ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Allattamento al seno: quando posso smettere di allattarlo?

Certamente continuare l'allattamento sarebbe bello e utile, ma se le sue condizioni fisiche la inducono a smettere, può passare ad un latte adattato di proseguimento.

a cura di: Dott. Giuseppe Varrasi (pediatra)

Posso smettere di allattarlo? Sono una mamma di 36 anni. Mio figlio ha ora sette mesi, lo sto ancora allattando e sono molto stanca. Vorrei sapere se posso smettere l'allattamento e che implicazioni può avere riguardo all'alimentazione del bambino.

Suo figlio può considerarsi molto fortunato per aver potuto mangiare dalla mamma fino ad ora. Certamente continuare sarebbe bello e utile, ma se le sue condizioni fisiche la inducono a smettere, può benissimo passare ad un latte adattato di proseguimento.

Credo che, sebbene certamente l'allattamento al seno sia un bene per qualsiasi lattante, tuttavia esso deve essere vissuto come un piacere anche dalla mamma. In altre parole, è preferibile un bel biberon pieno dato da una mamma in salute e serena ad un allattamento al seno tirato oltre misura.

Le ricadute della variazione di dieta sul bambino non saranno un problema: l'unico rischio potrebbe essere una eventuale allergia al latte vaccino, ma se il bambino ha già provato formaggi e yogurt il dubbio non esiste.

1/1/1997

30/7/2017

I commenti dei lettori

Salve sono una ragazza di 31 anni ed ho una bimba di 20 mesi che ho allattato al seno fino ad ora, ma adesso ho interrotto perche non c'è l'ha facevo piu ero stanca e sopratutto non mi piaceva l'idea di stare sveglia la notte.

giusy (PA) 12/03/2011

Mi permetto di ricordare (visto che a quanto pare poche mamme ne vengono informate) che l'allattamento si può proseguire per anni, senza che ci siano problemi per il bambino- "L'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) raccomanda l'allattamento materno esclusivo per almeno i primi sei mesi di vita del bambino, mantenendo il latte materno come alimento principale fino al primo anno di vita pur introducendo gradualmente cibi complementari. Suggerisce inoltre di proseguire l'allattamento fino ai due anni e oltre, se il bambino si dimostra interessato e la mamma lo desidera."

21/04/2011

Non riesco a svezzare mia figlia di otto mesi che finora si è nutrita solo del mio latte e basta. Ho iniziato a 5 mesi e mezzo a darle la frutta ma ora rifiuta anche quella. Sono disperata ma non preoccupata perchè comunque cresce. Sabrina

sabrina (RM) 25/06/2011

SONO UNA MAMMA AFFETTA DA EMICRANIA DEFINITA "CLASSICA", STO ALLATTANDO LA MIA BAMBINA (HA 9 MESI), BENCHé LA MIA MALATTIA SIA DI NUOVO RICOMPARSA. IN CASO DI ATTACCHI HO PRESO IL MIO TRIPTANO (IMIGRAN INIEZIONI SOTTOCUTANEE), CON LE DEBITE INDICAZIONI DEL MIO MEDICO DEL CENTRO CEFALEE (SOSPENDENDO LE POPPATE PER 4-6 ORE). VOLEVO SAPERE DA VOI SE ESISTONO DEGLI STUDI A PROPOSITO, SE HO SOTTOPOSTO LA MIA BIMBA INCOSCIENTEMENTE A GRAVI RISCHI O MENO...E COME FARE PER SOSPENDERE L'ALLATTAMENTO AL SENO, DATO CHE IL LATTE ARTIFICIALE NON LO PRENDE E C'è ANCHE UNA "POSSIBILE" ALLERGIA AL LATTE VACCINO... GRAZIE!

Sara (MO) 04/02/2012

ank io sono emicranica e usavo il rilamig. durante allattamento ho usato solo takipirina e orudis, ma gli attacchi sono ancora di media intensità x fortuna.., x quanto cmq pesantissimi e limitanti. anke nel mio caso possibile allergia alle proteine del latte vaccino. continuo l allattamento ,cn piacere, e speriamo bene :)

gio (NU) 16/05/2012

salve, ho una bimba da 13mesi ancora allatto dalle seno mi trove difficolta per smettere di allattare come faccio? lei è allergica al latte.

