prenderla. Si consiglia di iniziare un trattamento con aciclovir.
La vaccinazione contro la varicella
In corso di varicella si possono verificare diverse gravi complicazioni in bambini altrimenti sani.
Vaccinarsi contro la varicella prima di una gravidanza
E' opportuno che le donne che non hanno avuto la varicella eseguano la vaccinazione prima di intraprendere la gravidanza.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Le crisi di collera
Le crisi di collera sono un modo impulsivo col quale il bambino esprime la rabbia. Occorre insegnargli ad esprimere il suo disagio attraverso modi appropriati.
Morso incrociato
Il morso incrociato è un'anomalia per la quale i denti superiori cadono, nel contatto occlusale, internamente rispetto agli inferiori.
Quando iniziare lo svezzamento in caso di allattamento al seno?
Iniziare lo svezzamento a sei mesi o continuare con il solo allattamento al seno? I consigli del Pediatra nutrizionista.
Fotografare un neonato con il flash
Non esiste alcuna ragione per temere effetti negativi da flash di una macchina fotografica.
La parotite
La parotite è una malattia virale, trasmessa mediante le goccioline di saliva. Il periodo di incubazione della malattia è in genere compreso fra 14 e 21 giorni.

Quiz della settimana

Che cos'è un antigene?
Una sostanza che, introdotta in un organismo, induce una risposta immunitaria
Una cellula in grado di fagocitare le particelle estranee all'organismo
Una cellula che produce le proteine necessarie alla difesa dell'organismo
Un sinonimo di anticorpo