L'esperto risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Non racconta nulla di quello che succede a scuola

Quando le chiedo cosa ha fatto a scuola mi risponde che non sa, non si ricorda. E non ci racconta nulla. È una cosa normale? I consigli della psicologa.

a cura di: Gaia Sacchi (educatrice di scuola materna)

Mia figlia ha sei anni e frequenta l'ultimo anno della materna. È una bimba molto socievole, aperta e chiacchierona. Stiamo abbastanza tempo insieme e parliamo molto, abbiamo un bel rapporto, tranquillo e sereno. Tuttavia raramente mi racconta ciò che fa a scuola, spesso non mi racconta proprio alcuni fatti importanti (tipo una gita, un'uscita, uno spettacolo). Quando le chiedo cosa ha fatto a scuola mi risponde che non sa, non si ricorda. È una cosa normale?

A giudicare da quello che mi riferiscono i genitori dei miei alunni, è normale. Non penso che esista una spiegazione particolare, dipenderà dal carattere del bambino. È lecita una preoccupazione nel caso ci sia stato un cambiamento, ovvero fino ad ora abbia sempre raccontato i fatti, perché in tal caso bisognerebbe capire il motivo di tale chiusura, ma mi sembra di capire che non sia il tuo caso.

Può anche darsi che le dia fastidio essere interrogata o semplicemente sia abituata a rispondere a delle domande, prova a non chiederle nulla per un po' oppure, invece di domandarle cosa ha fatto a scuola, quando vai a prenderla "ispeziona" con lei la classe, vai alla ricerca dei suoi disegni, dei suoi lavori, parla coi suoi compagni... e soprattutto chiedi consigli in merito alle sue maestre, che conoscendola possono dare informazioni meno vaghe di queste e più valide.

Altro su: "Non racconta nulla di quello che succede a scuola"

Asilo o baby-sitter?
Asilo o baby-sitter: una scelta difficile per la mamma che lavora. I consigli della psicologa.
Integrazione alla scuola materna
Frequenta la scuola materna da tre mesi ma non si è ancora integrato. Non bisogna preoccuparsi perchè certi bambini hanno bisogno di più tempo per socializzare.
Non trovando posto all'asilo nido, potrebbe frequentare per alcune ore gli "spazi gioco"
A 18 mesi è importante la socializzazione nell'asilo nido o negli "spazi gioco"? I consigli della psicologa.
Al nido, comunque!
Mandarlo all'asilo nido anche se la mamma è a casa può essere una saggia decisione.
Alla scuola materna è capriccioso e prepotente
Frequenta la scuola materna e l'insegnante si lamenta che è capriccioso un po' prepotente e che spesso non ascolta.
Mandarlo in una scuola all'estero
E' piccolo: una scuola all'estero lo farebbe crescere bilingue, ma la famiglia sarebbe costretta a dividersi.