latifa (RM) 27/10/2012

Ciao a tutte, io sono al secondo figlio..da 10 giorni. Se posso apportare la mia esperienza col primo...l'ho allattato fino a tre anni e mezzo.Quando aveva 1 anno e mezzo andai da un pediatra per farmi consigliare se fosse ora di smettere o continuare. Lui volle vedere il latte e mi disse"signora fossi in lei alltterei anche fino a due/tre anni. Perchè smettere dato che di latte ne ha?" Ovvio alla fine era la coccola serale o mattutina. Vissuto benissimo da entrambi fino a chè un giorno è stato lui a decidere che bastava così. E' un bambino sereno, nonostante tutti mi avessero sempre additato come esagerata.., è ugualmente attaccato sia a papà che a mamma, non ha alcun problema relazionarsi con gli altri. Posso dire che l'esperienza è stata positiva e che la ripeterò, se la fortuna me lo permetterà con la produzione latte, anche col secondogenito. Il mio consiglio è non ascoltate le critiche altrui che spesso feriscono o ci fanno sentire anormali, fate ciò che vi sentite, e che fa star sereno il vostro cucciolo. AUguri a tutte le neomammine. Susanna

susanna leporini (MI) 24/02/2013

salve ho un bimbo di un anno e mezzo che ancora allatto e sono appena diventata mamma. il bimbo ha iniziato ad avere problemi di gelosia e invece di staccarsi, tende a volersi attaccare di più. questo non mi reca fastidio, ma ho paura che non mi basti il latte per tutti e due. tra le altre cose ho paura di svezzare lui in questo momento perchè penso possa peggiorare la situazione di nervosismo e gelosia che stà vivendo. come posso fare?

sara (LC) 24/03/2013

Ciao a tutte la piccola ha 15 e prende ancora il mio latte , oltre a nutrirsi si calma e io la cocco lo volentieri. Avrei difficoltà a toglierle il seno per lei e anche per me a dirla tutta e' un momento di relax e tranquillità, a volte e' difficile far coincidere questi momenti al resto della giornata il tempo e' sempre poco ....e l'allattamento ne richiede tanto..... a volte sono stanca ...e di notte....vorrei dormire 5 ore di fila.....ma tutto ciò vale la pena ...mia figlia e' tutta la mia vita ....e alla sua età si cresce in fretta ;) in bocca al lupo a tutte ! U

mariella (NA) 14/09/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Allattamento al seno: quando posso smettere di allattarlo?"

La permanente ai capelli durante la gravidanza
Durante il corso della gravidanza è opportuno non tingersi i capelli. Si può ricorrere a tinture a base di sostanze vegetali come la camomilla o l'hennè.
Allattamento al seno: consigli alla mamma che allatta
I consigli degli esperti di Pediatria On Line alla mamma che allatta al seno.
Allattamento al seno: poco latte?
Mia moglie che sta allattando al seno la bimba si è accorta di avere poco latte. I consigli del Pediatra.
Vantaggi del latte materno
I vantaggi del latte materno. I consigli dei nostri esperti pediatri.
Allattamento al seno: mangia abbastanza latte?
Con l'allattamento al seno quanto latte deve mangiare un neonato? Mi sembra che la poppata duri meno di prima.
Allattamento al seno: è nutriente il mio latte?
Uno dei timori più diffusi nelle mamme durante l'allattamento al seno è di sapere se il proprio latte sia più o meno nutriente.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Accertamenti a tappeto e screening
In Pediatria è corretto eseguire accertamenti (del sangue, strumentali o visite) solo quando esiste un sospetto diagnostico.
Emorroidi in gravidanza
Le emorroidi sono un disturbo frequente durante la gravidanza. Le cause e i rimedi suggeriti dal ginecologo.
Trauma dentale
Uno dei due denti incisivi si è scurito dopo un trauma. Il dentista deve fare gli accertamenti necessari dopo la valutazione diagnostica.
Afte ricorrenti
Per certi bambini soffrire di afte ricorrenti può diventare realmente un problema perché i sintomi sono dolorosi e abbastanza intensi.
Inserimento alla scuola materna: è il più giovane della classe
Nella sua classe di scuola materna sarà il più giovane. I consigli per l'inserimento.

Quiz della settimana

Quando si è punti da una zecca, quale dei seguenti comportamenti occorre seguire?
Rimuovere la zecca con alcool o acetone
Lasciare la zecca in sede per alcune ore facendola intontire con ammoniaca
Rimuovere la zecca prontamente con una pinzetta
Schiacciare subito la zecca nella sede della morsicatura