ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Alimentazione dopo l'anno di vita

Dopo il primo anno, l'alimentazione sarà quasi uguale a quella di un adulto. Questo non vuol dire che può liberamente mangiare qualsiasi cosa perchè bisogna rispettare i ritmi di crescita.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Ho una bimba, Sara, di 13 mesi che è alta 78 cm e pesa 11.2 kg. Sta bene. Volevo sapere quanto e cosa una bimba come Sara dovrebbe mangiare a colazione e a merenda. Mi piacerebbe capire se la mia bimba ha una alimentazione corretta: a colazione mangia circa 150 cc di latte con 3 biscottini al plasmon e una fetta biscottata. a pranzo verdure con carne o pesce ( 200 g circa) o minestra di verdura, e frutta a merenda un succo di frutta più due biscottini o 100 g di farina lattea o frutta cotta o uno yogurt a cena minestra di verdura con formaggino o creme di verdura con pane (200 g circa) un'ora prima di coricarsi beve 200 cc di latte.

La dieta che segue la sua piccola è completa e varia.
Dopo il primo anno di vita un bambino può accedere gradualmente e lentamente ad una alimentazione simile a quella dell'adulto. Questo non vuol dire che può liberamente mangiare qualsiasi cosa, poiché è ancora importante che la mamma scelga cibi sicuri e sempre facilmente digeribili, rispettando i suoi ritmi di crescita e le sue capacità di masticazione. In particolare, suggeririamo di integrare la sua dieta con prosciutto cotto e uova (2-3 alla settimana).

1/10/1996

29/10/2016

I commenti dei lettori

Una mamma in crisi! Sono la mamma della piccola Sara di 11 mesi che da qualche tempo a questa parte rifiuta o quasi il cibo del pranzo. Ho variato la dieta ogni giorno eppure i risultati sono deludenti. La pediatra mi ha detto che a volte succede ma io sono preoccupata. Ha qualche consiglio da darmi?

Stefania (PA) 12/11/2010

Ho un bimbo di un anno appena compiuto. Volevo sapere se l'alimentazione del mio bimbo è varia e corretta. A colazione la mattina beve circa 250 g di latte, a volte con un biscottino plasmon. A pranzo pastina con verdure per prim(o con lenticchie, patate) e per secondo alternando pesce, carne , uovo. Frutta per completare. Nel pomeriggio di nuovo latte, 200-250 g. Per cena alterno pastina con formaggino o ricotta o stracchino o prosciutto cotto.

Eleonora (SA) 11/04/2011

Mia figlia Giulia e' "magrina",cosi la descrive il pediatra,e mangia poco e spesso. Mi chiedo se faccio bene ad assecondare questo suo bisogno o se magari potrei incoraggiare qualche cambiamento. Beve 150/180 di latte x la crescita appena sveglia (ancora con biberon)talvolta unito da un biscotto o fetta biscottata. A meta' mattina replica con altrettanto latte e a pranzo mangia un primo, con poco secondo (vario abbastanza)e verdura (e' più' difficile). E' invece ghiotta di frutta,che consuma in abbondanza. A merenda si replica col latte (lo yogurt lo mangiava,ma in qsta fase non più') e visto che la merenda cade verso le 15,30, c'e' spazio per una merenda bis di latte tra le 17 e le 18. Cena verso le 19,30/20 con pasta in bianco o in brodo (ora le piaciono meno le minestre,fose xche' non si possono prendere con le mani) un assaggio di secondo o legumi e frutta. Prima di addormentarsi,un ultimo biberon di latte.ho proovato a passare ai canonici 4 /5 pasti,anche solo x non esser troppo legata al latte (magrina com'e' la pediatra mi ha consigliato qllo x la cresita) ma niente da fare...e allora assecondo. Tanto il tempo vola e tra poco si decidera' insieme il menu'. Dimenticavo: mangia quasi le stesse cose che mangiamo noi... E questo e' uno sforzo in più' ad esser sobri e sani di famiglia, cosa non facile. Grazie

Sarah (TO) 28/08/2011

ho un bimbo di 12 mesi e volevo sapere se ciò ke mangia va bene o devo inserire altro.è 10.450 kg ed è alto 80 cm.la mattina mangia 250ml di latte di vaccino con un biscottino plasmon,a pranzo mangia in 220 ml di brodo di verdure o di carne o di passato 5 cucchiaini di pastina condite con mezzo omogeneizzato o di carne o pesce,con due cucchiaini d'olio extravergine,e due di parmigiano,e conclude con un vasetto di frutta.nel pomeriggio di solito preferisce la frutta,alle cremine o ai formaggi e la sera prima di dormire mangia altri 250 ml di latte xò con 2 biscottini plasmon.

alessandra (AV) 19/09/2012

Ma possibile che NESSUNO legga che qui non si fanno domande ma si scrivono commenti? C'è anche l'avviso: NON usate questo box per fare domande.... e leggo invece sempre e solo domande... mah! firmato una lettrice

19/03/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Alimentazione dopo l'anno di vita"

Glutine: a che età?
L'età comunemente consigliata per l'introduzione del glutine nella dieta del lattante sono i 6 mesi.
Il biscotto nel latte?
E' consigliabile aumentare la quantità di latte piuttosto che mettere il biscotto nel latte. L'introduzione del biscotto è consigliabile dal 4° mese.
Svezzamento a 6 mesi: la seconda pappa e il glutine
I nostri schemi per lo svezzamento: i pasti a 6-8 mesi, la seconda pappa e quando introdurre il glutine.
Alimentazione nel secondo-terzo anno
Per i bambini di tutte le età è importante variare l'alimentazione. Ecco i nostri schemi per il secondo-terzo anno di età.
La carne nell'alimentazione
Per le sue caratteristiche la carne è sicuramente uno degli alimenti protagonisti dello svezzamento.
Allattamento al seno e svezzamento
Iniziare lo svezzamento a sei mesi o continuare con il solo allattamento al seno? I consigli del Pediatra nutrizionista.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Da che fattori dipende la statura di un bambino?
La statura definitiva di un adulto dipende sia da fattori genetici che ambientali.
Integrazione del latte materno dopo il 6° mese
Dopo il 6° mese è opportuno provare ad integrare il latte materno introducendo alimenti diversi dal latte.
Mia figlia è a rischio di asma
La diagnosi precisa di asma si può fare dopo i sei anni di età. I sintomi e la terapia da seguire.
Diarrea e vomito nei bambini
Come comportarsi in caso di vomito o diarrea nei bambini. I consigli del Pediatra.
Epatite C in gravidanza
L'epatite C è provocata da un virus che è trasmesso attraverso il sangue o i rapporti sessuali, ma il contagio perinatale non è frequente.

Quiz della settimana

Quale è la causa più frequente di diarrea in età pediatrica?
Un virus
La salmonella
Un parassita intestinale
Un'intossicazione alimentare